Linea sportiva per la nuova Kia Carens

01 ottobre 2012

La Kia ha presentato a Parigi la terza generazione della monovolume Carens, ora parecchio più brillante e meno “pulmino” rispetto al passato. Da 115 a 177 CV il ventaglio dei motori, uno a a benzina e tre turbodiesel.

Linea sportiva per la nuova Kia Carens

MONOVOLUME FILANTE - Tra le oltre cento novità presentate al Salone di Parigi c’è stata anche la nuova Kia Carens, cioè la terza generazione della monovolume coreana. Anzitutto va detto che si tratta di un modello completamente nuovo, non uno sviluppo della seconda edizione. La linea è molto filante e dal tono sportiveggiante, anche grazie alle proporzioni tra lunghezza e altezza: la nuova Kia Carens è lunga 450 cm, cioè 2 meno della precedente, mentre più marcata è la differenza in altezza, con un “abbassamento” di 4 cm. Ad essere aumentata è la misura del passo, di 5 cm, cosa che ha permesso di realizzare, secondo la casa, un abitacolo con maggior spazio per i passeggeri. Anche grazie a ciò, la nuova Kia Carens è proposta in configurazione a 5 e a 7 posti. A proposito di posti, quello di guida presenta una caratteristica molto particolare: è leggermente in avanti rispetto al sedile del passeggero. 

Kia carens parigi 2012 3

“SGUARDO” LED - A parte le questioni dimensionali, la nuova Kia Carens si ricollega allo stile degli ultimi modelli Kia, in particolare nella parte anteriore. La mascherina è appunto ispirata alla attuale impronta della casa coreana e i fari, che sono di grandi dimensioni, in senso longitudinale, sono arricchiti (anche esteticamente) dalle luci diurne di tipo a led. 

Kia carens parigi 2012 4

DA 115 A 177 CV - Anche se la produzione comprenderà anche altre soluzioni, sui mercati europei la Kia Carens sarà proposta con tre motori: due diesel e uno a benzina, con potenze da 115 CV a 177 CV. L’unità a benzina è l’1.6 a iniezione diretta eroga 135 CV. I due turbodiesel sono 1,7 litri di cilindrata, avvertiti con due livelli di potenza: 115 CV e 136 CV. Tutti i motori sono abbinati a cambi a 6 marce, con prima e seconda molto “corte” e la sesta “lunga”; secondo la Kia così si può avere un buono scatto ma anche consumi contenuti nei viaggi autostradali. A richiesta, le Kia Carens con i motori diesel possono essere dotate di cambio automatico utilizzabile anche con le alette sotto il volante. 

SOSPENSIONI EVOLUTE - Le sospensioni sono di tipo McPherson all’anteriore, con telaietto supplementare collegato alla scocca in maniera elastica. All’asse posteriore ci sono bracci longitudinali interconnessi. I freni sono a disco sulle quattro ruote con quelli anteriori di tipo autoventilanti da 30 cm di diametro e quelli dietro pieni da 28,4 cm. L’impianto frenante è integrato con i sistemi di ripartizione elettronica della frenata e di dall'assistenza alle frenate di emergenza. I cerchi sono da 16 pollici in acciaio con pneumatici 205/55 R16.

 

VIDEO
Kia Carens
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
28
47
35
19
20
VOTO MEDIO
3,3
3.2953
149


Aggiungi un commento
Ritratto di fabri99
2 ottobre 2012 - 15:24
4
Ciao osmica ;)
Ritratto di Gordo88
1 ottobre 2012 - 23:30
Forse volevano intendere che ci sarà anche un diesel più potente preso in prestito dalla sorella sportage..
Ritratto di fabri99
2 ottobre 2012 - 15:24
4
Credo abbia ragione osmica,boh... Ciao ;)
Ritratto di MatteFonta92
1 ottobre 2012 - 20:39
3
Una delle migliori monovolume al momento sul mercato. Come linea in pratica è una Cee'd allungata e "ingrassata", ma non per questo banale. Complimenti a Kia.
Ritratto di MaCiao5
1 ottobre 2012 - 20:39
3
bel lavoro Kiaaaaaaa!
Ritratto di super_mario
1 ottobre 2012 - 21:44
il posteriore e identico alla B-MAX
Ritratto di Gordo88
1 ottobre 2012 - 23:26
Altra bella macchina dei coreani, che passo in avanti rispetto la precedente sia sotto l' aspetto tecnico ma soprattutto della linea!! Questo segmento delle monovolumi divnta sempr più ricco di concorrenti
Ritratto di miscone
2 ottobre 2012 - 09:51
1
bellissima..... speriamo sia la mia prossima auto. Anche se vorrei sapere i consumi dei motori prima .... una bella prova sarebbe opportuna.
Ritratto di Giuss
2 ottobre 2012 - 11:35
in quanto a fantasia zero, come sempre gli asiatici, basta attaccarci un ovale blu ed ecco a voi una Ford! Alcuni vecchi cloni cinesi differivano di più...
Ritratto di fabri99
2 ottobre 2012 - 15:25
4
Da dire copia-incolla: certo, tutti i posteriori delle monovolume s'assomigliano un po', ma per il resto non mi sembra...
Pagine