NEWS

Nuovi motori per la DS 7 Crossback

08 febbraio 2019

La DS7 Crossback ampia il suo listino grazie all'introduzione di un nuovo benzina 1.2 da 130 CV e al cambio automatico sul diesel 1.5 BlueHDi da 130 CV.

Nuovi motori per la DS 7 Crossback

DUE NUOVI ARRIVI - Il motore benzina che si aggiunge a quelli già disponibili per la DS 7 Crossback è il 1.2 PureTech da 130 CV abbinato al cambio manuale a 6 rapporti, con emissioni di CO2 pari a 124 g/km e consumi nel ciclo misto di 18,5 km/l (valore dichiarato dall’azienda). Al 1.2 PureTech si affianca il diesel 1.5 da 130 CV ora disponibile anche con cambio automatico EAT8 con emissioni a 105 g/km di CO2, consumi dichiararti nel ciclo misto di 25 km/l e conformità allo standard Euro 6.2. 

I PREZZI - Per quanto riguarda il listino dei nuovi motori, il prezzo della DS 7 Crossback parte da 30.650 euro per il PureTech 130 nell'allestimento SO CHIC che comprende una buona dotazione di accessori come i cerchi da 18" e del sistema multimediale compatibile con Android Auto ed Apple Car Play. La scelta del cambio automatico EAT8 abbinato al motore BlueHDi da 130 CV richiede un sovrapprezzo di 2.000 euro sul prezzo di listino di di 33.500 euro, sempre per l'allestimento SO CHIC. La DS 7 Crossblack è inoltre disponibile nell’allestimento Business che, tra le altre cose, offre il sistema multimediale con schermo di 12”, e Grand Chic che offre sistemi avanzati di assistenza alla guida, cerchi da 19” e le barre sul tetto. Salendo col prezzo si possono avere materiali pregiati per gli interni quali la pelle Nappa o l’Alcantara.

HA DUE SORELLE - La DS 7 Crossback è una crossover lunga 457 cm costruita sulla piattaforma EMP2, Efficient Modular Platform 2 del gruppo PSA, utilizzata anche per le “sorelle” Peugeot 3008 e Citroën C5 Aircrosso. 

DS 7 Crossback
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
46
41
18
17
37
VOTO MEDIO
3,3
3.26415
159


Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
9 febbraio 2019 - 09:08
In Francia vende discretamente, è che per un marchio premium è sempre fondamentale l'estero. Mentre Fiat o Innocenti o DR possono vendere anche solo all'interno.
Ritratto di Fr4ncesco
9 febbraio 2019 - 12:31
2
E ovviamente spuntano un marchio chiuso da 30 anni e uno cinese. Esempi proprio lampanti rapportati alla realtà di oggi...
Ritratto di Giuliopedrali
9 febbraio 2019 - 14:19
Quello chiuso da 30, Fiat e DR lì ho citati come esempi negativi. Ma avete 15 anni?
Ritratto di Fr4ncesco
9 febbraio 2019 - 16:24
2
Non li hai citati come esempi negativi, ma come le generaliste possono vendere solo nel mercato domestico mentre le premium devono necessariamente anche all'estero, oltretutto hai sempre sostenuto che la DR (in quanto cinese) un successo.
Ritratto di tramsi
9 febbraio 2019 - 16:49
Pedrali, non ho 15 anni, ma tu sei un adolescente di terza età desideroso di metterti sempre al centro dell'attenzione, forzando i tuoi post qui, insensati, con dati fasulli e sempiternamente off topic. Lascia perdere, ti conoscono tutti, non otterrai alcun riscontro. Già quando si legge il tuo nick, prima ancora del post, si abbozza un sorriso e ci si prepara alla barza, che puntualmente arriva!
Ritratto di Giuliopedrali
10 febbraio 2019 - 08:46
@_Tramsi se sai leggere ho detto: che DS non faccia la fine di Fiat, Innocenti o DR, se vuole essere un marchio di prestigio deve fare la "fine" di BMW Audi o Mercedes...
Ritratto di tramsi
10 febbraio 2019 - 10:57
Pedrali, paradossale che quello che NON NE AZZECCA UNA dica all'altro "se sai leggere". Curati!
Ritratto di Rieccomi
9 febbraio 2019 - 16:56
Infatti Fiat ha venduto 1.3 milioni di vetture nel 2018. Tra Europa Nordafrica e America Latina. ennesimo esempio scollegato dalla realtà.
Ritratto di Fr4ncesco
9 febbraio 2019 - 12:29
2
Esattamente come le cinesi allora, poche unità e soprattutto solo in Cina. Non un granchè direi.
Ritratto di Giuliopedrali
9 febbraio 2019 - 14:19
Guarda i dati delle cinesi, forse è meglio che non guardi neanche.
Pagine