NEWS

Nuovo record per la benzina

30 dicembre 2011

È arrivata a 1,724, tallonata dal gasolio, che supera la barriera di 1,70. E il primo gennaio è attesa un’altra stangata.

MAGLIA NERA ALLA IP - Torna a crescere il prezzo dei carburanti, con la benzina che supera quota 1,72 euro al litro. Alla colonnina dei distributori IP, secondo il monitoraggio di Quotidiano Energia, un litro di verde ha raggiunto il prezzo di 1,724 euro. Il prezzo più alto per il gasolio, invece, è quello della Tamoil, che sfonda il muro di 1,7, a 1,701 euro al litro. Le conseguenze di questi continui rincari sono pesanti per le tasche dei consumatori. La Confederazione italiana degli agricoltori (Cia) sostiene che oggi gli italiani spendono più per i carburanti, i trasporti e l’energia di quanto facciano per gli alimentari e le bevande. 

MENO PANE, PIÙ BENZINA - La Cia afferma che fino a un anno fa la quota di spesa per i generi alimentari e le bevande rappresentava un quarto di quella complessiva delle famiglie italiane. Da inizio anno, questa quota sta andando pian piano riducendosi. "Colpa del caro-petrolio, spiega la Cia,  e dei continui rialzi delle accise sulla benzina, che costringono i consumatori a togliere soldi a beni essenziali come pane, pasta e carne e destinarli ad altri capitoli di spesa. La conseguenza è che oggi il budget che ogni famiglia destina ad alimentari e bevande è sceso a 467 euro al mese, superato in volata da quello per carburanti, trasporti ed energia elettrica, che è salito a 470 euro mensili".

TREDICI EURO IN PIÙ PER UN PIENO - Anche l’associazione dei consumatori Codacons ha fatto qualche conto e sostiene che oggi, rispetto all’anno scorso, per un pieno di benzina si spendono mediamente quasi 13 euro in più. "Si tratta dell’ennesima stangata sulle vacanze degli italiani, afferma il presidente Carlo Rienzi. Considerando i milioni di cittadini che si sposteranno per Capodanno utilizzando l’automobile, la maggiore spesa per i rifornimenti di carburante sarà pari complessivamente a 215 milioni di euro! La colpa di tale stato di cose, prosegue Rienzi, è dei continui rialzi delle accise decisi dal Governo e dei soliti aumenti speculativi dei prezzi alla pompa che si registrano puntualmente in occasione delle partenze degli italiani, e che determinano una batosta per le tasche degli automobilisti".

E FRA QUALCHE GIORNO UN ALTRO DURO COLPO - A questi rincari si aggiungeranno, a breve, quelli delle nuove addizionali regionali sulle accise (5 centesimi al litro sui carburanti, 6,1 Iva compresa), introdotte per trovare i fondi necessari alla ricostruzione dei paesi distrutti dalle inondazioni ad Aulla e in Lunigiana. Dal primo gennaio, infatti le addizionali verranno introdotte in 10 regioni italiane: Lazio, Toscana, Marche, Umbria, Liguria, Piemonte, Campania, Molise, Puglia, Calabria. Nelle altre regioni, invece, non sono previste. Quotidiano Energia segnala un aumento di 6,1 centesimi di euro al litro (Iva inclusa) in Toscana, per frane e alluvioni, uno di 2,6 centesimi in Lazio, per buchi di bilancio, di 2,5 centesimi in Liguria, di 5 centesimi nelle Marche e di 4 in Umbria. In sintesi, con il nuovo anno l’Italia si dividerà in due: 10 regioni avranno addizionali sui carburanti e 10 no (Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Valle d'Aosta, Emilia-Romagna, Abruzzo, Basilicata, Sicilia e Sardegna). 





Aggiungi un commento
Ritratto di niko91
30 dicembre 2011 - 18:20
sono ancora uno studente, non ho uno stipendio e uso l'auto di mio padre solo il sabato sera. non la utilizzerò più! mi sento in colpa quando vado al distributore!!!!!!! avrò crisi d'astinenza pazzesche dato che amo guidare
Ritratto di tomkranick
30 dicembre 2011 - 19:01
Smettetela di aumentarla poco a poco.Mettetela a 2.00 euro e non se ne parli più
Ritratto di gig
30 dicembre 2011 - 20:05
Ho fatto il pieno a 1.629 al litro! Andrò sempre lì a metter benzina
Ritratto di money82
30 dicembre 2011 - 21:08
1
RIENZI VAI A LAVORARE E DIMETTITI! Siamo stanchi di sentire dalla tua bocca quello che sappiamo tutti...Stipendiato per dire in radio e televisione che lo stato sbaglia ma tu sei uno di quelli che è pagato per tutelare i cittadini, se non lo sai fare stai a casa tua e trovati un lavoro vero! Vergogna!
Ritratto di money82
30 dicembre 2011 - 21:12
1
L' unico sistema valido è quello di centellinare sul gas amici...non è per risparmiare 20 euro al mese ma non gli do la soddisfazione di rapinarmi ulteriormente c@zzo...ho scoperto che alzandomi 5 minuti prima arrivo al lavoro molto più rilassato perchè guido con calma e tutto ciò giova all' intera giornata...aumentate aumentate che prima o dopo la gente inizia ad andare a piedi e a non comprare più l' auto...io sto aspettando lo scooter elettrico della smart e dopo userò l' auto solo d' inverno...ciao ciao benzina!
Ritratto di vvolvo
30 dicembre 2011 - 22:27
Mi toccherà fare come i miei genitori nei anni 90 andare in Slovenia a far benzina e comprare carne...
Ritratto di roberv40
30 dicembre 2011 - 22:28
tra questo governo e un detenuto a san vittore non ce' alcuna differenza sono delinquenti entrambi. vi arricchite con il sangue della povera gente.
Ritratto di XtremeLeo
31 dicembre 2011 - 01:32
che un giorno ho fatto diesel sul "cardenzone" di Q7 che possiedo...ho letto 1'792 al litro e ho detto....e io dovrei dar da bere a questa idrovora???meglio ritentare un altro giorno...
Ritratto di Marcolin84
31 dicembre 2011 - 02:45
Ciao a tutti, voglio rifettere su quello che di saggio ha detto "lollo76". Faccio una premessa, chi vi scrive vive a Milano e sono benestante. Amo le auto e le moto. é una passione fortissima che ho fin da piccolino. Ho guidato tante belle auto(perchè mio padre ne ha cambiate davvero tante). Crisi, benzina che aumenta e si vedono ugualmente macchinoni. ...continuo a non capire perchè siamo cosi stupidi. Continuo a non capire perchè ho amici che guadagnano 1200 e spendono 600 euro al mese per mantenere l'auto. Perchè nessuno capisce che la maggior parte di auto grosse in Italia sono a noleggio a lungo termine e sono dipendenti che le prendono come bonus, e le aziende scaricano rata e benzina e pubblicizzano ? E chi sana il buco delle tasse provocato dall'iva scaricata ? I dipendenti e i pistoloni. Mi spiego meglio. Il mio caso forse vi chiarirà il mio pensiero. Giusto per farvi capire ancora meglio il mio punto di vista. BMW X5 ce ne sono tantissimi. Per mantenerlo ci vogliono tra usura e benzina assicurazione circa 500 euro al mese ! Nuova ne costa 75000.Diciamo che se si divide anche la spesa per comprarla ci vogliono circa 1200 euro al mese. Secondo voi ci sono così tanti che possono permettersela ? No ! La gente s'indebita E se ci sono pistoloni che s'indebitano in questo modo secondo voi come possiamo essere considerati ? Sciocchi ...e ci aumentano la benzina perchè sanno che siamo così stupidi che la faremo lo stesso. Proprio come le sigarette. Poi i prezzi delle auto sono arrivati alle stelle. Solo una parentesi... Amo bmw e mio padre ormai le compra da 8 anni e ne ha cambiate parecchie. fa circa 70mila km l'anno ed è uno che ormai vive in macchina, ma reputo che come lui ce ne siano pochissimi. Tornando al discorso si può presentare ad un cliente un preventivo per una bmw serie 1 di 53mila euro ? Secondo voi è normale pagare un'insigna tourer 35mila euro ? e una ds4 30 mila ? Adirittura ci sono peugeot che costano 40 k solo perchè ibride e sono sw normalissime. Ragazzi non scherziamo. Chi è nato negli anni 50/60 forse ora può permettersi certe macchine perchè negli anni d'oro è riuscito a fare i soldini, ma la mia generazione deve contenersi. Non capisco... Non voglio fare lo sbruffone, ma il mio stipendio di un mese insieme alla 13sima è quanto 6 mesi di stipendio da operaio eppure giro con un'aygo. Spiegatemi come fanno le persone ! Tra poco sarò padre ho 30 anni un mutuo e se dovessi comprare una macchina per la famiglia non andrei al di sopra di una 159 sw km 0. La macchina deve essere una spesa minima nel bilancio. Sono arrabbiato perchè ho amici che mi chiedono soldi in prestito e poi girano con macchine come la VW scirocco 2.0 Benzina. Ma scherziamo ! Scusate lo sfogo ma qua non bisogna andare a protestare o a fare casino per la benzina! Bisogna leggere al volante e sognare, mettere la testa a posto e non comprarle più ste macchine. Fate crollare il mercato dell'auto. In questo modo magari riguardano i listini auto e benzina. Ah dimenticavo... chiedo scusa e non vorrei aver offeso nessuno. So che per molti l'auto è una necessità per raggiungere il lavoro, ma qui a Milano ci sono personde che usano l'auto per fare 4/5 km e potrebbero metterci un qurto del tempo col tram.
Ritratto di IloveDR
31 dicembre 2011 - 09:29
4
...a leggerlo tutto!
Pagine