NEWS

Nuova Lancia Ypsilon: i prezzi e altri dettagli

9 settembre 2015

L’immagine e le notizie diramate dalla casa forniscono nuovi particolari sull'aggiornamento della Lancia Ypsilon, di cui vengono diffusi anche i prezzi.

Nuova Lancia Ypsilon: i prezzi e altri dettagli
DA 13.200 EURO - Della nuova Lancia Ypsilon abbiamo già dato notizia in anteprima (leggi qui la news), ma ora la Lancia ha diffuso anche il listino. I prezzi vanno da 13.200 euro per la 1.2 Silver a benzina con 69 CV, a 19.900 euro per la 0.9 TwinAir Platinum a metano e con 80 CV. Per quanto riguarda il 1.3 turbodiesel da 95 CV, ora è Euro 6 come gli altri motori ed è proposto a prezzi da  15.700 a 18.900 euro.
 
LA DOTAZIONE - Per tutte le versioni sono di serie il climatizzatore, il divano in due parti, le ruote di 15” e il sedile di guida regolabile in altezza e, tranne che per la meno cara Silver, anche il nuovo sistema multimediale con Bluetooth e schermo di 5”. Lo stesso impianto dotato di radio Dab costa 150 euro o, con anche il navigatore, 600. 
 
LA VERSIONE LANCIO  - Quest’ultimo è di serie per la Opening Edition, allestimento speciale disponibile al lancio della vettura con prezzi da 14.800 euro, che affanca agli altri tre (Silver, Gold e Platinum). Fra le funzionalità di questo nuovo impianto multimediale, spiccano quella che aiuta il guidatore a consumare meno carburante, fornendo una “pagella” sul suo stile di guida, e a gestire con precisione la manutenzione della vettura, indicando le scadenze per i tagliandi. Le “app” sempre dedicate a questo sistema permettono di collegarsi a Facebook e a Twitter e rimanere aggiornati con le ultime notizie fornite dall’agenzia di stampa Reuters.
 
I PREZZI DELLA RINNOVATA YPSILON
 
Versioni a benzina Prezzo chiavi in mano
1.2 Silver 69 CV 13.200 euro
1.2 Gold 69 CV 14.800 euro
1.2 Opening Edition 69 CV 14.800 euro
1.2 Platinum 69 CV 16.400 euro
0.9 TwinAir S&S Silver DFN (cambio robotizzato) 85 CV 15.500 euro
0.9 TwinAir S&S Gold DFN (cambio robotizzato) 85 CV 17.100 euro
0.9 TwinAir S&S Platinum DFN (cambio robotizzato) 85 CV 18.700 euro
   
Versioni a gasolio  
1.3 Multijet S&S Silver 95 CV 15.700 euro
1.3 Multijet S&S Gold 95 CV 17.300 euro
1.3 Multijet S&S Opening Edition 95 CV 17.300 euro
1.3 Multijet S&S Platinum 95 CV 18.900 euro
   
Versioni a Gpl  
1.2 Ecochic Silver 69 CV 14.700 euro
1.2 Ecochic Gold 69 CV 16.300 euro
1.2 Ecochic Opening Edition 69 CV 16.300 euro
1.2 Ecochic Platinum 69 CV 17.900 euro
   
Versioni a metano  
0.9 TwinAir S&S Ecochic Silver 80 CV 16.700 euro
0.9 TwinAir S&S Ecochic Gold 80 CV 18.300 euro
0.9 TwinAir S&S Ecochic Opening Edition 80 CV 18.300 euro
0.9 TwinAir S&S Ecochic Platinum 80 CV 19.900 euro

 

Lancia Ypsilon
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
108
77
72
74
131
VOTO MEDIO
2,9
2.906925
462
Aggiungi un commento
Ritratto di TommyTheWho
9 settembre 2015 - 18:06
7
E' e resta un'auto poco riuscita. Dopo il successo di sempre delle precedenti edizioni, dalla Y10 in poi, questo modello è nato per essere un mezzo flop: linea poco attraente, dettagli sottotono per il marchio Lancia, scarso appeal in confronto all'agguerritissima concorrenza che offre, peraltro, prezzi migliori e dotazioni più interessanti. Ma, ormai, si sa a FCA di Lancia importa davvero poco se non nulla.
Ritratto di napolmen4
9 settembre 2015 - 18:10
concorrenti del calibro della smart 5 porte?
Ritratto di NeroneLanzi
9 settembre 2015 - 19:03
Può darsi effettivamente che sia un mezzo flop e non abbia appeal. Però, considerato che in Italia ha venduto quanto la 500 ed è tra le auto più vendute del suo segmento, direi che se ci fossero altri flop simili, l'azienda ne sarebbe felice. Ovviamente il discorso cambia se parliamo dell'estero, ma lì un discorso è vendere una 500, un altro è vendere una Lancia
Ritratto di wesker8719
9 settembre 2015 - 19:10
se si accontentano di vendere solo in italia allora la possono tenere in vita anche 30 anni...
Ritratto di napolmen4
9 settembre 2015 - 19:19
le lancia sn vendute anche in altri mercati con cambio di marca e le vendite sn in crescita!!!! la cosa importante e' che nn produca perdite come fa' la VW cn seat in perenne rosso porpora
Ritratto di NeroneLanzi
9 settembre 2015 - 19:23
A 50.000 non credo che si sia disposti a rinunciare, sono più o meno i volumi che fa Citroen con l'intera gamma, come ordine di grandezza. Sull'estero ovviamente non si vende ed è quello il problema del marchio: è unicamente nazionale. Troppo forte come volumi sul nostro mercato per terminarlo brutalmente, troppo poco significativo negli altri paesi per poterci investire in maniera efficace
Ritratto di napolmen4
9 settembre 2015 - 19:29
infatti!! concordo!!! del resto rimarchiare chrysler era una soluzione e la piu' praticabile...ed a tal proposito e' un peccato nn arrivi la bella 200c...
Ritratto di dario bmwm
9 settembre 2015 - 22:58
Hanno infatti rimarchiato la Delta attuale con il marchio Chrysler, in vendita in paesi come l Olanda. Vergognoso, il signor Vincenzo Lancia si starà rigirando nella tomba vedendo quello che è successo al suo glorioso marchio. Addio Deltona HF, addio Fulvia, addio Flavia(non quella del 2012 ovviamente),addio Stratos e molti altri modelli. Un saluto
Ritratto di NeroneLanzi
9 settembre 2015 - 23:20
Veramente i rebadge da Lancia a Chrysler erano per i mercati anglosassoni (UK e Irlanda). Nei Paesi Bassi si operava sempre col marchio Lancia
Ritratto di M93
10 settembre 2015 - 10:14
@dario bmwm - Concordo in pieno sul decadimento del marchio e la scomparsa dei modelli storici e più significativi, ma purtroppo sembra che il destino di Lancia sia tristemente segnato. Il rebadge Chrysler, è nato essenzialmente per i mercati con guida a destra e dove la nomea del marchio di Chivasso era tutt'altro che solida (vedi UK) e dove lo stesso non era più presente. In Olanda il marchio Lancia c'è ancora mentre in Irlanda, Gran Bretagna e Giappone il marchio è Chrysler. Nonostante il rebadge, non hanno ottenuto il successo sperato. Un saluto.
Pagine