NEWS

Nissan X-Trail: la produzione non va nel Regno Unito

04 febbraio 2019

Contrariamente a quanto annunciato la prossima Nissan X-Trail non sarà prodotta a Sunderland: ecco perché.

Nissan X-Trail: la produzione non va nel Regno Unito

CAMBIA LA STRATEGIA - La Nissan ha annunciato nelle scorse ore di non voler più trasferire nello stabilimento inglese di Sunderland la produzione della prossima generazione della Nissan X-Trial per l’Europa, che continuerà ad essere costruita a Kyushu in Giappone, come il modello odierno. Questa decisione è una marcia indietro rispetto al piano annunciato nel 2016, quando la Nissan decise di aggiungere un nuovo modello nel suo impianto inglese, il principale nel Regno Unito e fra i maggiori in Europa per numero di auto costruite: qui sono prodotte Juke, Qashqai e l’elettrica Leaf, oltre alle berline Q30 e QX30 per il suo marchio Infiniti. A Sunderland sarebbe dovuta arrivare la versione per l’Europa della suv grande X-Trail, che verrà sostituita nel 2020 o 2021 dalla nuova generazione.

LIBERO SCAMBIO E BREXIT - Alla base di questa retromarcia ci sono due fattori fondamentali. Da una parte il nuovo trattato di libro scambio tra Giappone ed Unione Europea, entrato in vigore nei giorni scorsi, che annullerà i dazi doganali sulle merci giapponesi. Dall’altra i timori per le conseguenze della Brexit, che si sta avvicinando all’epilogo peggiore per le industrie basate nel Regno Unito: in caso di “hard Brexit”, quindi senza un accordo con l’Unione Europa (ad oggi l’opzione più probabile), i rapporti tra UE e Regno Unito dal 29 marzo saranno regolati dalle convenzioni internazionali del commercio, con l’innalzamento di barriere doganali e dazi. Quindi la decisione appare quantomeno scontata e pone seri dubbi sul futuro della fabbrica di Sunderland.

Nissan X-Trail
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
42
68
44
26
28
VOTO MEDIO
3,3
3.33654
208




Aggiungi un commento
Ritratto di anarchico2
4 febbraio 2019 - 12:18
CVD. Isolazionismo e sovranismo portano solo disoccupazione e povertà. Ben gli stia.
Ritratto di Fr4ncesco
4 febbraio 2019 - 12:28
2
"Trattato di libero scambio Giappone-UE", a sto punto che senso ha più produrre auto giappo in Europa? Per cui ci sarà un'invasione di automobili giapponesi mentre in Giappone, qualche modello di lusso a parte, non se le filano le nostre automobili. Prevedo gradualmente una chiusura degli stabilimenti giapponesi anche in Francia, Portogallo, Ungheria...
Ritratto di Vincenzo1973
4 febbraio 2019 - 15:48
credo sia piu complicato di cosi. produrre in Giappone non e' economico, per via degli alti salari, ed e' lontano se il mercato principale e' l'Europa. piu conveniente comunque produrre qui. nel caso dell'Xtrail probabilmente il fattore brexit e' stato determinante ed hanno scelto il Giappone perche gia presente la linea per la produzione
Ritratto di Ale8080
4 febbraio 2019 - 21:04
L’accordo JEFTA vale per tutte le merci:circoscriverlo alle autovetture é limitante. In realtà aiuta la nostra economia ad aprirsi un mercato (giapponese) dove la qualità fa la differenza e noi italiani, anche se per qualcuno sarà difficile da pensare, ne abbiamo tanta. Per chi ha voglia di confutare si vada a guardare i risultati dopo l’accordo CETA.
Ritratto di Agl75
5 febbraio 2019 - 06:44
Fr4, l’apertura di un proprio stabilimento produttivo all’esterno dipende da una miriade di fattori (costo del lavoro, rete di fornitori verificati e certificati, regime di tassazione locale, vicinanza al mercato, infrastrutture, ecc...). Quello che a me colpisce è che si è preferito aprire in UK piuttosto che in Italia: vergogna su chi votiamo.
Ritratto di Moreno1999
4 febbraio 2019 - 12:33
4
Messaggio abbastanza forte riguardo alle possibili conseguenze della Brexit, senza stare a scomodare la mia personale opinione riguardo all'evento. In ogni caso, la fabbrica di Sunderland, definita "fiore all'occhiello di Nissan", vanta il fatto di riuscire a costruire una Qashqai nella bellezza di 61 secondi... e guarda caso la qualità costruttiva delle Nissan è crollata completamente, tanto che tutti i modelli che escono dal sito inglese sono probabilmente worst in class sotto questo aspetto. Forse la prossima X-Trail, costruita in Giappone, potrà invertire questa tendenza
Ritratto di Giuliopedrali
4 febbraio 2019 - 12:40
Sempre Nissan sono...
Ritratto di Zot27
4 febbraio 2019 - 16:56
Forse sarebbe più corretto dire che sfornano una nuova Qashqai ogni 61 secondi, ma no che ci vogliono solo 61 secondi dall'inizio alla fine. Comunque, riguardo alla Brexit, penso che all'ultimo momento cambieranno idea e non la faranno, perchè iniziano a capire che per loro sarebbe il baratro
Ritratto di Ale8080
4 febbraio 2019 - 21:06
Mah io ho una anni emmezzo quasi, 107 k km:solo gasolio e 3 tagliandi, zero problemi.
Ritratto di AMG
5 febbraio 2019 - 10:22
Costruirne una in 61 secondi è una frase che non sta in piedi, forse ne esce una dall'impianto di produzione ogni 61 secondi... E' un'altra cosa. Ad ogni modo la qualità di Nissan a mio avviso è più o meno sempre quella, e varia da modello a modello. La nuova Micra ad esempio è un passo avanti generoso rispetto alla generazione precedente. Non capisco da quali informazioni vai a dire che le Nissan che escono da Sunderland sono le worst in class..... E' una frase piuttosto importante detta senza motivo. Mentre se dici che la nuova XTrail può migliorare in quanto sarà costruita in Giappone ti invito a rileggere l'articolo, perché è costruita in Giappone anche l'attuale!
Pagine