NEWS

La Nissan cala il tris elettrico

Pubblicato 26 settembre 2020

Il nuovo presidente e amministratore delegato della Nissan Italia, Marco Toro, ha illustrato le idee della casa per spingere sull'elettrico: test drive di due giorni ai potenziali clienti della Leaf. Comprandone una, la promozione prevede wallbox gratuita e app specifica.

La Nissan cala il tris elettrico

“SCOSSA” IN TRE MOSSE - Prenotandosi sul sito Nissan, i consumatori possono fare un test drive di due giorni con l’elettrica Nissan Leaf, guidandola anche nelle ztl, nei normali contesti quotidiani. L'iniziativa rientra nella strategia Ev-Care: un modo per far avvicinare i potenziali clienti alla mobilità a emissioni zero. In più, la Nissan offre ai clienti la wallbox e l’installazione gratuita a casa (garage condominiale o box) all’acquisto di una nuova Leaf. Mentre un’app specifica permette di individuare 9000 punti di ricarica in Italia.

ASPETTANDO L’ARIYA - Le tre novità sono state illustrate durante l’anteprima italiana ieri sera a Roma della Nissan Ariya (foto qui sopra), la crossover elettrica giapponese che arriverà nel 2021, dal nuovo presidente e amministratore delegato della Nissan Italia, Marco Toro (che il 1° agosto ha preso il posto di Bruno Mattucci, ora ad della Nissan Iberia). Laureato in ingegneria elettronica e cresciuto professionalmente nella Nissan, nei 26 anni di carriera Toro ha ricoperto 13 ruoli in vari ambiti aziendali, con responsabilità sempre crescenti. L'obiettivo è adesso porre le basi per l'elettrificazione di massa: entro il 2023, il manager stima vendite superiori al 50% per i modelli elettrificati della casa. 


Nella foto qui sopra Marco Toro, nuovo presidente e amministratore delegato della Nissan Italia

Nissan Leaf
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
83
63
35
21
37
VOTO MEDIO
3,6
3.56067
239




Aggiungi un commento
Ritratto di RubenC
28 settembre 2020 - 09:56
1
Franco, abito in Italia... Prova a guardare una mappa delle stazioni di ricarica... Eccetto pochissime aree il resto ha un'infrastruttura quasi esagerata rispetto al numero di elettriche circolanti.
Ritratto di deutsch
28 settembre 2020 - 11:54
4
io rispondevo ad un precedente commento che affermava 28500. poi non è un mistero che per le elettriche con rottamazione ci sono 10000 di sconto, anche di più ove ci sono incentivi locali. cmq basta un giro su autoscout per trovarle, oppure se ti interessa senti il tuo concessionario di zona
Ritratto di Oxygenerator
28 settembre 2020 - 09:38
@ deutsch Lei ha ragione, in più aggiungerei il vantaggio economico , attuale nell’utilizzo giornaliero dell’elettrica. Non sono esperto, ma mi sembra di capire che bollo e assicurazione siano calmierate, che il costo del pieno sia molto minore, che l’auto elettrica abbia una manutenzione più “ confortevole “ quindi meno dispendiosa, che i comuni, ad esempio il mio, permetta non solo gli ingressi ovunque in città, ma anche il parcheggio gratuito..... insomma, attualmente, a fronte di un costo maggiore rispetto ad una termica, l’elettrica, nell’uso, consente risparmi non indifferenti....
Ritratto di Flynn
26 settembre 2020 - 21:13
6
I casi sono due: o i cerchi sono piccoli o la carrozzeria e’ troppo massiccia.Ai posteri l’ardua sentenza.
Ritratto di RubenC
26 settembre 2020 - 21:37
1
Secondo me hanno fatto i cerchi troppo piccoli per migliorare l'efficienza... però in questo modo l'auto ha proporzioni un po' strane.
Ritratto di v8sound
26 settembre 2020 - 22:07
? L'efficienza ne risente se aumenti l'impronta a terra (maggior attrito) e di conseguenza aumenta la superficie frontale (riduce il coefficiente aerodinamico).
Ritratto di Flynn
26 settembre 2020 - 22:25
6
Mi da l’idea di pianale riadattato, un po’ come la carreggiata nelle Jeep. O forse , semplicemente, vogliono mantenere gommature più commerciali
Ritratto di RubenC
27 settembre 2020 - 11:08
1
Io so che tutte le auto con cerchi maggiori hanno minore autonomia, e con cerchi minori maggiore autonomia.
Ritratto di v8sound
27 settembre 2020 - 12:14
Questo perché tipicamente i cerchi di diametro maggiore hanno pure il canale maggiore, quindi ospireranno pneumatici più larghi... con le conseguenze che scrivevo nel mio commento precedente, legate quindi alla larghezza del pneumatico. Però a parità di larghezza, aumentando il diametro del cerchio l'efficienza è praticamente la stessa. L'esempio di Roomy79 della Scenic lo spiega bene, ma anche la BMW i3 adotta una simile soluzione.
Ritratto di Roomy79
27 settembre 2020 - 10:52
1
La Scénic ha di serie i cerchi da 20" , ma sono un 195 di larghezza, l'efficienza non dipende dal diametro. Cmq è talmente brutta che non la compri per l'estetica, quindi hanno risparmiato sui cerchi...
Pagine