A Ginevra le Mitsubishi XR PHEV II e L200

La casa giapponese ha svelato la concept dalle linee “esasperate” che anticipa una crossover ibrida ricaricabile.
ATTO SECONDO - La Mitsubishi procede a piccoli passi verso la realizzazione di una nuova crossover di medie dimensioni. A Ginevra, oltre alla nuova generazione del pick-up Mitsubishi L200, sarà infatti esposta la concept XR-PHEV II (foto sopra), evoluzione del prototipo visto al salone di Tokyo poco più di un anno fa. Leggermente meno estrema nelle linee, ma dal frontale altrettanto muscoloso e dalla coda fin troppo elaborata, la Mitsubishi XR-PHEV II è una crossover  lunga 449 cm, larga 189 cm e alta 162 cm con un passo di 267 cm (4 i posti a bordo). Porta al debutto la soluzione del motore ibrido di tipo plug-in che abbina un motore termico ad un’unità elettrica da 163 CV montati anteriormente (con batterie da 12 kWh). La trazione è solo anteriore, le emissioni dichiarate sono inferiori ai 40 g/km. Potrebbe prefigurare l'aspetto della prossima generazione della Mitsubishi ASX.
 
 
NUOVA LINFA - Il pick-up Mitsubishi L200 (qui sopra) di quinta generazione, in vendita in Europa a partire dalla prossima estate, è stato rinnovato nell’estetica e nella tecnica. L’attuale 2.5 DI-D da 136 e 178 CV lascia posto ad un nuovo 2.4 turbodiesel Mivec con start&stop in configurazione da 154 CV e 380 Nm o 181 CV e 430 Nm di coppia, abbinato ad un cambio manuale a sei marce o a un automatico a cinque rapporti. La trazione è l’integrale Super Select 4WD II a quattro modalità di funzionamento condivisa con la Pajero. Ottimizzate le sospensioni, migliorati l’insonorizzazione e l’assorbimento delle vibrazioni. Disponibili lo stabilizzatore del rimorchio e l’avviso di cambio involontario della corsia di marcia. 


Leggi l'articolo su alVolante.it