NEWS

Motori termici: ancora una generazione, poi basta

06 dicembre 2018

L’ultima evoluzione nel 2026, poi alla Volkswagen interromperanno lo sviluppo di nuovi motori a scoppio.

Motori termici: ancora una generazione, poi basta

ANCORA UNA - La prossima generazione di motori a scoppio sarà l’ultima, almeno stando ai piani della Volkswagen. La casa tedesca farà debuttare nel 2026 l’ultima evoluzione dei suoi motori a pistoni, per poi interromperne lo sviluppo dedicandosi in toto a quelli elettrici. Come riporta l’agenzia Bloomberg, Michael Jost, responsabile della strategia della Volkswagen, nel corso di una conferenza stampa tenuta nei giorni scorsi, ha confermato che la casa tedesca sta lavorando su quella che sarà l’ultima piattaforma per i veicoli endotermici. Dopo il 2050 potrebbero infatti ancora essere presenti alcuni modelli a benzina e diesel solo in regioni dove le infrastrutture di ricarica sono insufficienti. 

FUTURO ELETTRICO - Il piano di espansione gruppo Volkswagen dà un’idea di come nel prossimo decennio assisteremo ad una trasformazione epocale del mondo dell'automobile. Il colosso tedesco prevede di costruire fino a 15 milioni di veicoli elettrici prossimo decennio, con un piano di investimenti di 50 miliardi da spendere entro i prossimi cinque anni per la completa trasformazione del Gruppo attraverso l’introduzione di auto elettriche, guida autonoma e digitalizzazione. La produzione della berlina compatta Volkswagen I.D. inizierà in Germania tra 12 mesi e sarà seguita da altri modelli della linea I.D. che saranno assemblati in due siti produttivi in Cina a partire dal 2020. Le auto saranno ingegnerizzate sulla piattaforma MEB (Modularer Elektrobaukasten). La Volkswagen prevede di lanciare entro il 2030 versioni completamente o parzialmente elettriche di oltre 300 mezzi tra auto, furgoni e camion.



Aggiungi un commento
Ritratto di v8sound
6 dicembre 2018 - 16:57
Ti ricordo che un conto è spostare l'energia via etere, un conto è produrla.
Ritratto di Prrrrr
6 dicembre 2018 - 17:30
Rispondo a entrambi mika se non conosci, non scrivere. v8 brum,brum non bisogna produrre una beata fav@, andava solo distribuita punto, senza mettere in conto niente. Quando esisterà una Tecnologia tale, un modo di pensare tale, voi sarete troppo vecchi e ottusi x capirlo.
Ritratto di mika69
6 dicembre 2018 - 19:09
Non mi sono espresso bene forse.. avevano capito che avrebbe rivoluzionato tutto, e per non ostacolare le lobbies del petrolio hanno deciso di di dichiararlo pazzo. A partire da JP Morgan.
Ritratto di Prrrrr
6 dicembre 2018 - 21:01
mika69 Assolutamente, si dalla tua risposta non si capiva molto bene ;)
Ritratto di v8sound
6 dicembre 2018 - 19:26
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Jumputer
6 dicembre 2018 - 22:15
Perchè la cisterna GPL che è saltata ieri in sulla salaria con purtroppo due vittime e tanti ustionati non è pericoloso?
Ritratto di querelle61
10 dicembre 2018 - 16:09
Ma ai petrolieri non importa un bel niente che le auto vadano a derivati del petrolio o meno: tanto, per produrre energia elettrica, per riscaldare le case laddove non si riesca col metano e per tante altre cose il petrolio è e resterà fondamentale. Per loro non cambierà uno zero virgola. Semmai cambierà per i poveri automobilisti, se gli assurdi prezzi delle auto elettriche non subiranno una salutare ridimensionata.
Ritratto di otttoz
6 dicembre 2018 - 14:53
bene l'elettrico e l'idrogeno
Ritratto di bear666
6 dicembre 2018 - 15:09
voglio vedere poi dove faranno le nuove centrali elettriche che alimenteranno le flotte di auto elettriche e che impatto in termini di inquinamento avranno sui territori circostanti
Ritratto di Arese78
7 dicembre 2018 - 07:00
1
Giustissimo, ma possibile che nessuno lo capisca? Compresi i governi e le persone che dirigono a tutti i livelli? È preoccupante!
Pagine