NEWS

Mirafiori fa un passo avanti verso il rilancio

22 marzo 2012

Firmato l'accordo con i sindacati che metterà in cassa integrazione per 18 mesi gli oltre 5.300 dipendenti. Per adeguare lo stabilimento alla produzione dei nuovi modelli la Fiat investirà 1 miliardo di euro.

18 MESI DI “PAUSA” - Il progetto Fabbrica Italia per lo stabilimento di Mirafiori procede spedito. Nella giornata di ieri il gruppo torinese e i sindacati hanno siglato l'accordo che porterà i dipendenti dello stabilimento torinese a una cassa integrazione programmata di 18 mesi, a cominciare dal prossimo 2 aprile. Un arco di tempo durante il quale la Fiat modernizzerà l'impianto di Mirafiori in vista della produzione di nuovi modelli. Come riportato dai principali organi di stampa, affinché l'accordo sia esecutivo dovrà essere ratificato dalla regione Piemonte, l'incontro tra le parti è atteso per venerdì 23 marzo.

fiat_stabilimenti__mirafiori_alfa_romeo_mito.jpg

IMPIANTO DA MODERNIZZARE - Con gli oltre 5.300 operai di Mirafiori che fino a settembre 2013 lavoreranno per un minimo di 3 giorni e un massimo di 10 al mese, a partire dai prossimi mesi la Fiat avrà modo di impiantare una nuova linea di produzione, modificare la divisione lastratura e verniciatura, e realizzare una linea di sigillatura che utilizzerà nuovi robot. Per tutti questi lavori il gruppo torinese stima di investire 1 miliardo di euro.

Stabilimento mirafiori fiat 02

IN ARRIVO DUE SUV - Ricordiamo che nell'immenso complesso di Mirafiori si continuerà a costruire l'Alfa Romeo MiTo e l'erede della Lancia Musa, che sarà costruita sulla nuova piattaforma denominata “Small Wide”, utilizzata anche per la nuova Fiat 500L, che viene però costruita in Serbia. Inoltre, dallo stabilimento torinese usciranno anche due nuove piccole suv con marchio Fiat e Jeep. Entro la fine dell'anno prossimo inizierà la produzione del modello Fiat che andrà a sostituire la Sedici, la crossover oggi costruita insieme alla Suzuki in Ungheria (è una gemella della SX4) e prossima al pensionamento: è in commercio dal 2006 ed è stata ristilizzata nel 2009. Dalla seconda metà del 2014, invece, sempre sulla stessa ossatura verrà avviata la produzione anche della suv Jeep che sarà esportata anche negli Usa.





Aggiungi un commento
Ritratto di cervuz
22 marzo 2012 - 14:44
Bravo, finalmente uno che ragiona con la propria testa e non con la testa di quelli che fanno disinformazione
Ritratto di gig
22 marzo 2012 - 15:49
Commento a parer mio insensato: "... il minimo che noi italiano possiamo fare, soprattutto nel nostro stesso interesse, è comprare i suoi prodotti che, giudicandoli in maniera imparziale, non hanno nulla da invidiare alla migliore concorrenza..." Soprattutto questa parte è a mio avviso SCANDALOSA! Primo punto, non siamo noi che dobbiamo sacrificarci per mandare avanti un' azienda che, come BEN sai, vende BENE SOLO in ITALIA! Negli altri luoghi, la gente non si lascia CONDIZIONARE dal fatto che un' auto sia italiana (il che NON SIGNIFICA QUALITA')! I prodotti Fiat, "giudicandoli in maniera imparziale", sono PEGGIORI anche rispetto alla DR! La dotazione è PESSIMA e la qualità SOTTO IL MEDIOCRE. Stesso dicasi per le plastiche, lo scarto di quelle delle marche VERE! E' incomprabile un' auto Fiat: prima, quando ancora era in listino, la 600, per averla con gli optional di un' auto del TERZO MILLENNIO bisognava pagarla 11000 euro. UNDICIMILA EURO! Ti rendi conto? Come giudichi allora una Panda 4x4 a 20000 euro (VENTIMILA EURO), scricchiolante e senza vetri elettrici dietro, con plastiche sottili e POCO SPAZIO. La Fiat, ricordatelo, VENDE SOLO PERCHE' ITALIANA: IN ALTRI STATI (AMERICA, AD ESEMPIO!) LA GENTE RAGIONA PRIMA DI ACQUISTARE! E' ORA DI CAPIRE QUESTO, NON CIO' CHE HAI SCRITTO TU. Cordiali saluti.
Ritratto di Montreal70
22 marzo 2012 - 16:00
Fiat da sola vende 2 milioni di auto l'anno. Chrysler altrettanto. Panda e 500 sono le city-car più vendute in Europa, non hanno neanche una vera concorrenza. Quest'ultima è addirittura l'auto che ha soddisfatto maggiormente gli automobilisti tedeschi, fai un pò te. Io che complessivamente, tra utilitaria, station e furgone, faccio 50-55mila km l'anno, sono soddisfattissimo delle auto italiane. Ormai a dire certe cose siete rimasti in pochi, tutti investiti da piccoli da una Fiat. Poi, se tu non ti senti il dovere di comprare prodotti italiani, le aziende italiane non hanno il dovere di pagarvi le tasse e assumervi, quindi evitate di insultarle quando licenziano. Senza offesa ovviamente Gig, sai che non voglio essere mai polemico.
Ritratto di gig
22 marzo 2012 - 16:05
Oh beh, è condivisibile anche questo tuo pensiero, ma da qui a definirle ottime c' è di mezzo il mare. Anche io con amicizia. Ciao... :)
Ritratto di Montreal70
22 marzo 2012 - 16:12
Certo che sono ottime: ormai sono di grande qualità costruttiva (ho visto la Panda, è fatta bene quanto la evo), pur mantenendo l'affidabilità e l'avanguardia motoristica che le ha sempre contraddistinte. Non sono le migliori in assoluto, ma se consideri che costano molto meno delle tedesche, pur avendo motori migliori e qualità non troppo distante, sono un'ottimo acquisto. In più, le auto italiane sono sempre state le migliori della categoria in quanto a tenuta di strada. Ciao Gig :-)
Ritratto di gig
23 marzo 2012 - 07:55
Sono buone in qualità e (nemmeno tanto: la ripresa lascia a desiderare) motore, ma la dotazione è ancora scarsa: la Fiat Panda al top di gamma (14625 euro) ha di serie solo: ABS Airbag lato guida Airbag passeggero Alzavetri elettrici anteriori Barre longitudinali portapacchi Calotte rertovisori in tinta carrozzeria Chiusura centralizzata Fasce paracolpi Fendinebbia Kit fix and go Maniglie esterne porte (colore vettura) Pantina lato passegero con specchio di cortesia Plafoniera vano bagagli Poggiatesta posteriori Radio con lettore cd mp3 Sedile guida regolabile in altezza Servosterzo elettrico Dualdrive Telecomando apertura/chiusura porte + maniglia attiva su portellone Volante regolabile in altezza e profondità Window bag. La Hyundai i10, con motore migliore e pari (se non maggior) qualità, ha di serie nel top di gamma, ma anche nella versione precedente da solo 11500 euro: ABS+EBD Airbag full size guidatore e passeggero Airbag laterali Airbag passeggero anteriore disattivabile Alzavetro elettrici anteriori Alzavetro elettrici posteriori Antifurto con chiusura porte a distanza Autoradio cd-mp3 integrata Cerchi in acciaio di 14" con pneumatici 165/60 R14 Chiusura centralizzata Climatizzatore manuale con filtro antipolline Collegamento Aux Collegamento Usb Comandi audio al volante Console anteriore centrale con vano portalattine Fari fendinebbia anteriori Kit gonfiaggio pneumatici Maniglie esterne in tinta Poggiatesta anteriori e posteriori regolabili in altezza Retrovisori esterni ripiegabili elettricamente con indicatori di direzione Retrovisori in tinta Sedile guidatore regolabile in altezza Sedile posteriore reclinabile 60/40 Sistema Bluetooth Vano portaoggetti sotto il sedile passeggero Vetri atermici Volante regolabile in altezza. E' migliore quella della i10, che costa anche meno: anche sul fronte della versione base la Panda vien battuta: Panda base (10200 euro) ha: ABS Airbag lato guida Airbag passeggero Alzavetri elettrici anteriori Calotte retrovisori esterni nere Chiusura centralizzata Kit fix and go Predisposizione autoradio Servosterzo elettrico Dualdrive Volante regolabile in altezza e profondità Window bag. La i10 base (8550 euro) ha: ABS+EBD Airbag full size guidatore e passeggero Airbag passeggero anteriore disattivabile Alzavetro anteriori regolabili manualmente Chiusura centralizzata Console anteriore centrale con vano portalattine Kit gonfiaggio pneumatici Poggiatesta anteriori e posteriori regolabili in altezza Retrovisori in tinta Sedile posteriore reclinabile 60/40 Vetri atermici Volante regolabile in altezza. La i10 vince su tutte le dotazioni offrendo anche 5 anni di garanzia, qualità ottima e molti accessori. La Fiat deve ancora lavorare un pò... Ciao... :)
Ritratto di cervuz
22 marzo 2012 - 18:16
Dati del 2011: -Gruppo fiat in Italia 363.000 auto -Gruppo fiat in Brasile 600.000 auto -Gruppo fiat in USA 1.400.000 auto -Gruppo fiat in Canada 230.000 auto -Gruppo fiat nel mondo 4.600.000 di veicoli E secondo te venderebbe bene solo in italia?? >>IN ALTRI STATI (AMERICA, AD ESEMPIO!) LA GENTE RAGIONA PRIMA DI ACQUISTARE Forse era meglio che pensavi prima di dire sta st****ata.Ti dico di più, Fiat è leader in brasile da 5 anni e le vw sono considerate low cost, anche in america
Ritratto di evilwithin
22 marzo 2012 - 18:14
Un investimento di veri soldi suscita giusto giusto qualche commento, una decina se va bene. Ipotesi campate in aria, fuori dal mondo, tipo "Audi compra Arese" suscitano centinaia di commenti, e prendono le prime pagine dei giornali. Per forza che dopo l'Italia è pessimista, e va male :(
Ritratto di Montreal70
22 marzo 2012 - 18:22
Cosa ti aspetti? Tanta gente gode del fallimento dei propri connazionali. Se la notizia fosse "Fiat, vendite meno 90%", tutti qui a commentare e ad insultare Marchionne. Se fosse stata "Vw, un miliardo di investimento in Germania", tutti a fare i complimenti ai tedeschi, cogliendo l'occasione per denigrare Fiat. Quindi, una volta che si può solo lodare l'operato dell'azienda italiana, piuttosto che essere costretti a riconoscerlo, non commenta nessuno.
Ritratto di Franchigno
23 marzo 2012 - 17:09
Tu ha risposto esaustivamente GIG non fare orecchie da mercante!!Se una casa a parità di prezzo mi offre un infinità di acessori in più ed una garanzia di 5 anni la FIAT sai dove può andare?Il primo che deve dimostare di essere un vero italiano senza rapinare i suoi concittadini e il Sig.Marchionne e non il contario!!!La carità la faccio alla chiesa non alla FIAT!.
Pagine