NEWS

Nel 2022 metà della produzione FCA sarà “elettrificata”?

28 luglio 2017

L’ad della Fiat Chrysler, Sergio Marchionne, ha confermato che il gruppo si impegnerà nell'elettrico. E, stando a indiscrezioni, metà della produzione FCA sarà "elettrificata" nel 2022.

Nel 2022 metà della produzione FCA sarà “elettrificata”?

NON SOLO BILANCI - L’evento della presentazione dei risultati finanziari del gruppo FCA (qui la news) è stata l'occasione per parlare anche di prospettive, non solo di consuntivi economici. Sergio Marchionne (nella foto) ha ha tenuto a non sbilanciarsi, dicendo di aspettare il piano industriale 2022 che sarà presentato nella primavera del 2018, ma non ha nascosto che tra i programmi in ballo ci sarà la progressiva “elettrificazione”. Secondo quanto riporta Automotive News (qui la news), Marchionne avrebbe detto che nel 2022 metà della produzione del gruppo sarà fatta di veicoli che in qualche modo possono contare sul motore elettrico (auto ibride o elettriche pure). Indiscrezione però non confermata dal gruppo FCA.

SVOLTA DECISA - Ad avviare questa nuova prospettiva per il gruppo sarà la Maserati. “Dopo il 2019 la Maserati produrrà solo auto 'elettrificate', compresi modelli a motore puramente elettrico, supportando così il gruppo per la produzione di questo tipo” ha affermato Marchionne. La scelta pare essere una via obbligata. Lo stesso Marchionne ha detto che ormai “non ci sono più dubbi” sulla crescita dell’auto elettrica. Sino a ora aveva manifestato ancora dubbi su questa prospettiva, ma le vicende legate al Dieselgate e alla progressiva penalizzazione del motore diesel da parte dei legislatori hanno cambiato le carte in tavola. Le perplessità esistenti circa sull’evoluzione dell'elettrico nascono dai costi delle batterie e dei componenti, che non caleranno rapidamente.

ALFA-MASERATI POSSIBILE, MA… - Rispondendo alle domande dei giornalisti, Marchionne ha anche accennato all’ipotesi di fusione tra Alfa Romeo e Maserati, con successivo scorporo dal gruppo FCA. “La cosa è fattibile” ha detto l’ad del gruppo, “ma non mi piace parlare di questo argomento”. Altro tema politico affrontato da Marchionne è stata la sua successione alla testa del gruppo FCA. “Sicuramente non sarò io a presentare il bilancio del 2019, salvo che non succeda qualcosa che imponga una continuità in quel periodo” ha detto.





Aggiungi un commento
Ritratto di Eccomi
28 luglio 2017 - 18:44
Bene, riparti con un biglietto di sola andata. La destinazione la lascio immaginare a te...
Ritratto di Yasnarrod
29 luglio 2017 - 09:18
1
Sono svizzero, spero se vieni in Svizzera fait andata e ritorno
Ritratto di Yasnarrod
29 luglio 2017 - 09:27
1
Poi per le Vacanze c'è espagne Portogallo Francia usa... L'Italia lo lascio per i cinesi e torroni
Ritratto di Eccomi
29 luglio 2017 - 16:44
se scrivi come pensi, capisco tante cose. In svizzera non mi serve andarci. Non ho soldi sporchi da portare in quel paese, che si regge sul proteggere il denaro di evasori di tutto il mondo. In Italia si produce, in svizzera si campa sui soldi di evasori.
Ritratto di The_Duke
29 luglio 2017 - 17:04
Strano, in Italia è pieno di svizzeri... in vacanza. Si vede che tu sei ricercato ed il confine non lo passi a meno che come fai di solito non ti imbarchi in Libia con gli scafisti. Resta pure dove sei.
Ritratto di Yasnarrod
30 luglio 2017 - 09:01
1
Sono di Losanna e pure abbiamo 500000mila te_rroni come te. Più di 400000mila che passano il confine tutti i giorni alors sta zitto
Ritratto di Eccomi
31 luglio 2017 - 19:31
Intanto impara a scrivere in italiano e pure ad usare la tastiera. La Svizzera campa con i soldi della evasione e della malavita. Faresti meglio a tacere.
Ritratto di Yasnarrod
30 luglio 2017 - 09:03
1
Pensi solo que una Patek costa più che 10 ferrari
Ritratto di Mbutu
28 luglio 2017 - 17:21
L'annuncio di Marchionne arriva nella scia di quanto stanno ormai dichiarando tutte le case. Ok, fca sarà magari in ritardo rispetto ad altri, ma non si scappa: tutti puntano all'elettrico in tempi medio-brevi (2-5 anni).
Ritratto di IloveDR
28 luglio 2017 - 18:47
4
e non dimentichiamoci del 2018...sempre così, parla di quello che dovrebbe essere la situazione di FCA fra 5 anni...finora non ne ha azzeccata nessuna previsione...è chiaro che parla del "nulla" per non parlare della SUV Segmento C a marchio AlfaRomeo, indispensabile oggi per contrastare Jaguar, BMW, le, in teoria, più dirette concorrenti del marchio "milanese"...sono solo canzonette...
Pagine