Mercedes Vision Van: il furgone del futuro

La Mercedes svela un concept che dà una visione di come si evolverà il furgone nei prossimi anni.

UN CARICO DI FUTURO - Se oggi un corriere recapitasse un pacco con un mezzo del genere, probabilmente si penserebbe che la consegna è opera dei marziani, ma in realtà il Mercedes Vision Van vuole solo rappresentare come la casa tedesca immagina i furgoni dei prossimi anni. Difficile dire quanti anni: difficile dirlo, ma c’è da credere che dietro le linee così inusuali e avveniristiche ci siano veramente i “fondamentali” dei prossimi modelli Mercedes nel campo dei veicoli commerciali.

PROPOSTE PER IL DOMANI - Mercedes Vans, divisione del gruppo Daimler dedicata appunto al settore dei veicoli commerciali, ha svelato oggi la sua strategia “adVANce” per i prossimi anni. Non si tratta di un semplice prodotto o una serie di prodotti, ma una vera e propria filosofia basata sulla innovazione più spinta, con il ricorso alle tecnologie più moderne, tutte volte a intercettare le necessità della nuova economia e delle nuove forme di articolazione della società. In pratica Mercedes Van con il suo programma adVANce vuole collocare la sua offerta in tema di trasporti nell’ambito della trasformazione in atto nella struttura e nella urbanizzazione delle città, del modo di fare affari e del sempre più profondo ricorso alla tecnologia, con la digitalizzazione che arriva in ogni fase del ciclo economico e il web sempre più essenziale per ogni attività.

FORME ORIGINALISSIME - Bandito ogni spigolo e ogni asperità stilistica, per il Vision Van gli stilisti della Mercedes hanno immaginato una forma totalmente arrotondata, in un corpo unico, senza neanche il minimo angolo. In questa impostazione di fondo, sono poi inseriti gli elementi del frontale, con i gruppi ottici moderni e a led, così da poter essere di dimensioni contenute e contribuire con il proprio profilo a definire l’immagine del veicolo. Altro elemento chiave, è la mascherina, che trasmette immediatamente una forte connotazione tecnologica del veicolo. 

SEMPRE CONNESSO - Come sottolineato dalla casa, il Mercedes Vision Van prevede il top della connettività, così da interfacciare il veicolo con tutti i soggetti implicati e interesasati nel lavoro di trasporto e recapito, da chi ha spedito a chi deve ricevere. Non solo. Grazie alla collaborazione con aziende specializzate, il Vision Van è stato realizzato pensando alle più moderne forme di svolgimento delle attività di recapito, il così detto “ultimo miglio”. Con la start-up americana Matternet, per esempio, è stato messo allo studio un modo di operare che vede l’interazione tra il veicolo stradale Vision Van con i droni. Una combinazione che risulta più efficiente, più veloce e più economica maniera per ricevere le merci.

ZERO EMISSIONI - E del Vision Van guarda al futuro e alle esigenze future anche la scelta del motore. La Mercedes ha infatti realizzato il veicolo utilizzando un motore elettrico da 75 kW, con autonomia che può variare da 80 a 270 km.



Leggi l'articolo su alVolante.it