NEWS

La Nissan Rogue debutta negli Stati Uniti 

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 15 giugno 2020

La Nissan svela la nuova Rogue, che in Europa dovrebbe arrivare con il nome X-Trail: ha forme più muscolose e un interno più raffinato e tecnologico.

La Nissan Rogue debutta negli Stati Uniti 

È PIÙ POSSENTE - Dall’autunno 2020 sarà venduta in Nord America la terza generazione della Nissan Rogue, suv di medie dimensioni rivale di Honda CR-V e Toyota Rav4 che, come la generazione uscente, in Europa dovrebbe chiamarsi Nissan X-Trail. Più corta di 4 cm rispetto alla Rogue in via di pensionamento, per un totale di 465 cm, è più bassa di 1 cm (per un totale di 173 cm) e ha forme più scolpite, che la fanno apparire più massiccia e imponente; l’impressione è accentuata anche dal frontale massiccio e dall’ampia mascherina a forma di V, resa più vistosa dalla spessa cornice cromata. I fanali, più sottili, sono a sviluppo orizzontale. Disponibile per la prima volta la vernice bicolore.

SOLO A 5 POSTI - Basata sulla versione evoluta del pianale CMF-C/D dell’Alleanza Renault Nissan Mitsubishi, l’edizione 2020 della Nissan Rogue ha una plancia più moderna, con lo schermo a sfioramento (di 7 o 12,3”) montato in posizione rialzata nella consolle. Al di sotto si trovano i tasti del clima, che può avere i controlli separati per il guidatore, il passeggero anteriore e quelli posteriori (una novità per questo modello). Non mancano, come molte altre vetture della categoria, dotazioni come l’head up display, la versione senza filo di Apple CarPlay, la ricarica wireless per lo smartphone e lo schermo di 12,3” per il cruscotto digitale. A differenza della precedente generazione, non ha (almeno per il momento) la terza fila di sedili, quindi i posti sono 5.

DEBUTTA CON IL 2.5 - La Nissan Rogue è proposta nelle versioni a trazione anteriore o integrale. Per entrambe c’è il Drive Mode Selector, un sistema che gestisce motore e cambio per migliorare la motricità: il guidatore, a seconda del tipo di fondo stradale, può selezionare il migliore programma di guida, fra quelli per la marcia di tutti i giorni (Standard), per risparmiare carburante (Eco) e la guida sportiva (Sport); in più, le versioni con il 4x4 hanno anche i programmi per la neve (Snow) e il fuoristrada (Off-road). Il primo motore annunciato per il mercato americano è il 4 cilindri senza turbo di 2.5 litri, con 184 CV e 245 Nm di coppia. Il cambio è automatico Cvt a variazione continua di rapporto. 

FA (QUASI) DA SÈ - A impreziosire la nuova Nissan Rogue c’è il pacchetto di aiuti alla guida Nissan ProPilot Assist, che comprende i sistemi per la guida assistita di livello 2: ci sono il mantenimento della corsia, il regolatore di velocità adattativo, la frenata automatica e il monitoraggio dell’angolo cieco, oltre agli abbaglianti automatici e all’assistente al parcheggio. Nel pacchetto c’è anche l’inedito Spped Adjust by Route, che suggerisce al guidatore di ridurre la velocità prima di curve strette (sfrutta i dati del navigatore satellitare).

Nissan X-Trail
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
6
5
6
16
30
VOTO MEDIO
2,1
2.06349
63




Aggiungi un commento
Ritratto di opinionista
16 giugno 2020 - 09:26
2
Gli interni a prima vista non sembrano male, per il resto non mi convince propio
Ritratto di Sepp0
16 giugno 2020 - 09:29
Vista di 3/4 non mi dispiace, l'anteriore però è proprio bruttino.
Ritratto di Francesco Pinzi
16 giugno 2020 - 09:33
1
Mamma mia che bubbone informe
Ritratto di ELAN
16 giugno 2020 - 09:57
1
Linee "americane" per questa Renault X-Trail (tradotto: spigoli ed ingombri pronunciati). Può non essere un male ma allora meglio la nuova KIA Sorento.
Ritratto di Blueyes
16 giugno 2020 - 11:25
1
Ne avevo noleggiata una negli States, guidata per 3000km. Auto comodissima, divoravi i km come se nulla fosse. Aveva proprio questo 2.5 benzina con trazione integrale permanente, in città faceva i 7-8 con un litro, fuori i 12. Unici difetti cambio CVT che ogni tanto dava di matto e il baule relativamente piccolo.
Ritratto di NITRO75
16 giugno 2020 - 12:11
È pesante in fotografia, figuriamoci dal vivo.
Ritratto di ziobell0
16 giugno 2020 - 13:50
si, linea pesante, specialmente il frontale con quella grossa mutanda e i fari sdoppiati neanche troppo originali
Ritratto di Dario 61
16 giugno 2020 - 14:23
Piuttosto brutta, uno stile tormentato, beh come del resto molte “americane”. In Europa non penso abbia mercato, in Italia, poi, proprio zero.
Ritratto di mika69
16 giugno 2020 - 15:11
Sinceramente speravo meglio. Frontale scialbo, posteriore anche...fiancata meglio. Notevoli gli interni.
Ritratto di Sirimiza
16 giugno 2020 - 15:13
un po' tutte le made in Japan o asiatiche si svalutano molto in poco tempo, anche se magari sono migliori, In un paese poi come il nostro cruccodipendente, se non hanno la W o i quattro anelli, tutto il resto è mediocre se non una schifezza.
Pagine