Mercedes Vision EQ Silver Arrow: il futuro che sa di passato

La Mercedes accende una luce sul futuro con una concept elettrica ad alte prestazioni ispirata alla mitica W125 del 1937.

OMAGGIO AL PASSATO - Nell’ambito della Moterey Car Week 2018 la Mercedes ha svelato la concept car Vision EQ Silver Arrow, una proposta che nelle forme e nel nome vuole essere un omaggio alle “Frecce d’argento” con la stella della Mercedes, in particolare alla W125 del 1937, nella sua versione carenata da record. La sigla EQ evidenzia il legame con la nuova realtà della Mercedes, il marchio EQ che sarà attribuito a tutte le vetture elettriche della casa. L’impostazione, il design, i contenuti sono da supersportiva, con il suo unico posto centrale e la carrozzeria (in fibra di carbonio) concepita con l’evidente obiettivo di realizzare il massimo dell’efficienza aerodinamica. I cinque metri e trenta centimetri di lunghezza e il metro scarso di altezza, sono garanti di un buon resa aerodinamica.

BANDO AI FRONZOLI - Dell’immagine della Mercedes Vision EQ Silver Arrow quello che appare l’elemento più rimarchevole è l’essenzialità delle forme, con l’intera fiancata senza il minimo “movimento” e dal profilo fortemente ricurvo, con la parte in alto parecchio più stretta rispetto alla base. Proprio la forte curvatura è il tratto saliente della nuova concept car. Il frontale, per esempio, è dominato da una linea curva che l’attraversa da un lato all’altro, con andamento regolare. Ne risulta una sorta di “bocca” dall’impatto indubbiamente originale. Ugualmente inedito è l’alettone posteriore, a cui è stata conferita una forma fortemente tonda, come fosse tesa ad abbracciare il corpo macchina. Oltre che per questa forma appunto inedita, l’elemento si fa notare perché viene integrato nella carrozzeria per fuoriuscire quando l’andatura lo richiede. Molto insolite sono le parziali carenature delle grandi ruote, che sono protette soltanto nella parte anteriore. Un importante contributo all’aspetto della Vision EQ Silver Arrow viene dalle enormi ruote, su sui sono montati giganteschi pneumatici 255/25 R 24 (anteriori) e 305/25 R 26 (posteriori).

ELEMENTI DI FUTURO - Secondo quanto dichiara la casa, la Mercedes Vision EQ Silver Arrow contiene aspetti di design che ritroveremo sulle Mercedes del futuro. Bisogna crederci con fiducia, perché non è facile immaginare che cosa possa essere preso dalla Vision EQ per una vettura di serie, tanto le sue soluzioni sono lontane da quelle che sono praticate nella normale produzione. Ma tant’è: la Vision EQ Silver Arrow guarda al futuro nonostante i tanti espliciti rimandi al passato. L’aspetto futuribile è molto forte anche nell’abitacolo, dove sono presenti tutte le soluzioni legate alle nuove tecnologie. Di display ce ne sono due, uno sulla plancia panoramico curvo dotato di retroproiezione e un altro sul volante, con funzioni anche di touchscreen. Tra le finiture sono da citare i rivestimenti in pelle autentica, l'alluminio lucidato e il legno di noce massiccio.

400 KM DI AUTONOMIA - La Mercedes Vision EQ Silver Arrow è stata pensata per essere mossa da motore elettrico, e il prototipo esposto a Pebble Beach monta un’unità da 750 CV, con autonomia di 400 km calcolata secondo gli standard più recenti.



Leggi l'articolo su alVolante.it