La MG3 alla conquista dell’Europa

Dopo il debutto in terra cinese, l’utilitaria MG è pronta ad affrontare il mercato europeo forte di un assetto specifico.
PIÙ AGGRESSIVA - La storica casa inglese MG, ora di di proprietà della cinese Saic, è pronta ad ampliare la sua offerta in Europa affiancando alla MG6 l’utilitaria MG3 (nelle foto). Prevista al momento per il solo mercato inglese ma pronta a varcare le concessionarie di mezza Europa, la MG3 è stata creata dal rinnovato Centro di Design di Birmingham e si distingue dal modello venduto in Cina soprattutto per la diversa caratterizzazione del frontale. Spiccano i paraurti completamente ridisegnati, ora con luci diurne a led ispirate ai bastoni da hockey, e il logo MG incassato in un incavo che si prolunga verso il basso. Le minigonne laterali, lo spoiler posteriore, lo scarico cromato e l’inserto nero posteriore ispirato ai diffusori, di serie su alcuni allestimenti, le donano un tocco di sportività. 
 
 
UN MOTORE, A BENZINA - La MG punterà molto sulla personalizzazione del veicolo: tre i livelli di allestimento, 10 i colori e altrettanti i pacchetti grafici per tetto, specchietti e cofano motore. A seconda delle versioni saranno disponibili cerchi in lega da 16 pollici diamantati, climatizzatore, impianto audio a sei altoparlanti con ingresso USB, Aux e Bluetooth, sensori di parcheggio posteriore, sedili con inserti in pelle, sensori pioggia e luci. Nessuna scelta invece sul fronte motori: l’unico disponibile sarà il quattro cilindri 1.5 VTi TECH da 105 CV abbinato ad un cambio manuale a cinque marce. Secondo la casa, il telaio della MG3 è stato invece affinato grazie a migliaia di km di test sulle strade europee. Ulteriori caratteristiche tecniche e il listino prezzi verranno diffusi entro settembre, quando la MG3 debutterà nelle concessionarie inglesi.


Leggi l'articolo su alVolante.it