NEWS

Già nelle concessionarie austriache la Fiat Panda 4x4

24 agosto 2012

La nuova versione a trazione integrale della Fiat è già in vendita Oltralpe, dove costa 17.950 euro. In Italia la commercializzazione inizierà da fine settembre. Due i motori disponibili: 0.9 TwinAir da 85 CV e 1.3 Multijet da 75 CV.

Già nelle concessionarie austriache la Fiat Panda 4x4

PER PRIMA L'AUSTRIA - Quelle che vi mostriamo sono le prime immagini della nuova Fiat Panda 4x4 senza camuffature. A sorprendere un esemplare è stato un nostro lettore che ringraziamo: ha trovato l'auto presso una concessionaria austriaca, dove la Panda 4x4 è già in vendita, ancora prima che sia stata presentata. Un caso più unico che raro nella politica commerciale di una casa automobilistica.

panda-4x4-spy-mod-2.jpg

LOOK “CAMPAGNOLO” - È disponibile con il 1.3 Multijet da 75 CV al prezzo di 17.950 euro: per i primi clienti c'è uno sconto di 1.500 euro, mentre la vesione con lo 0.9 TwinAir arriverà in un secondo momento. In Italia la commercializzazione inizierà tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre, in contemporanea con la presentazione ufficiale al Salone di Parigi. Più alta da terra per affrontare anche i percorsi più accidentati, la Fiat Panda 4x4 ha una protezione in plastica per la parte inferiore della carrozzeria e i passaruota. Rispetto alla Panda a due ruote motrici, i paraurti sono stati leggermente rivisti: quello anteriore ha una presa d'aria di forma rettangolare che integra il portatarga (sulle altre Panda è trapezoidale con gli angoli smussati), mentre quello posteriore ha un vistoso “scudo”, sempre rettangolare.

Panda-4x4-spy-mod-1
Sul fascione laterale è incisa la scritta 4x4.

TANTE MODIFICHE - Come dicevamo all'inizio, la nuova Panda 4x4 sarà disponibile con due motori: lo 0.9 TwinAir da 85 CV e il turbodiesel 1.3 Multijet da 75 CV. Il suo sistema di trazione integrale avrà un giunto elettromeccanico per ripartire la coppia motrice tra le ruote anteriori e posteriori e, a differenza, della versione a due ruote motrici, la nuova Panda 4x4 avrà un cambio manuale a sei marce (anziché 5), con una prima corta e sospensioni dall'escursione maggiorata per affrontare al meglio i percorsi fuori strada: quella posteriore è stata ridisegnata per lasciare spazio al differenziale posteriore.

fiat_panda_4x4.jpg
La vecchia Panda 4x4 è ancora a listino.

LA “VECCHIA” ANCORA IN VENDITA - In attesa che comincino le vendite del nuovo modello, i cui prezzi sono ancora in via di definizione, resta ancora disponibile la “vecchia” Panda 4x4 (foto qui sopra): proposta nel solo allestimento Climbing in abbinamento al motore 1.2 a benzina da 69 CV (leggi qui la prova) e al turbodiesel 1.3 Multijet da 75 CV, ha prezzi che partono da 13.550 euro.

> Fiat Panda: i prezzi aggiornati



Aggiungi un commento
Ritratto di lucios
27 agosto 2012 - 20:00
4
...sul fatto che hanno i conti in ordine, anche se le loro banche stanno inguaiate e non poco con tutti i titoli tossici greci che hanno incamerato, e che stiamo pagando anche noi italiani......quoto con te anche sul fatto che sanno innovare e di conseguenza crescere (ma che sanno soprattutto vendere l'invendibile: cerca Ampelmann su internet, capirai cosa dico).......non mi trovi d'accordo sul fatto che tutti ce l'hanno con loro.....qui non si tratta di stereotipi classici, il loro atteggiamento è così e basta: e allora ti ritrovi a pagare in anticipo un albergo a berlino per scoprire poi da amici francesi che a loro in anticipo non era stato chiesto niente, oppure che chiedono operazioni lacrime e sangue agli altri (con la scusa che ci dobbiamo omologare a loro), quando gli stessi hanno permesso e appoggiato l'ingresso della grecia nell'euro, sapendo la situazione come era.........la nascita dell'euro l'hanno voluta per primi perché questo ha permesso loro di combattere sul mercato interno e all'estero la concorrenza di chi vendeva prodotti di meno qualità ma sicuramente più economici (naturale che tra una punto e una polo, a parità di prezzo, compro la polo).......allora, e concludo, noi abbiamo le nostre colpe, soprattutto abbiamo la colpa di non saper valorizzare all'estero ciò che produciamo, loro sanno fare e vendere bene, però l'europa è un mercato unico e non può comprare solo dalla Germania! Alla lunga cade tutto!
Ritratto di cristian96
26 agosto 2012 - 16:24
E' proprio bella, già lo era la versione normale... però era meglio il 1.3 da 85 cv della nuova punto; non dico per la potenza (10 cv non possono fare miracoli; regalano un po' più di sprint e basta) ma bensì per i consumi: considerate che ha del peso in più da portare e che 10 Nm e 10 cv in più a disposizione, anche se sono pochi, danno più sprint e meno consumi...(VISTI I TEMPI TETRI CHE STIAMO VIVENDO!!)
Ritratto di Sbyro87
26 agosto 2012 - 21:32
davvero bella!!!
Ritratto di Massimo126
26 agosto 2012 - 22:23
...prima austria,nn prima italia?mah...cmq e molto bella....e anche motore nuovo,però 0.9 cosi piccolo e soffre per andare fuori strada?meglio 1.2 o 1.4 cosi più forte...strano!!
Ritratto di BrettSinclair
27 agosto 2012 - 10:25
Carina.... il prezzo direi che sia inutile commentarlo... Non sapete quale sia la dotazione di serie... già di norma negli allestimenti export gli equipaggiamenti sono decisamente più completi... poi x il lancio avranno studiato vista la versione 4x4 una nutrita serie di optionals inclusi!
Ritratto di BrettSinclair
27 agosto 2012 - 10:30
P. S. La 4x4 è solo una versione della Panda... non è certo necessario aspettare un'expo internazionale x presentarla... poi è prassi che le novità vengano spedite ai concessionari con largo anticipo prime dei porte aperte x il lancio... è oggi con i mercati così in crisi non mi sentirei certo di condannare il conce x averla esposta in anteprima!
Ritratto di LucaPozzo
27 agosto 2012 - 10:34
Tu no, ma in genere la casa poi ti fa un mazzo interessante. D'altra parte è già successo anche con la Flavia, infatti alcuni concessionari sono già in causa col costruttore. Tutti questi commenti scandalizzati non li capisco. E' come rimproverare Barilla o Danone per come vengono venduti i prodotti da Conad o Carrefour, il punto vendita mica è del produttore.
Ritratto di BrettSinclair
27 agosto 2012 - 10:52
è ora di finirla con questa storia...! Le case automobilistiche meriterebbero di essere abbandonate in tronco dalla rete ufficiale di vendita... fanno i prepotenti con i soldi degli altri! Poi voglio vedere come le vendono le loro auto! # Luca Pozzo... In causa x la Flavia.... Buahahahah... che se le vendano direttamente le fabbriche certi prodotti... I produttori dovrebbero cominciare a pensare seriamente di finirla con certe forzature e contratti di concessione capestro .... Io è da + di 20 anni che sono nel settore ed è ora di finirla di scaricare la sovraproduzione sulle spalle dei concessionari! Con la scusa delle leggi europee hanno tolto marginalità vincolando tutto con mille diversi obbiettivi che il più delle volte non vengono raggiunti.... Grazie a queste politiche ora che sono finiti i tempi delle "vacche grasse" (e lo erano già dalla seconda metà degli anni 90!) i concessionari non stanno + in piedi e spariscono come mosche con l'arrivo dell'inverno!Sono d'accordo che la rete sia ormai sovradimensionata rispetto all'attuale mercato dell'auto... Ma è ora che anche le case automobilistiche comincino a purgarla!
Ritratto di LucaPozzo
27 agosto 2012 - 13:54
Sinceramente non capisco cosa ci sia di divertente nel fatto che alcuni concessionari dovranno affrontare una causa civile. Se sei del settore sai benissimo a cosa mi riferisco quando parlo delle Flavia, quindi concorderai con me che la questione specifica non ha nulla a che fare con problemi di sovracapacità scaricati sulla rete
Ritratto di BrettSinclair
27 agosto 2012 - 16:34
Luca, era il seguito del mio primo commento... Ovvero che le case dovrebbero smetterla di frantumare gli zebedei ai conce... x là Flavia la risata era sarcastica... Intendo che se i conce devono affrontare cause con le case x un'auto come la Flavia... che se le vendano da sole certe sòle..!
Pagine