NEWS

Nuova Skoda Octavia, eccola senza veli

Pubblicato 11 novembre 2019

Si mostra in tutte le sue forme la quarta generazione della Skoda Octavia: arriverà nelle concessionarie a primavera 2020, prima in versione wagon e poi berlina.

Nuova Skoda Octavia, eccola senza veli

E QUATTRO - Dopo averla guidata in anteprima in versione di prototipo camuffato (leggi qui le nostre prime impressioni), eccovi le immagini senza veli della quarta generazione della Skoda Octavia, che si mostra in anteprima mondiale a Praga. Parliamo del modello più venduto della casa ceca. Basata sull’ultima edizione della piattaforma MQB del gruppo Volkswagen, la nuova generazione della berlina e della wagon di medie dimensioni, cambia senza rivoluzioni. Al posto dei due elementi quadrangolari affiancati, ce n’è uno solo, sottile e spigoloso. La mascherina è più grande, prominente e posta più in basso, e il cofano più massiccio. Di profilo, un accenno di minigonna nella parte inferiore. Grazie al lunotto maggiormente inclinato, e ai sottili fanali a sviluppo orizzontale, anziché verticale, la vettura appare più slanciata. Le misure? La lunghezza di berlina e wagon è cresciuta di due centimetri, arrivando a 469 cm, mentre la larghezza è aumentata di 1,5 cm per un totale di 183 cm. Col passo che invece è rimasto immutato (268 cm).


 
DAVVERO ACCOGLIENTE - Appena saliti a bordo della nuova Skoda Octavia, si percepisce la qualità degli interni, con materiali piacevoli al tatto e finiture di buon livello. La nuova plancia è arricchita con inserti in tessuto, Alcantara o legno. Al centro, lo schermo a sbalzo (fino a 10”) del moderno impianto multimediale. Ha comandi vocali evoluti e gestuali e una scheda Sim interna. Mentre col cellulare si possono gestire alcune funzionalità dell’auto dallo smartphone, come l’apertura e la chiusura delle porte. Presenti l’head-up display e, nel cruscotto, la strumentazione digitale di 10” configurabile: varia le dimensioni dei quadranti virtuali di tachimetro e contagiri. Per le versioni con il cambio a doppia frizione, la levetta cromata posta nel tunnel è da azionare con indice e pollice (simile a quella delle ultime Porsche e delle nuove Golf). L’altra novità è il volante a due razze con pulsanti a rotelle di scorrimento. All'insegna della praticità, oltre agli ombrelli inseriti nelle porte anteriori, due taschine sul lato degli schienali anteriori per i telefonini. Inoltre, il bagagliaio della berlina aumenta di 10 litri, toccando quota 600 in configurazione cinque posti, contro i 640 della wagin (30 in più).

VENTAGLIO AMPIO - Capitolo motori: due ibridi “leggeri” dispongono del 1.0 turbo a benzina da 110 CV o del 1.5 da 150 CV, abbinati a una piccola unità elettrica alimentata da una batteria di 48 V. Il cambio è il robotizzato DSG a doppia frizione con 7 marce (o il manuale a sei marce per le versioni più tradizionali). Sempre a benzina il 2.0 da 190 CV con la trasmissione DSG a 7 marce e quattro ruote motrici. Due sono anche le ibride ricaricabili: da 204 o 245 CV, con il 1.4 a benzina (cambio a doppia frizione a 6 marce) abbinato a un motore elettrico. A gasolio, la scelta è fra i 2.0 con 116 CV, 150 o 200 cavalli (quest’ultimo anche in abbinamento alle 4x4). E ancora, la Skoda Octavia è disponibile a metano monovalente (il serbatoio della benzina è di soli 9 litri): ha un 1.5 da 150 CV e trasmissione robotizzata a 7 marce o manuale con un rapporto in meno. 


 
IN SICUREZZA - Fra i numerosi sistemi di sicurezza della nuova Skoda Octavia, quello che avvisa del sopraggiungere da dietro di un ciclista o di un altro veicolo quando si apre la porta. Inoltre, nelle sterzate d’emergenza, si è aiutati dal dispositivo che contribuisce a effettuare la manovra evasiva. La nuova Skoda Octavia sarà in consegna nelle concessionarie a maggio, con prezzi indicativi da circa 23.000 euro per la wagon (la prima ad arrivare) e mille in meno per la berlina, al debutto dopo qualche mese. 

Skoda Octavia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
58
26
18
14
18
VOTO MEDIO
3,7
3.686565
134




Aggiungi un commento
Ritratto di marcoveneto
11 novembre 2019 - 22:48
Vende bene in europea, non solo nell'est. In Germania Svizzera e Austria ne incroci tante quante le panda da noi.
Ritratto di remor
11 novembre 2019 - 21:39
https://www.alvolante.it/news/mercato-auto-italia-ottobre-2019-365529
Ritratto di 19andrea81
12 novembre 2019 - 11:53
Secondo me le cose cambieranno tra poco con i nuovi SUV e crossover
Ritratto di treassi
11 novembre 2019 - 20:39
Davvero tanto di cappello! Sembra una Volvo....
Ritratto di Gwent
12 novembre 2019 - 01:36
2
Vero. Osservando attentamente questa e un V60 noterai in comune parecchie cose, dalla presenza delle 4 ruote a quella dei finestrini e degli specchi retrovisori su entrambi i lati. Abbastanza sorprendente che su entrambe siano presenti 4 pneumatici e i tergicristallo alla base del pararezza. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di treassi
12 novembre 2019 - 07:23
Si, ci sono molte silimitudini anche negli interni, che sono molto belli e di classe come una Volvo...
Ritratto di 82BOB
11 novembre 2019 - 21:19
Molto bella! Berlina filante e wagon proporzionata! Belle le linee e le modanature, un po' troppo massiccia la calandra! Riprende le linee di Scala e Superb e le migliora rendendole più proporzionate! Interni intriganti, curioso il volante anche se non fa impazzire. Ottima la varietà di motorizzazioni! Contentissimo per l'ottimo motore a metano e le varianti "alla spina"! Promossa in attesa di ammirarla dal vivo!
Ritratto di marcoveneto
11 novembre 2019 - 21:31
Dietro, la wagon, assomiglia alla focus, anche se è più riuscita di quest ultima. Nel complesso ottima macchina!
Ritratto di remor
11 novembre 2019 - 22:11
Dietro (la sw) molto dinamica e riuscita. Quasi di ispirazione dalle attuali Toyota coi relativi spigoli e gli incavi in evidenza. Davanti, invece, sarebbe da vedere dal vivo (opinione personale) perché nelle inquadrathre dall'alto rende, dal basso invece sembrerebbe non altrettanto. Interni col cockpit ad effetto (almeno la versione in foto, presumibilmente top gamma), ben integrato lo schermo centrale ma forse un po' troppo basse le bocchette aria ad esso sotto (personalmente il max che accei in basso per apprezzarne il flusso è almeno all'altezza del centro volante, più in basso ho l'impressione che il flusso mi prenderebbe solo la pancia).
Ritratto di remor
11 novembre 2019 - 22:13
* accetterei
Pagine