NEWS

Militem Magnum: che grinta quel colosso

Pubblicato 06 dicembre 2019

L’enorme pick-up Ram 1500, lungo 592 cm, viene personalizzato dall’italiana Militem: look “cattivissimo” e interni ben rifiniti.

Militem Magnum: che grinta quel colosso

TAGLIA XXL - Creato dal gruppo Cavauto, che importa in Italia auto provenienti dagli Stati Uniti, Militem è un preparatore che personalizza in chiave ancora più grintosa alcuni modelli Jeep e Ram. L’ultima proposta è la Militem Magnum, un’elaborazione basata sulla più recente generazione del pick-up di grandi dimensioni Ram 1500, un “colosso” lungo 592 cm, largo 215 cm e alto 208 cm. Militem ne ha incattivito ulteriormente l’aspetto, allargando i passaruota, scegliendo ruote di 20” e ridisegnando la mascherina, priva del fregio trasversale di cui è dotato il Ram 1500: ha una enorme griglia con trama a nido d’ape, la scritta Militem in evidenza e l’emblema del preparatore (una stella a 5 punte).

ASSETTO RIALZATO - La personalizzazione della Militem interessa anche l’interno, dov’è stato fatto ampio uso di materiali pregiati: i sedili, la plancia, il volante, i pannelli delle portiere e il bracciolo centrale del Militem Magnum sono rivestiti con oltre 30 metri quadrati di pelle, mentre per i tappetini e il tappeto del cassone è stato scelto il velluto. A fare bella figura è anche lo schermo verticale a sfioramento di 12”, lo stesso del Ram 1500, dal quale si gestiscono la multimedialità ed i sistemi di assistenza alla guida, fra i quali il sistema contro l’involontario cambio di corsia, il sistema di ausilio al parcheggio, il regolatore di velocità adattativo e il monitoraggio dell’angolo cieco negli specchietti. Il Magnum è dotato inoltre di sospensioni regolabili con molle ad aria, riviste da Militem per maggiorare l’altezza da terra.

ANCHE A GPL - Il Militem Magnum è mosso dal motore V8 Hemi di 5.7 litri del Ram 1500, con 401 CV e 556 Nm di coppia. I consumi sono impegnativi: la percorrenza è in media di 6,8 km/l, ma è disponibile l’impianto a Gpl, che a richiesta può avere una seconda bombola per il gas da 150 litri nel cassone. Il Magnum ha la trazione integrale e il cambio automatico a 8 marce. Costa 110.263 euro in versione a benzina e 113.923 euro a benzina/Gpl. La garanzia della Militem è di 3 anni o 100.000 km. Dal 2020 arriverà anche la versione dotata del sistema ibrido leggero eTorque, dove un piccolo motore elettrico è collegato ad un impianto elettrico supplementare da 48 volt e sfrutta l’alimentazione di una batteria da 0,43 kWh. In questo modo il motore a benzina ricevere l’assistenza di quello elettrico e accelera con ancora più decisione anche a bassa velocità, perché l’eTorque “regala” 176 Nm di coppia in più al V8 fin dal minimo. 





Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
7 dicembre 2019 - 01:43
2
Hanno coniugato le linee massicce e l'aspetto poderoso di un'auto americana con lo stile artigiano italiano. Il risultato è sicuramente sfarzoso e strafottente, quindi il compito è riuscito. Un'alternativa ai soliti modelli di lusso che siamo abituati a vedere.
Ritratto di Agl75
7 dicembre 2019 - 07:57
A questi mostri piacciono. Soprattutto se non elettrici che però sono destinati a dominare il mondo. Trovo invece comica la versione a gas.
Ritratto di Rav
8 dicembre 2019 - 18:16
3
Se potessi lo comprerei anche subito, ma preferirei un modello originale d'importazione. Certo quando è ora di parcheggiare in giro son dolori, ma dove abito io avrei pochi problemi di spazio e mi divertirei troppo a far uscire ogni volta i vicini, che nonostante abbiano il garage lasciano sempre le auto in strada, per farmi doverosamente passare.
Ritratto di marcoluga
8 dicembre 2019 - 21:58
Entro quando vogliamo azzerare le emissioni di CO2? LOL
Ritratto di Oxygenerator
9 dicembre 2019 - 11:05
Imponente. Ma un controsenso. In america puó andare, in italia è una pazzia.
Pagine