NEWS

Nissan Pulsar, l’attesa sta per terminare

05 settembre 2014

A ottobre è previsto l'arrivo nelle concessionarie della Nissan Pulsar 2015, che proverà a insidiare Golf, 308 e Astra. Prezzi da 17.900 euro.

Nissan Pulsar, l’attesa sta per terminare
CI RIPROVANO - Con la diffusione di una ricca galleria fotografica e di altre informazioni di dettaglio, la casa giapponese prova a tenere alta l’attenzione attorno alla nuova Nissan Pulsar, la berlina chiamata a competere nella categoria di VW Golf, Peugeot 308, Opel Astra. Un campo “minato”, che la casa ha deciso di ripercorrere, dopo l'abbandono a causa degli scarsi risultati dell’Almera e il successivo lancio della ben più fortunata Qashqai. Progettata e costruita in Europa (sarà fabbricata a Barcellona) per soddisfare i gusti degli automobilisti locali, la Nissan Pulsar punta su linee pulite ma decise, su interni di qualità e tecnologie interessanti. Lunga 438 cm e con un passo di 270 cm promette un’abitabilità da record per la categoria: ben 69 i cm a disposizione delle gambe dei passeggeri posteriori mentre il bagagliaio ha una capacità compresa tra i 385 e i 1395 litri. 
 
 
UNO “SCUDO” A PROTEZIONE - Sulla Nissan Pulsar particolare attenzione è stata posta alla dotazione tecnologica offerta di serie o a richiesta. Spiccano i fari interamente a led (di serie sulle versioni Tekna), l’Around View Monitor, capace di proiettare sullo schermo da 5,8 pollici un’immagine della vettura dall’alto a 360° (con tanto di videocamera autopulente), e il Nissan Safety Shield. Quest’ultimo include una serie di dispositivi di sicurezza: dall’avviso di oggetti in movimento in fase di retromarcia al monitoraggio dell’angolo cieco, dalla frenata di emergenza all’assistenza al mantenimento della corsia di marcia passando per l’Active Trace Control che simula la presenza di un differenziale autobloccante. 
 
 
UNO PIÙ UNO - In attesa del 1.6 turbo benzina da 190 CV che arriverà nel corso del 2015, la Nissan Pulsar potrà contare sul motore turbo a benzina 1.2 DIG-T da 115 CV e sul turbodiesel 1.5 dCi da 110 CV. Il primo consentirà alla berlina di accelerare da 0 a 100 km/h in 10,7 secondi e di percorrere, stando al dichiarato, 20 km con un litro di benzina. Il quattro cilindri turbodiesel riesce, sempre secondo la casa, a coprire ben 27,7 km con un litro di carburante. Entrambi i motori sono dotati di start&stop e sono abbinati ad una cambio manuale a sei marce (per la 1.2 sarà disponibile in seguito il cambio XTronic). Tre gli allestimenti (Visia, Acenta e Tekna) con prezzi a partire da 17.900 euro. Nelle concessiorarie da ottobre.
Nissan Pulsar
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
34
55
77
46
33
VOTO MEDIO
3,0
3.0449
245


Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
5 settembre 2014 - 14:16
3
La linea esterna la trovo molto bella ma si scontra con degli interni abbastanza anonimi, la console centrale sembra appiccicata (non integrata) al resto della plancia. Prezzo di partenza onesto per la categoria.
Ritratto di cris25
5 settembre 2014 - 14:21
1
nel folto mercato delle berline medie da famiglia. In fondo esteticamente è niente male e offre contenuti tecnologici presenti sulla più grande Qashqai! L'unica cosa che non mi convincono sono i fanali, a mio avviso poco integrati col resto della vettura...
Ritratto di lucios
5 settembre 2014 - 16:57
4
.....a me ricorda molto l'Auris mk I......
Ritratto di MatteFonta92
5 settembre 2014 - 17:05
3
A me è piaciuta molto, da quando ho visto le prime foto. Ha una linea equilibrata e grintosa al punto giusto, anche se non molto originale (specialmente la coda). Riguardo agli interni, se saranno curati come sulla nuova Qashqai penso che non ci saranno problemi. Solo il prezzo, a mio modo di vedere, è un po' alto. Per il resto, direi che ha tutte le carte in regola per far bene.
Ritratto di H-ROSSA無限
5 settembre 2014 - 17:22
1
Mha, mi lascia indifferente, sembra un Qashqai abbassato e allungato, ma, probabilmente venderà bene.
Ritratto di Alibaba e i 40 ladroni
5 settembre 2014 - 17:41
Non perchè abbia qualcosa che non va ma le segmento C made in Japan non hanno mai fatto fortuna, al contrario di quelle del segmento B dove le tedesche e francesi latitano in quanto a affidabilità e contenuti.
Ritratto di Nikiii186
5 settembre 2014 - 18:24
Le francesi non sono allo stesso livello di affidabilità con le tedesche e jap. Guarda questo sito: anusedcar.com Le tedesche e jap sono allo stesso livello, in cima alla lista. (Mazda, Audi, Vw, Toyota ecc...), mentre le francesi si iniziano a vedere quasi in fondo alla lista, cioè con più percentuali di guasti.
Ritratto di PariTheBest93
5 settembre 2014 - 20:53
3
Auto onesta ma credo che la notizia più importante non sia stata data... http://www.autoexpress.co.uk/nissan/pulsar/88204/nissan-pulsar-nismo-brings-275bhp-to-the-hot-hatch-party
Ritratto di cris25
5 settembre 2014 - 21:27
1
Ne sei sicuro?
Ritratto di Alibaba e i 40 ladroni
6 settembre 2014 - 16:54
Non sono guasti importanti ma comunque noie che ti fanno perdere tempo e pazienza. Ho diversi amici che quando ho preso come seconda auto una Punto my 2004 mi hanno detto che era un'auto da proletari. Beh a distanza di 10 anni la mia Punto c'è ancora, mentre il più schizzinoso che aveva comprato una Polo l'ha venduta dalla disperazione dopo 3 anni così ne ha ripresa un'altra pensando di aver avuto sfiga ma con la nuova anche se lo nasconde non è felicissimo, quello della C3 ha avuto nonpochi problemi elettrici, e 2 con la 206 e 208 piccoli ma fastidiosi problemi. L'unico che non si è lamentato oltre al sottoscritto è quello con una Yaris del 2006. Le statistiche dei giornali lasciano il tempo che trovano preferisco il tastare la "vita" reale.
Pagine