NEWS

New York dice addio agli storici taxi

29 giugno 2010

Le grosse Ford Crown Victoria stanno per uscire di produzione ed essere sostituite nelle flotte di taxi da modelli ibridi o meno “assetati”. Ma gli americani già le rimpiangono.

fonte: wikipedia

UN AUTO SIMBOLO - Gialla, nella tipica livrea dei taxi che circolano per la Grande Mela o bianca e nera come le vetture della polizia, in servizio fin dal 1992. Così gli americani e non si sono abituati a vedere la Crown Victoria (nella foto), la grossa berlina della Ford lunga 539 cm che, dopo 8 anni di onorata carriera, si appresta ad andare in pensione: entro la fine dell'anno la cesserà la produzione.

FUTURO IBRIDO
- Secondo quanto riporta il New York Times, non saranno però in pochi a sentirne la mancanza. Il 90% dei taxi di New York, oltre 13.000 veicoli, sono delle Crown Victoria e stanno per essere sostituite da nuove vetture più rispettose dell'ambiente. Un progetto che il sindaco della Grande Mela, Michael Bloomberg, aveva già annunciato nel 2007 quando disse che entro il 2012 tutti i taxi della città sarebbero stati ibridi.

ford_crown_victoria_02.jpg
La Ford Crown Victoria è lunga 539 cm e dotata di un 4.6 V8 a benzina da 227 CV.


TANTE LAMENTELE
- Come riporta il Corriere della Sera, oggi ci sono in circolazione ancora 8.000 taxi Crown Victoria, ma alcuni gestori del servizio taxi sono già passati ad altri modelli: Toyota Prius, Volkswagen Jetta, Nissan Altima e Toyota Camry, per citare alcuni degli esempi. Modelli non tutti ibridi, ma sicuramente meno “assetati” della Crown Victoria spinta da un V8 da 4,6 litri da 227 CV. Di fronte all'invasione di queste nuove auto l'ambiente non può che ringraziare, ma dello stesso avviso non sembrano essere i clienti. Almeno stando alle tante lamentele riferite da un articolo apparso sul sito internet del New York Times: secondo gli intervistati le nuove auto sono poco spaziose e confortevoli rispetto alla  “vecchia a cara” berlina della Ford. I costruttori sono avvisati.





Aggiungi un commento
Ritratto di bamba93
25 gennaio 2011 - 00:16
Non è paragonabile... Intanto la Giulietta ha un motore turbo eppoi i motori americani sono per eccellenza aspirati spreconi e grossi, a loro piacciono così, noi teniamoci gli aspirati di Ferrari Lambo ecc e i turbo, turbocompressi biturbo e chi più ne ha più ne metta=)
Ritratto di fusco8
30 giugno 2010 - 11:16
si chiamano machine "ALL'AMERICANA"per i americani,in europa vendono poco o nulla questi generi di "muscoli gonfiati"...esagerate nella cilindrata come al solito.
Ritratto di ziettu
30 giugno 2010 - 16:29
Poi c'è la Dodge Viper da 7000 di cilindrata con 500 CV. Alla Ferrari ottengono la stessa potenza con 4000 di cilindrata.
Ritratto di Federico Micali
30 giugno 2010 - 22:55
Se non erro la Viper monta un 8300 cm3 ;)
Ritratto di Al86
30 giugno 2010 - 23:05
la Viper montava un 8.3l che sviluppava "solo" 510cv e 725Nm di coppia (in versione cupé, la roadster si fermava a 500cv e 712Nm), ma dal my 2008 ha un 8.4l che si limita a dei miseri 600cv e 760Nm di coppia.
Ritratto di tomkranick
30 giugno 2010 - 16:43
Solo ora si rendono conto dei consumi eccessivi di un V8 (per un taxi poi).Comunque è un bene che le tolgano dalla produzione (solo ora) per i loro consumi.Pensare che a Napoli ci sono ancora alcune fiat tipo a fare da taxi.Ma gli americani devono consumare carburante e spendere soldi altrimenti non sono contenti.Mi ricordo che nel 2005,quando il mondo andava verso l'ibrido, quelli ci fanno la versione stradale dell'Humvee militare con un motore V8 incapace di fare 10km/l.
Ritratto di volvo96
30 giugno 2010 - 20:34
alleluia! io mi kiedo kosa si faccia in citta kn 1 makkina 4.6 poi parlano di traffiko e di inquinamento ma girano tt kn 1 makkina 4.0 (tralaltro poko potente x la cilindrata) lunga 5m. anke a londra dovrebbero kabiare tt i taxi
Ritratto di Federico Micali
30 giugno 2010 - 23:06
..capisco la nostalgia, l'essere affezionati a queste auto, perchè in fondo ci sta, il taxi è il mezzo più usato a New York City.. Ma effettivamente 227 CV per un 4.6 V8 sono davvero pochi.. Quindi ben venga il progetto di Bloomberg.. E poi, sarà vero che, come dicono i Newyorkesi, questa mitica auto è comodissima e spaziosissima (ci credo, 539 cm!), ma non vengano a dire che auto come la Prius sono scomode: le sospensioni sono comunque morbide, le strade in città sono una tavola (venissero qui in Sicilia, dove anche la Crown Victoria sarebbe comoda quanto una Fiat Uno), e poi sfido a dire che è più confortevole sentire incolonnati in città tanti V8 spreconi che scalpitano che invece sentire il ronzio di moltissimi 1.5 ibridi, che in quel caso funzionerebbero solo elettricamente.. Sarebbe magnifico!!!
Ritratto di Mister75
13 luglio 2010 - 13:48
La crown victoria è un simbolo dell america , purtroppo i trend ecologisti hanno preso il potere e uccidono le vere auto per produrre scatole di latta elettriche senza anima .gia hanno chiuso l hammer mo l america ha perso la sua berlina per eccelenza comoda con un bel V8 che nonostante i suoi pochi cavalli era cosi robusto da resistere a lunghe distanze e al caotico traffico di new york Purtroppo le tendenze ecoligiste uccidono l auto e la crow victoria un esempio.
Ritratto di PFCGBS
25 gennaio 2011 - 19:56
http://www.alvolante.it/news/dopo_12_giorni_veleni_milano_scatta_il_piano_antismog-396941044?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=nu ricordati che poi si parla di taxi mica tutti dobbiamo usare l'elettrico, il taxi è un servizio non ha senso non averlo pulito.
Pagine