NEWS

Auto vecchie, nuove tasse

Pubblicato 28 agosto 2019

Il Ministero dell’Economia starebbe elaborando una serie di ecotasse per le auto più vecchie, Euro 3 o inferiori.

Auto vecchie, nuove tasse

ANCORA TASSE - Le auto vecchie, ivi comprese le Euro 3 o inferiori, potrebbero ricevere un nuovo colpo di grazia a causa dell’arrivo di nuove tasse "ecologiche". Dopo la caduta del Governo la situazione politica italiana è in stallo poiché devono ancora trascorrere dei giorni prima dell’insediamento del nuovo esecutivo. Tuttavia, stando a quanto riferito al quotidiano Italia Oggi dal vice ministro dell’Economia del Governo uscente, Massimo Garavaglia, i tecnici del ministero ancora guidato dal Ministro dell’economia Giovanni Tria, starebbero elaborando una serie di tasse per le auto più vecchie. 

UN ALTRO SUPERBOLLO - Le disposizioni allo studio prevedono l’introduzione di un superbollo applicabile ai possessori di veicoli più vecchi, in linea con il trend degli altri paesi europei. Questo provvedimento andrebbe a colpire un elevato numero di famiglie, infatti in Italia un’automobile ha in media 14 anni e 4 mesi se il suo motore è a benzina, 9 anni e 8 mesi in caso di motore diesel. Spesso si tratta di auto che percorrono pochi chilometri l’anno e che non vengono sostituite per ragioni di contingenza economica.





Aggiungi un commento
Ritratto di FRANCESCO74
28 agosto 2019 - 22:43
Con la mia fiat punto 1.2 16v 80 cv percorro 2000 km l'anno, non mi sembra intelligente spendere tra i 10/15 mila euro per una macchina nuova, soprattutto una macchina elettrica che attualmente inquina più della mia quando ricarica, in italia produciamo pochissima corrente elettrica da fonti rinnovabili.
Ritratto di Davz
29 agosto 2019 - 03:42
Per la verità no, ne facciamo tanta. Ma non basta per nulla, ci vuole il nucleare per soddisfare Greta. Basterebbe cmq cambiare la marmitta catalitica e un E4 a benzina inquina poco, sopratutto se ad iniezione indiretta.
Ritratto di The_Duke
29 agosto 2019 - 18:52
Infatti non devi comprare l'auto nuova, pagherai (spero :) ) il SuperBOLLO.
Ritratto di fabrizio GT
30 agosto 2019 - 01:35
bisogna cercare di essere democratici.... sia con quelli che soldi non ne hanno sia con quelli come te che invece ne dispongono parecchi. io posseggo una euro 4 di 55 cv e in 13 ANNI ho percorso ben 31500 km..... tu capirai bene che l'auto funziona benissimo perchè è praticamente nuova, inoltre non la voglio cambiare perche' non voglio buttare via soldi..... per un rettangolo di metallo. quindi la cosa giusta e inoppinabile e che questa tassa sia ricaricata sulla benzina....più consumi, più inquini,quindi più paghi benzina con la sovratassa. a proposito.... io ci tengo all'ambiente e giro per 12 mesi all'anno in scooter e faccio i 30/32 con 1 litro di benzina per un totale di 16000 km annui..... facendola breve....300 km a settimana con 15€... e quando piove uso la macchina scusa ma sono più ambientalista io di quello che fa 15000/20000 km annui con EURO 6.
Ritratto di Gatsu
29 agosto 2019 - 00:41
2
Seeee, superbollo sia x le più care che x le più vecchie, qui invece si sostenere un mercato importante anche x le entrate fiscali si va a cercare spremere una rapa rinsecchita, che branco di incompetenti. Semmai sarebbe ideale l'introduzione della possibilità di dedurre dalle tasse l'intero costo d'acquisto della prima auto della famiglia (ovviamente fino a un certo budget e potenza, non avrebbe senso una Porsche o Maserati). In questo modo si spingerebbe a comprare modelli più recenti e non vessare chi non se la può permettere.
Ritratto di Davz
29 agosto 2019 - 04:22
Non lo so se il metodo giusto è l'eco-terrorismo "alla Greta", minacciando di tassare a palla. Incentivare è meglio di tassare, favorendo l'industria nazionale però...
Ritratto di Delfino1
29 agosto 2019 - 08:06
accidenti, alla faccia del governo che dovrebbe abbassare le tasse, apliccare flat tax, ecc... A parte che c'è un errore concettuale: tassare i veicoli più inquinanti è una affermazione che vuol dire tutto e niente allo stesso tempo. piuttosto dovrebbero tassare chi produce più i inquinamento. mio padre con una vecchia benzina euro 2 percorrerà si e no 2000 km all'anno.. inquina di più lui o chi fa 30.000 km/anno con un diesel euro 6? ah già...che stupido che sono...quel povero pensionato consuma pochissimo carburante in un anno, quindi io stato/governo non ci guadagno una fava con accise e via discorrendo, quindi lo frego da un'altra parte...
Ritratto di FRANCESCO74
29 agosto 2019 - 09:43
Condivido in pieno!
Ritratto di acterun
29 agosto 2019 - 10:17
Se come scrivono alcuni quotidiani dovesse essere confermato come ministro dell'ambiente la ex presidente di Legambiente quegli ipocriti faranno cassa alle nostre spalle così come già fece Pecoraro Scanio. Intanto perché nessuno spiega per quale motivo con il ricambio del parco auto che c'è stato negli ultimi anni l'inquinamento invece di calare aumenta, o così dicono?!? Son tutte balle, iniziassero a eliminare tutti gli autobus, taxi e furgoni diesel che vanno in giro indisturbati e vediamo se la situazione in città come Milano migliora o peggiora.
Ritratto di andi9
29 agosto 2019 - 11:24
E' una fandonia che un Euro 6 potente inquina di più di una utilitaria Euro 1, a parte questo le tasse sulle auto andrebbero diminuite tutte, a cominciare dall'assurdo superbollo e dalla folle ecotassa
Pagine