Mitsubishi ASX: nel 2017 la nuova generazione

La Mitsubishi continua lo sviluppo su strada della nuova ASX, con la quale vuole fare un netto salto di categoria.

UNA LINEA GRINTOSA - Fra le tante novità che si profilano all'orizzonte, il 2017 sarà l'anno anche della nuova Mitsubishi ASX, introdotta ormai sei anni fa. Nonostante le camuffature ancora piuttosto pesanti, nuove foto spia di Carscoops ne svelano le forme, che sono quelle di una crossover dalla linea aggressiva e slanciata ispirata a quella della concept XR-PHEV II del 2015. Come quest'ultima anche la vettura di serie avrà una parte posteriore molto caratteristica. Il lunotto è diviso in due: una parte molto spiovente e l'altra praticamente verticale. Tale soluzione, utilizzata in passato anche da altre case, ha il merito di consentire la realizzazione, sulla carta, di una coda alta e muscolosa, da coupé, senza perdere troppo in termini di visibilità. Il muso della nuova ASX dovrebbe rispecchiare quello della XR-PHEV II concept con la caratteristica “X” propria di tutte le future Mitsubishi. Mentre la fiancata è percorsa da una profonda nervatura che ne accentua la forma a cuneo. 

SALTO DI CATEGORIA - Mentre l'attuale Mitsubishi ASX è una rivale di Mazda CX-3 e Honda HR-V, la nuova generazione dovrebbe fare un salto di categoria, grazie alla lunghezza aumentata a circa 450 cm. L'ipotesi è avvalorata da alcune immagini spia dei mesi scorsi nelle quali alcuni prototipi sono stati ripresi in compagnia di una Kia Sportage e una Ford Kuga, evidentemente considerate dagli ingegneri giapponesi le rivali più vicine al nuovo modello. Nella gamma della prossima Mitsubishi ASX non dovrebbe mancare una versione ibrida ricaricabile, un tipo di propulsione che la casa dei tre diamanti vuole introdurre progressivamente su tutti i suoi modelli.

INTERNI PIÙ “MATURI” - Le foto spia svelano anche una parte della plancia della futura Mitsubishi ASX e, da quello che si vede, il salto di qualità dovuto alla categoria superiore appare evidente. Lo schermo del sistema multimediale si trova in cima del mobiletto centrale, in posizione rialzata, e due montanti uniranno visivamente la plancia al tunnel, incrementano la sensazione di coinvolgimento vissuta dalla persona al volante.



Leggi l'articolo su alVolante.it