NEWS

Negli Usa fuori produzione l’ultima Ford berlina

Pubblicato 06 agosto 2020

Con l’uscita di scena della Fusion, la gamma americana della Ford è ora costituita solo da suv, crossover e pick-up.

Negli Usa fuori produzione l’ultima Ford berlina

CAMBIANO I GUSTI - Per assecondare i gusti dei clienti nord americani, sempre più propensi ad acquistare suv, crossover e pick-up, la Ford ha deciso di puntare su questi modelli ed è arrivata a offrirne dieci, dalla piccola Ecosport alle grandi Expedition e F-150, passando per le compatte Escape, Bronco e l’elettrica Mustang Mach-E. L’affermazione delle suv è andata di pari passo con la crisi delle tradizionali berline, tanto è vero che la Ford ha deciso di ritirarle dal mercato.

VENDITE DIMEZZATE - E così, dopo l’uscita di scena nei mesi scorsi di Fiesta, Focus e Taurus, il 31 luglio è terminata la produzione in Messico anche della Ford Fusion (nelle foto): lo ha dichiarato un portavoce della casa americana al sito internet Ford Authority. I numeri di vendita del resto parlano chiaro, perché nel 2014 la Ford Fusion vendette 306.860 unità in Nord America, ma le consegne nel 2019 si sono contratte a 166.045 esemplari e sono ulteriormente diminuite nei primi mesi del 2020, quando la casa americana ne ha immatricolate soltanto 61.421.

AL SUO POSTO UNA CROSSOVER - La Ford non intende però ritirarsi dalla fascia di mercato presidiata dalla Fusion, perché sono già iniziati i test dell’auto che ne prenderà il posto (qui per saperne di più): secondo le indiscrezioni, dovrebbe arrivare nel 2021 ed essere una crossover di dimensioni medio-grandi, sulla falsariga della Subaru Outback, e avrà anche con motori ibridi. Oltre alla Fusion, in Nord America questo modello sostituirà la suv grande Edge, mentre in Europa prenderà il posto delle Mondeo, Edge e anche delle monovolume S-Max e Galaxy, modelli che non rispondono più ai gusti del pubblico.





Aggiungi un commento
Ritratto di Oxygenerator
7 agosto 2020 - 09:00
Credo che il semplice concetto, che vale evidentemente per molti, quello cioè che nello stesso spazio usato, da due auto, quella più comoda, versatile e funzionale, vince, non sia passato, negli occhi degli “ amanti prestazionali delle auto “ , ma in quelli che le costruiscono e le vendono, si.
Ritratto di Giuliopedrali
7 agosto 2020 - 09:07
Oxygenerator si d'accordo. allora viva le Mazda 3, le BMW Serie 3 o le nuove ipotetiche Audi TT a 5 porte (una sorta di Alfa 33 del 2020) cioè berlinette 4 - 5 porte sportive davvero, ma sta Ford qua che ci sta a fa...
Ritratto di Spock66
7 agosto 2020 - 09:48
La metamorfosi da berlina a SUV mi pare al momento irreversibile. Tra l'altro il futuro e progressivo spostamento sulla trazione elettrica favorirà maggiormente la conformazione del SUV, potendo sistemare le batterie sotto ai sedili e non necessitando di vano motore molto ampio la forma a uovo tipica del SUV è avvantaggiata. Direi comunque che non c'è rimpianto, difficilmente anche un appassionato di motori rimpiangerà una Mercedes Classe S o una BMW Serie 7. Al contrario, la sparizione della berlina potrà anche rivitalizzare il segmento coupè con auto proprio per questi appassionati, anche se di nicchia (vediamo la Mustang, la BMW Serie 4, la Alpine ecc). Di sicuro nessuno rimpiangerà quel mostriciattolo della Fusion..
Ritratto di Kranio71
7 agosto 2020 - 10:06
Se le berline scomparse sono come il capodoglio in foto, capisco il perché.
Ritratto di Blueyes
7 agosto 2020 - 10:45
1
Che tristezza. E pensare che neanche tanto tempo fa la Ford faceva la Puma come piccola coupé, altro che berline. Il mondo automobilistico diventerà sempre più fatto di suv, ibrifo elettrici iper connessi con tante belle lucine a led. Piacere di guida non pervenuto.
Ritratto di Oxygenerator
7 agosto 2020 - 11:04
@ Blueyes Tutto dipende da dove guida lei. Le assicuro che a NY, Milano, Roma etc etc il piacere di guida è inutile. La comodità si, la tecnologia, si, l’ingresso in curva e la trazione posteriore, no. Anche un bel chissene. Poi se lei vive sui monti, fa più curve di un serpente, viaggia nelle piste, va in germania a 350 km/h, allora le do ragione. Ma io guido in altri contesti con forti limiti legislativi, quindi il piacere di guida è un non problema per uno come me.
Ritratto di Blueyes
7 agosto 2020 - 13:29
1
Io vivo a Torino, ma piacere di guida non è guidare da tamarri e prendere le curve facendo fischiare le gomme. Piacere di guida è avere un'auto che ha poco coricamento laterale nelle rotonde, uno sterzo più preciso, erogazione dei cavalli più uniforme...il tutto si traduce in minore stanchezza ed anche maggior sicurezza.
Ritratto di Oxygenerator
7 agosto 2020 - 14:08
@ Blueyes La sua idea di piacere di guida è diversa dalla mia. Ad es per me è la comodità e la semplicità. I nostri rispettivi canoni di piacere di guida, di sicuro non rispettano quelli degli alfisti in genere.....per questo “ piacere di guida “ vuol dire tutto e niente, perchè ognuno ha il suo.
Ritratto di Arreis88
7 agosto 2020 - 14:30
Perdonami Oxygenerator, cos'hanno i Suv di così tanto più comodo rispetto ad una grossa berlina? Poi parli di semplicità. A cosa ti riferisci? Spero non all'utilizzo, perché i Suv di oggi sono tutto fuorché semplici da usare, specialmente nelle grandi città che nomini tu....
Ritratto di Oxygenerator
7 agosto 2020 - 15:04
@ Arreis88 mi scusi, la risposta è la stessa data a Ronbo. Semplici si se si prendono automatici o senza cambio come la toyota rav.
Pagine