NEWS

Nuova Fiat Panda: arriva nel 2012?

16 luglio 2010

Inizialmente prevista nel 2011, ora sembra che la produzione non partirà a Pomigliano prima della primavera 2012.

RITARDO? - L'inizio della produzione della nuova Fiat Panda, che sarà assemblata a Pomigliano d'Arco (leggi qui la news), potrebbe subire un ritardo. Inizialmente fissata per la seconda metà dell'anno prossimo, come indicato nel piano quinquennale del gruppo torinese, la Panda potrebbe slittare alla primavera del 2012.

LO DICE IL CONTRATTO - Secondo l'agenzia Reuters, l'indiscrezione arriva direttamente dalla parole di Maurizio Landini, segretario generale della Fiom, unico sindacato ad non aver ancora ratificato l'accordo proposto dalla Fiat per la produzione della Panda: sarebbe proprio il contratto proposto ai lavoratori dalla casa torinese a indicare l'inizio della produzione per la primavera 2012.

RITORNO IN ITALIA - Ricordiamo che oggi la Panda (nella foto la versione attuale) viene prodotta nello stabilimento polacco di Tychy, ma la Fiat, dopo una lunga trattativa con i sindacati, ha deciso di spostare la produzione del nuovo modello presso lo stabilimento napoletano di Pomigliano d'Arco, dove oggi nascono alcuni modelli Alfa Romeo, investendo 700 milioni di euro nella riconversione.





Aggiungi un commento
Ritratto di RENAULT
16 luglio 2010 - 21:10
auto buona linea gradevole...lo poteva essere 7 anni fà certo l'affidabilità dei motori nessuno la discute ma la linea è datata ormai come del resto la sicurezza e il progetto
Ritratto di volvo96
18 luglio 2010 - 22:43
non capisco perche la fiat deve far pagare gli airbag e l'esp decondo me dovrebbe esserci una legge che dice che non si devono far pagare airbag o esp o li mettono di serie o non li mettono ( parlo anke x mercedes opel bmw ecc)
Ritratto di RENAULT
16 luglio 2010 - 21:13
cosa intendi visti i risultati di punto evo? che non vende?
Ritratto di apm
16 luglio 2010 - 22:10
che alla maggior parte delle persone non-clienti fa letteralmente schifo
Ritratto di RENAULT
16 luglio 2010 - 22:53
questa frase fa capire molto a chi la sà interpretare!! GRANDE APM!!
Ritratto di REY77
16 luglio 2010 - 22:02
ma cosa dite che la panda ha avuto un calo vertiginosto di vendite dopo che le nazioni europee hanno tolto gli incentivi,per ricordarvi che la fiat panda ha avuto il boom per gli incentivi,e le auto non si vendono cosi'......solo la germania perche le pagavano 4900 euro ne hanno prenotate 217mila e ad oggi stanno ancora evadendo ordini di dicembre 2009....germania 217mila,francia 118mila,spagna 109mila....italia 95mila...auto piu' venduta in italia un paio di ciufoli...l'auto piu' venduta d'italia e' la ford fiesta!!!non la panda!!! e poi se e' uguale a quella ricostruita su al volante altro che 500 e grande punto evo sembra una suzuki alto identica!!! UN CESSO ...SE FIAT DECIDE DI VENDERLA A 5000 EURO LE VENDE TANTISSIME ...MA SE PARLA GIA DI 10MILA 13 MILA EURO ....GLI OPERAI DI POMIGLIANO FARANNO LA FAME E CHIUDERANNO!!!
Ritratto di apm
16 luglio 2010 - 22:19
No ora dimmi chi ha detto che la Panda è leader in assoluto di vendite in italia, è leader nel suo segmento (matiz/spark, hyundai i10 e tutte le altre rivali nella prova di alvolante di sto mese) e qui non ci piove
Ritratto di ghighen
17 luglio 2010 - 11:57
L'attuale Panda vende moltissimo, non perchè ha una linea migliore delle altre vetture sue concorrenti, come si sostiene nei vari post. Chi acquista la Panda, principalmente donne, l'acquista perchè la linea è simpatica ( e non meravigliosa), ma soprattutto perchè è funzionale. Funzionale così come intendono la funzionalità le donne. Cioè auto piccola, maneggevole nel guidarla e parcheggiarla, dotata di 5 porte, con la quale si portano comodamente i bambini in giro e si può andare a fare shopping, o più semplicemente le spese al supermercato. Il fatto che sia italiana rassicura le donne sull'affidabilità e sull'assistenza. I ragazzi giovani che scrivono nei vari post, invece, vedono solo la linea! La linea è squadrata, la linea è datata etc. Quando sarà in vendita la Nuova panda prodotta a Pomigliano, si assisterà sicuramente ad un crollo di vendite della Panda. Primo motivo sarà proprio la linea. Se l'evoluzione sarà qualcosa di analogo allo sfregio conferito alla Punto nella suo ultimo restyling, la nuova Panda perderà anche la simpatia che contraddistingue l'attuale versione. Secondo motivo sarà determinato dalla qualità. Attualmente gli interni della Panda sono costruiti con materiali poveri, ma molto ben assemblati. La nuova Panda napoletana continuerà ad avere materiali poveri, ma in più avrà un assemblaggio disastroso. Si pensi che da Pomigliano sono uscite Alfaromeo che montavano il sedile del conducente diverso da quello destinato all'ospite !!!
Ritratto di Massimo126
19 luglio 2010 - 20:22
nooo.... meglio adesso modello e più comodo e tranquillo,quella vecchia peggio!!
Ritratto di wiliams
17 luglio 2010 - 18:32
Ma in che paese vivi?Da gennaio a giugno 2010 sono state vendute 82mila e 576 PANDA,contro le 65mila e 140 FIESTA.Quindi non mi sembra che la FIESTA sia la più venduta......Per quanto riguarda gli incentivi,non solo la FIAT ne poteva usufruire,ma tutti i costruttori.Quindi uno poteva decidere di comprare quello che voleva,FIAT a fatto boom anche grazie al fatto che gli incentivi premiavano le auto a doppia alimentazione,come GPL o METANO,e FIAT in questo segmento è molto competitiva perchè dispone di una gamma molto ben assortita.Ovvio che finiti gli incentivi ce stato un calo delle vendite,ma il calo non ha colpito solo FIAT,ma anche altri costruttori europei.Quindi alla fine questi incentivi,chi più,chi meno,hanno fatto comodo a tanti costruttori.Ultima cosa,prima di sparare sentenze su un modello che deve ancora uscire,e che dobbiamo ancora toccare con mano,sarebbe meglio stare zitti.Anche perchè in genere le ricostruzioni sono abbastanza lontane dalla vera realtà.
Pagine