NEWS

La Ferrari in aiuto dell'Alfa Romeo

31 gennaio 2013

Secondo indiscrezioni la Ferrari potrebbe contribuire allo sviluppo dei motori dell'Alfa Romeo.

La Ferrari in aiuto dell'Alfa Romeo

TRA UN MESE I DETTAGLI - L'indiscrezione è di quelle “toste” e viene da Automotive News. Prima Ie dichiarazioni di Sergio Marchionne al salone di Detroit, che ribadivano la necessità per l’Alfa Romeo di motori adeguati per tornare a un ruolo degno del passato. Poi, nei gioni scorsi, durante una teleconferenza con gli analisti finanziari, il gran capo della Fiat pare abbia annunciato una cooperazione tecnica con la Ferrari. Per quest'ultima si prefigura un ruolo attivo nello sviluppo dei motori Alfa Romeo (nella foto sopra il propulsore della 8C), esattamente come avvenuto con i recenti V8 e V6 della Maserati. Sembra che già entro un mese sarà annunciata la cooperazione tecnica, per sviluppare con Ferrari nuovi motori per l'Alfa Romeo.

PROGETTI DI RILANCIO - Il rilancio dell'Alfa Romeo, secondo il piano più aggiornato presentato da Sergio Marchionne lo scorso novembre, comprende il lancio nove modelli entro il 2016, con obiettivo le 300mila auto vendute (il triplo che nel 2012). Tre i progetti già in corso: la sostituzione della 159 con la nuova Alfa Romeo Giulia (berlina e wagon) per il 2014 (In America l’anno seguente), con produzione a Cassino. La spider con trazione posteriore annunciata con la Mazda per il 2015 (costruita a Hiroshima). Novità che saranno precedute dall’Alfa Romeo 4C, in fase di collaudo avanzato (presentazione a Ginevra) e costruita nello stabilimento Maserati di Modena, e dalla sport utility con piattaforma gemella alla prossima Jeep Cherokee. 
 
TRE NUOVI MOTORI - Intanto, l’esperienza motoristica della Ferrari aumenta, con lo studio dei propulsori con iniezione diretta di benzina destinati alla nuova Maserati Quattroporte: il 3.8 V8 biturbo da 530 CV, seguito dal 3.0 V6 da 410 CV, entrambi costruiti Maranello. Mentre le indiscrezioni sul motore per l’Alfa Romeo 4C parlano di un 4 cilindri turbo a iniezione diretta da 1.75 litri e circa 250 CV, costruito in alluminio.




Aggiungi un commento
Ritratto di Fojone
2 febbraio 2013 - 01:06
invece i fiattari son tutti meccanici d'esperienza...
Ritratto di Mario88_13
2 febbraio 2013 - 19:17
Il DSG è un cambio americano e nonè un esclusiva Vw infatto stesso cambio viene utilizzado anche da Ford, Mitsubishi e toyota
Ritratto di Subaru_Impreza
31 gennaio 2013 - 18:59
Conosco persone che sono rimaste a piedi con il DSG audi e che hanno speso dai 7 ai 9 mila euro x metterlo a posto. Detto questo tu sei bravo a girare la frittata come ti fa comodo , dire che la Ferrari si è ispirata dall'audi x i motori a iniezione diretta è un po' un'azzardo , un po' come dire che tutte le auto sono ispirate alla Omnibus Benz perchè in fondo hanno un motore a scoppio che fa girare delle ruote che sono ricoperte da pneumatici che fanno avanzare il veicolo grazie all'attrito con l'asfalto.
Ritratto di Subaru_Impreza
31 gennaio 2013 - 19:03
Ah senza contare che, come al solito, l'audi non ha inventato proprio nulla, ti faccio solo il nome della Delta e un grandissimo esperto di motori capirà subito... in effetti l'audi è veramente all'avanguardia della tecnica con la trazione anteriore con motore a sbalzo o in alternativa una trazione quattro che è vecchia di quasi mezzo secolo.
Ritratto di impicciarella
31 gennaio 2013 - 17:06
sa pur vero che sono sviluppati da bosch ma ti ricordo che i prii motori common rail sono stati montati per primi sull' alfa rome o 156 e suito dopo da mercetes mentre per il multi air e tecnologia fiat e non veduto alla bosch mentre per il common rail fiat vendette la sua tecnologia a bosch perche negli anni che fu sviluppata fia t non aveva i soldi e tutte le innovazioni di tale tecnologia prima vengono fornite su fiat e c poi agli altri mentre wv compra il common raol direttamente da bosch
Ritratto di Porsche
31 gennaio 2013 - 17:16
il multiair è sviluppato con il gruppo schaeffler
Ritratto di trucio
31 gennaio 2013 - 18:44
Non credo che sia interessante scavare con questo dettaglio dove sia la sede legale di un'azienda che ha sviluppato una certa tecnologia. Sennò è facile dire che i gruppi ottici di audi e bentley sono stati per anni appannaggio di produzione e sviluppo di magneti marelli, o che gli alberi motore di audi tuttora sono prodotti in italia. Comunque è pacifico che ferrari non adotti il sistema di iniezione diretta proposto da vw. Si è affidata a bosch perchè è l'azienda che studia questa tecnologia già dagli anni '50 con la gutbrod superior.
Ritratto di NicoV12
31 gennaio 2013 - 17:09
2
che arrivassero i crucchi a commentare questo articolo! Hahaha che risate! Ma a voi tedescofili brucia così tanto il fatto che la casa costruttrice numero 1 al mondo fornisca tecnologia alle future Alfa? Consiglio una buona dose di Maalox a tutti, oppure un po' di Citrosodina per digerire il fatto che quando questa 4C sarà in vendita darà la paghetta a tutte le pseudo-sportive tedesche. Poi basta con sti brevetti inventati, sono andato a informarmi e 1° l'iniezione diretta è stata inventata da un francese per essere utilizzata sugli aerei ancor prima che sulle macchine, 2° la prima macchina a montare l'iniezione diretta è stata la 300SL. VW si è svegliata solo nel 2000 e l'ha piazzata sulla Lupo (hahahah) e l'unica cosa depositata è stato il nome FSI, non di certo la tecnologia dell'iniezione diretta. Nel frattempo Nissan, Toyota, Mitsubishi, Renault, PSA e Volvo l'avevano già messa sulle loro auto da più di un anno.
Ritratto di Zack TS
31 gennaio 2013 - 17:15
1
ecco appunto, per non parlare del fatto che manco è vero che vw è stata la prima ad adottarla......
Ritratto di Montreal70
31 gennaio 2013 - 17:24
Aspettate. Bisogna precisare che Vw non ha inventato assolutamente l'iniezione diretta, ma ha applicato con ottimi risultati una delle sue variabili, quella spray guided, su competizioni e motori di alta cilindrata. Comunque, anche Toyota utilizza una tecnologia simile.
Pagine