Mitsubishi Eclipse Cross: salto di qualità

28 febbraio 2017

Linee sportive e trazione integrale per la Mitsubishi Eclipse Cross che verrà commercializzata nell'autunno del 2017.

Mitsubishi Eclipse Cross: salto di qualità

STA NEL MEZZO - Al Salone di Ginevra, la casa dei tre diamanti presenta la nuova Mitsubishi Eclipse Cross, suv lunga 440 cm che, nella gamma, si posiziona tra i modelli Asx e Outlander. La commercializzazione della Eclipse Cross comincerà in Europa, dall’autunno del 2017 dove si dovrà confrontare con una schiera di agguerrite rivali come Nissan Qashqai, Kia Sportage e Hyundai Tucson.

DESIGN SPORTIVO - La Mitsubishi Eclipse Cross ha un design dinamico, ispirato alle coupé. Il tetto spiovente parla chiaro sulle velleità estetiche di questa nuova vettura. I parafanghi pronunciati e muscolosi, insieme alle profonde nervature sulle fiancate conferiscono forza e grinta alla Eclipse Cross. La parte più originale della vettura è senz'altro la coda volutamente alta, ancora una volta per accentuarne la sportività: qui troviamo un lunotto diviso in due, con una parte molto inclinata e una verticale per favorire la visibilità.

SALTO DI QUALITÀ - Dalle prime immagini diffuse dalla casa, sembra che l'abitacolo della Mitsubishi Eclipse Cross abbia fatto un deciso salto di qualità rispetto allo standard della marca. È contraddistinto da forme sinuose e moderne con materiali di diverso tipo che si integrano a formare un insieme tutto sommato gradevole. Audio, tecnologia, connettività giocheranno un altro ruolo primario per attirare clienti con accessori quali l’Head Up Display, che proietta alcuni dati della strumentazione sul parabrezza, Touchpad controller, che si trova sul tunnel centrale e consente di controllare il sistema multimediale attraverso lo scorrimento del dito su una superficie allo stesso modo dei PC postatili, e la piena integrazione con gli smartphone con Apple CarPlay e AndroidAuto. 

DUE MOTORI - Al momento del lancio, saranno due i propulsori proposti. Si parte dal benzina turbo di 1.5 litri, accoppiato a un nuovo cambio CVT con possibilità di bloccare 8 rapporti nella gestione manuale. In chiave diesel, la Mitsubishi Eclipse Cross avrà il 2.2 common rail abbinato al automatico a 8 marce. La trazione è integrale con controllo elettronico: in pratica, eroga la quantità ottimale di potenza e la distribuisce sulle ruote, a seconda delle condizioni del fondo stradale e delle caratteristiche di guida.

Mitsubishi Eclipse Cross
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
21
12
28
17
26
VOTO MEDIO
2,9
2.85577
104
Aggiungi un commento
Ritratto di Isogrifo70
2 marzo 2017 - 04:19
ne ho visto.una .. intendevo
Ritratto di morino
28 febbraio 2017 - 12:52
Peccato solo il motore a benzina, un 1.8 o un 2.0 sarebbe stato più apprezzato da chi cercava anche la sportività non solo nella forma...
Ritratto di ELAN
6 marzo 2017 - 17:11
1
Esatto, sono morte in partenza senza motore e senza awd seria.
Ritratto di Nellaccio
28 febbraio 2017 - 13:04
Perlomeno e ' originale . No , meglio là tucson con look alla vorrei ma non posso, poca sostanza sotto il cofano e meccanicamente banale , internamente triste anche nelle versioni più ricche figuriamoci le base. I giapponesi creano ,magari toppano , i coreani scopiazzano qua e là , possedere una marca di auto con una storia ed una identità, al di là della nazionalità, e' una questione di stile (e non parlo del design..)
Ritratto di C200
28 febbraio 2017 - 13:10
Concordo pienamente nellaccio. Anche a me non fa impazzire nel complesso (salvo solo anteriore e interni, boccio fiancata e posteriore) ma è sicuramente meglio di alcune coreane.
Ritratto di The Krieg
28 febbraio 2017 - 15:42
Originale non è sinonimo di bello, ricordatevelo... Saluti.
Ritratto di AlexTurbo90
28 febbraio 2017 - 18:16
@The Krieg Concordo pienamente!
Ritratto di MAXTONE
28 febbraio 2017 - 21:36
È da sempre risaputo che la bellezza è negli occhi di chi guarda.
Ritratto di Ercole1994
28 febbraio 2017 - 13:26
Ci tengo a precisare che il nome "Eclipse", pur accompagnato dal suffisso "Cross", stona di brutto su una suv. Sarà che mi ricorda la famosa coupè presente anche in Fast and Furios, ma proprio non ci sta. Comunque davanti e sulla metà fiancata, non è niente male, ma il peggio arriva quando osservi il posteriore: scopiazzato dalla Toyota C-HR, ed oggettivamente orribile.
Ritratto di Moreno1999
28 febbraio 2017 - 13:30
4
PONTIAC AZTEK
Pagine