Mitsubishi Space Star: arrivano Apple CarPlay e Android Auto

Sulla citycar arriva il nuovo sistema multimediale Mitsubishi Global Navigation con schermo di 6,5".

PIÙ TECNOLOGIA - Molte utilitarie offrono la possibilità di connettere lo smartphone al sistema multimediale di bordo, in maniera da utilizzare con più semplicità alcune applicazioni (ad esempio quella per la musica o il navigatore satellitare) o utilizzare i comandi vocali del telefono per avviare una chiamata. L’ultima vettura in ordine di tempo disponibile con questa tecnologia è la Mitsubishi Space Star, auto da città lunga 380 cm che da pochi giorni si può ordinare con il nuovo sistema multimediale Mitsubishi Global Navigation, che all’interno di uno schermo di 6,5 pollici integra il navigatore satellitare, il ricevitore per ascoltare le radio digitali DAB e anche le funzionalità Apple CarPlay e Android Auto. 

PER I GIOVANI - Il sistema Mitsubishi Global Navigation è di serie con tutti gli allestimenti ad eccezione di quello Invite, che rappresenta la scelta di primo livello ed è quello meno costoso. Questa dotazione sarà apprezzata in particolar modo dai giovani, a cui la Mitsubishi Space Star 2018 si rivolge grazie al motore tre cilindri 1.0 da 71 CV: può essere guidato anche dai neo-patentati visto che rispetta i limiti previsti dalla legge italiana, che obbligano i giovani con la patente da non più di un anno a guidare auto con meno di 75 CV per tonnellata e non più 95 CV di potenza massima. Il 1.0 si può avere anche con la doppia alimentazione benzina-Gpl, ma chi vuole più brio deve orientarsi sul quattro cilindri 1.2 da 80 CV.



Leggi l'articolo su alVolante.it