NEWS

Nissan: i nuovi modelli in arrivo entro il 2023

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 29 maggio 2020

La casa giapponese lancerà 12 nuove auto nei prossimi 3 anni, comprese la bestseller Qashqai e la nuova sportiva Z: eccole in un video di anticipazione.

Nissan: i nuovi modelli in arrivo entro il 2023

FRA PRESENTE E FUTURO - Non è un momento facile per la Nissan, che nelle scorse ore ha delineato il piano con cui dal 2023 dovrebbe tornare al nero in bilancio (qui per saperne di più). Oltre a risparmi e tagli, fra cui la chiusura della fabbrica di Barcellona, la strategia prevede anche l’arrivo di 12 nuovi modelli nei prossimi 3 anni. Alcuni di questi sono apparsi in un breve video ufficiale: oltre a quelli concepiti per il Nord America e l’Asia, come il nuovo pick-up Frontier e la crossover Kicks, si intravedono la terza generazione della suv X-Trail, della Qasqhai e la nuova sportiva della famiglia Z, erede della 370Z. 

ANCHE IBRIDA - Delle tre, quella più vicina al debutto sembra essere la Nissan X-Trail: sono già trapelate le prime immagini (le vedi qui) e dunque potrebbe esordire entro la fine del 2020. Basata sul pianale CMF-C/D dell’Alleanza Renault Nissan Mitsubishi, ha una carrozzeria con tratti più tesi e una mascherina non solo più ampia, ma anche più massiccia e distintiva: merito della spessa cornice cromata. Sottili i fari a sviluppo orizzontale, disposti su due livelli. I motori saranno i recenti turbo benzina 1.3 e diesel 1.7, ma potrebbe esserci anche l’ibrido atteso per la Renault Megane, dunque con batterie ricaricabili dall’esterno.

SI RINNOVA LA BESTSELLER - I tratti spigolosi saranno una caratteristica anche della nuova Nissan Qashqai (qui sopra), fra le auto più vendute dalla casa giapponese, la cui presentazione dovrebbe avvenire all’inizio del 2021. Dal video si nota che la Qasqhai avrà sempre la prominente mascherina ed i fari a sviluppo verticale, ma la silhouette appare più slanciata per effetto dell’inclinato lunotto. Anch’essa, come la X-Trail, dovrebbe basarsi sul pianale CMF-C/D e avere i motori benzina 1.3 e diesel 1.7, oltre al sistema ibrido plug-in.

SARÀ BITURBO? - Fra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 dovrebbe esordire la nuova sportiva Nissan 400Z (qui sopra), che dal video sembra avere una carrozzeria più snella e filante del precedente modello, con superfici levigate, bombati passaruota posteriori e il tetto spiovente verso la coda bassa e “tagliata”. A prima vista sembrano esserci vari richiami alla 240Z del 1969, come le luci a led che disegnano un tondo. Stando alle indiscrezioni, la 400Z dovrebbe avere la trazione posteriore e un motore V6 biturbo e di 3.0 litri con circa 400 CV.

LE ALTRE - Nel video è presente anche la crossover elettrica derivata dal prototipo Nissan Ariya (qui sopra), che sarà dotata del pianale CMF-C/D nella versione specifica per auto elettriche: la sinuosa carrozzeria, dalle scavate fiancate, dovrebbe misurare circa 460 cm di lunghezza, in linea con la concorrente Volkswagen ID.4. Entro il 2023 arriveranno pure la nuova generazione della suv a 7 posti Pathfinder e una elettrica di dimensioni compatte.





Aggiungi un commento
Ritratto di alex_rm
30 maggio 2020 - 18:36
La delocalizzazione dell Europa alla Cina(ed il mercato invaso da prodotti cinesi)ha portato all arricchimento della Cina e impoverimento dell Europa,i cinesi anni un mercato protezionistico(se si vuole vendere auto li bisogna produrre in Cina con costruttori cinesi cedendogli il know-how se no i dazi sono proibitivi) mentre l’Europa si é fatta invadere da prodotti cinesi.Le cinesi si stanno evolvendo(perché hanno soldi a disposizione) ma molte sono ancora orrende e cloni come geely icon,o il clone della x4 o la changan. Nell elettrico possono avere maggiori possibilità. E questo non sarà un bene,Dove ci sono i cinesi fanno terra bruciata,sono peggiori degli americani. E c’è anche chi ha il coraggio di esaltare i cinesi e fare propaganda pro cinese
Ritratto di Giuliopedrali
30 maggio 2020 - 19:14
alex_rm : è esattamente il contrario, semplicemente noi siamo vecchi e non abbiamo (i manager) la testa per competere, siamo al diesel Euro 6 dcbgh, all'ottava generazione della Golf, alla Ypsilon perfino ibrida, ma ci rendiamo conto....
Ritratto di Ale8080
30 maggio 2020 - 19:24
Ma ce la fará senza Renault in Europa?
Ritratto di madboy
31 maggio 2020 - 06:31
Per scrivere bisogna essere sobri , che bevete ? Fantastiche corbellerie. Il 1951 supera se stesso, praticamente un mito unico nel suo genere. Nissan Renault numero uno al mondo.
Ritratto di Giuliopedrali
31 maggio 2020 - 09:15
Quello che forse ci sfugge è che queste enormi multinazionali tipo Renault o Nissan appunto ormai a parte la crisi del momento vendono solo un basso di gamma, già coi SUV medi sono messi in disparte dai coreani ormai, nell'alto di gamma o sport solo bei ricordi, eppure in giro vedo ancora tante Nissan Primera in mano ad anziani magari, comunque auto pregevoli.
Ritratto di 1951
31 maggio 2020 - 15:38
1951 dice la verità.
Ritratto di ELAN
31 maggio 2020 - 16:18
1
Chissà le vere Nissan in veste francofona come saranno? Intendo sportive e fuoristrada, nati quando Nissan era un'autonoma casa giapponese come Mazda e Honda. Prima vittima illustre: la Skyline, intanto... e la Z sarà banalmente 4 cilindri, intanto.
Ritratto di ELAN
31 maggio 2020 - 16:20
1
Chi ricorda la 300 ZX con 4 sterzanti?
Ritratto di Delfino1
1 giugno 2020 - 01:15
Come non ricordarla. Ne ho vista una sabato nel mio paese, assieme ad una 200 sx...penso che si trattasse di due appassionati che si sono incontrati...Anche perché sarebbe impossibile vedere insieme queste due macchine..faranno parte di un nissan club penso...
Ritratto di Giuliopedrali
31 maggio 2020 - 18:27
Va bè dai sono cose della gioventù che intanto non ricorderà quasi più nessuno, io intanto avevo delle belle Alfa boxer e credo di aver goduto di più.
Pagine