Honda Civic: non si rivoluziona, ma evolve

13 settembre 2011

In vendita dai primi mesi del 2012, la nuova generazione rappresenta un'evoluzione dell'attuale modello. Ha sempre un aspetto molto moderno e personale e il 2.2 turbodiesel viene “affinato”.

Honda Civic: non si rivoluziona, ma evolve

SI EVOLVE - Dopo averla a lungo anticipata con una serie di foto dei prototipi, la Honda ha tolto i veli dalla nuova generazione della Civic. Disponibile nella sola carrozzeria a cinque porte, sarà in vendita dai primi mesi del 2012. Curiosamente, per la prima volta nella storia di questo modello, la Honda ha deciso di non rivoluzionare le forme della Civic, ma evolverle lavorando di fino per migliorare l'aerodinamica e ridurre i consumi. Le proporzioni restano quelle dell'attuale modello; le principali modifiche estetiche si concentrano nel frontale, con la nuova mascherina, e nella coda, caratterizzata sempre dal lunotto “tagliato” in due. Poche anche le modifiche in abitacolo, caratterizzato sempre dalla plancia con la strumentazione (entrambe nuove) su due livelli.

Honda civic 2012 04

PIACERE DI GUIDA E COMFORT - Dopo lo sviluppo in Giappone, per definire l'assetto della nuova Civic, gli ultimi test si stanno svolgendo sulle strade europee, considerate tra le più varie per tipologia e condizione di fondo stradale. Una scelta che non sorprende, considerato che le berline a cinque porte della categoria della Civic (la stessa delle Volkswagen Golf e Ford Focus), sono tra i modelli più venduti in Europa. Sono state mantenute le sospensioni posteriori a barra torcente, al posto del più raffinato multi-braccio (usate da alcune concorrenti), ma la Honda ritiene questa una soluzione ideale per non “rubare” spazio prezioso in abitacolo e nel bagagliaio.

Honda civic 2012 16

MOTORI CON START&STOP - La nuova Honda Civic sarà proposta con tre motori, tutti abbinati al sistema Start&Stop: sono i già conosciuti benzina 1.4 e 1.8 e il turbodiesel 2.2. Quest'ultimo è stato però aggiornato: eroga 10 CV in più, 150 in totale e, secondo il costruttore giapponese, emette in media 110 g/km di CO2 contro i 137 dell'attuale. Tutti i motori sono abbinati al cambio manuale a sei marce: l'automatico a cinque rapporti è disponibile a pagamento solo con il 1.8 a benzina. Non è stato annunciato, come molti si aspettavano, il motore turbodiesel 1.6 che si dice la Honda stia sviluppando.

 

VIDEO


Aggiungi un commento
Ritratto di gig
14 settembre 2011 - 19:48
.
Ritratto di Wolly_creative
14 settembre 2011 - 23:21
.
Ritratto di ACCAROSSA無限
15 settembre 2011 - 00:51
da Hondista e maniaco Honda devo essere un pò critico e dire che almeno la 5 porte non mi piace quasi per niente,e mi dispiace davvero tanto anche perchè per chi conosce i motori Honda sà che sono dei gioielli,però ultimamente anche le altre case costruttrici tra cui BMW Serie 1,Renault Megane, FORD Focus e Opel Astra tutte 5 porte le hanno fatte abbastanza obrobriose,ma confido nella sportività delle 3 porte,infatti la Megane e l'Astra a 3 porte sono veramente moooooolto belle....voi cosa ne dite?
Ritratto di fogliato giancarlo
15 settembre 2011 - 01:16
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di g.vizzotto
15 settembre 2011 - 15:35
Buona l'idea di evolvere la Civic senza stravolgerne i volumi. Spiace vedere un frontale alla moda ed una plancia pasticciata alla ricerca di non si sa cosa. La Civic uscente rimarrà un irripetibile episodio stilistico di straordinario design. Ma cambiare era comunque necessario. Al di la di ogni considerazione rimane un fatto e cioè che oggi si vende solo a seguito di una impegnativa campagna pubblicitaria. L'esempio più eclatante è la Qashqai, una vettura banalissima, ma che ha ottenuto una diffusione del tutto immeritata.
Ritratto di g.vizzotto
16 settembre 2011 - 17:29
Per la nuova Honda Civic 2012, si tratta di notevole restyling, pò come avviene da sempre per le Golf, ma indulgendo, purtroppo, anche alla moda che tende a rendere molti modelli molto simili al punto che a volte si distinguono non per il design di famiglia, ma per i loghi della casa. Il frontale copia qualche cosa dalla Focus, la coda prosegue invece l'evoluzione degli ultimi modelli della Casa, la plancia è un vero pasticciaccio. Rimane la praticità dei sedili posteriori ampiamente abbassabili grazie al serbatoio posizionato sotto i sedili anteriori. Il portabagagli è ancora abbondantemente il più capiente del segmento. Si venderà a patto che anche la Honda, come le altre case in occasione del lancio, si sveni in una aggressiva campagna pubblicitaria.
Ritratto di ACCAROSSA無限
16 settembre 2011 - 17:43
io invece penso che gli interni siano il punto di forza di questa Civic,ma comunque dalle foto sembra orribile,ma anche l'attuale sembrava brutta in foto,io aspetto di vederla di sera quando tutti i colori danno il meglio, e poi sempre meglio del grigiore e la monotonia di altri interni,ma comunque resta il fatto che non hanno preso designer bravi stavolta.....AHHHHHHHH SE STESSE ANCORA IL SIGNOR SOICHIRO HONDA........non meritano di lavorare per questo stupendo marchio
Ritratto di NF1991
17 settembre 2011 - 00:18
Quando l'ho vista volevo morire. E fu così che i giapponesi diventarono come i tedeschi, evoluzioni di modelli vecchi spacciate per novità... mah... che tristezza, hanno rovinato la civic .-. quella che esce di produzione è magnifica!!!
Ritratto di Girion
21 settembre 2011 - 04:47
Mah.. dai ragazzi bella già è bella.. ma preferisco la precedente
Ritratto di prizthk
24 settembre 2011 - 23:22
Non è brutta ma la precedente mi aveva colpito molto di più, se non le avessi mai viste mi sembra questo il modello più vecchio dei due, ha perso carattere. Gli interni sono peggiorati moltissimo prima erano molto più sportivi
Pagine