NEWS

Il "cimitero" delle Volkswagen del Dieselgate 

3 aprile 2018

La casa tedesca ha noleggiato negli Usa 37 siti per ospitare le 294.000 auto non in regola che ha riacquistato. 

Il "cimitero" delle Volkswagen del Dieselgate 

OLTRE 7 MILIARDI - L'accordo raggiunto con le autorità statunitensi è costato oltre 25 miliardi di dollari alla Volkswagen, che ha speso questa cifra per mettere fine nel paese alla vicenda sulle emissioni truccate di alcuni motori diesel, il cosiddetto Dieselgate, lo scandalo emerso nel 2015 di cui l'azienda sta ancora scontando le conseguenze. La Volkswagen è stata sanzionata con multe salatissime, ha creato un fondo per l'ambiente e si è dovuta far carico di molte vetture non in regola, visto che i proprietari potevano chiedere di farsele riparare gratuitamente o rivenderle all'azienda. Il costruttore tedesco ha ricomprato circa 335.000 vetture, stando all'agenzia Reuters, e ha dovuto affittare 37 enormi centri di raccolta per stivare tutte. La Reuters è entrata in possesso di alcuni documenti riservati, scoprendo che la Volkswagen ha speso finora 7,4 miliardi di dollari per riacquistare le auto.

ANCHE UNO STADIO - Alcuni di questi grossi "cimiteri" sono ad esempio una cartiera in disuso nello stato del Minnesota, uno stadio abbandonato a Detroit e una porzione di deserto in California (nel video qui sotto della BBC). La Volkswagen deve spendere grosse somme di denaro anche per mantenere in ordine le auto, visto che alcune conta di rivenderle negli Stati Uniti (dopo averle modificate) e altre all'estero, ma in questo caso deve aspettare un'autorizzazione che non è ancora arrivata. Stando ai documenti ottenuti dalla Reuters, il costruttore tedesco ha rivenduto circa 13.000 automobili e ne ha distrutte circa 28.000. Al 31 dicembre scorso, stando ai documenti, la Volkswagen possedeva nel paese circa 294.000 auto. I clienti in possesso di una macchina non in regola potranno chiedere di restituirla fino al 1 settembre, ma è previsto che il costruttore andrà avanti a ricomprarle per tutto il 2019.

Aggiungi un commento
Ritratto di vittobra
4 aprile 2018 - 08:43
...le rivendono agli italiani per nuove, noi andiamo matti per i carri tedeschi!
Ritratto di Boghero
4 aprile 2018 - 09:43
Leggo i post degli antidiesel.. non notare... Non mi risultano cimiteri di BMW, ah.. ma la X5&C.. hanno superato i test. Faccio notare che quello è un cimitero di VW prima che di Diesel. Vorrei proporvi un post un po' più largo giusto per capire quanto siano poveri certi cortocircuiti mentali. https://www.automoto.it/news/enrico-de-vita-sul-diesel-l-europa-commette-un-clamoroso-autogol.html
Ritratto di Zot27
4 aprile 2018 - 16:07
De Vita e Battaglia sono dei controcorrente, cercano notorietà in questo modo . Inutile leggere le loro stupidaggini
Ritratto di Zot27
4 aprile 2018 - 16:09
De Vita e Battaglia sono dei controcorrente, cercano notorietà in questo modo. Inutile leggere le loro stupidaggini. Il secondo addirittura ha scritto oltre 100 inesattezze in poche pagine di un libricino venduto insieme ad un quotidiano
Ritratto di Boghero
5 aprile 2018 - 08:12
- Resta il fatto che è un cimitero di VW, non c'è una BMW - Il diesel è massacrato da pregiudizi e leggi cretine. Vedi EGR vs urea o altri metodi di abbattimento NOx, sperando di vedere l'iniezione d'acqua bosh o di altri. - i Polli si sono concentrati sui Diesel, senza dimenticare che anche il ciclo Otto non son messi bene, mentre il grosso del particolato viene da altre fonti. Vita, Battaglia, Lettera43 ecc.. saranno quello che vuoi.. ma hanno ragione. Il resto è solo religione.
Ritratto di Zot27
6 aprile 2018 - 13:10
Si, certo, il 3% ha ragione, e il 97% ha torto, come no
Ritratto di tramsi
8 aprile 2018 - 15:23
Infatti, è assolutamente così: basta leggere l'editoriale di Auto, tranquillamente acquistabile in edicola, per rendersi conto di come gli sciocchi credano alle campagne create ad arte. Un'automobile a gasolio odierna, omologata secondo l'attuale normativa - viceversa, non sarebbe commercializzabile - è allineata a una a benzina in termini di emissioni di particolato e, ovviamente, avendo il diesel un rendimento più alto, consuma meno ed emette meno CO2 allo scarico.
Ritratto di littlesea
4 aprile 2018 - 16:08
2
Mentre io sto ancora aspettando un loro misero risarcimento a mezzo class action! Povera Europa!
Ritratto di Mattia Bertero
4 aprile 2018 - 16:19
3
Pure io lo sto aspettando. Intanto ho venduto la mia Polo.
Ritratto di littlesea
7 aprile 2018 - 16:21
2
Anche io...non ne potevo piu...
Pagine