Sfida americana per Onda Solare

La Emilia 4 costruita dagli studenti dell’università di Bologna parteciperà alla American Solar Challenge, gara riservata ai veicoli ad energia solare.

DALL’UNIVERSITÀ ALLE SFIDE SOLARI - Si chiama Emilia 4 (nelle foto) ed è la nuova realizzazione nell’ambito del programma Onda Solare lanciato un paio d’anni fa dall’Università di Bologna. Si tratta di un prototipo di auto a trazione elettrica con motore alimentato con l’energia prodotta mediante pannelli solari montati sulla vettura stessa. In una parola: un’auto solare. Caratteristica del prototipo è l’abitacolo a quattro posti. La carrozzeria è quanto di più aerodinamico si possa concepire. Il peso molto contenuto: meno di 300 kg. La velocità massima raggiungibile è di 120 km/h; l’autonomia è di 200 km.

SOSTEGNI IMPORTANTI - Obiettivo del progetto Onda Solare Emilia 4 è la partecipazione all’American Solar Challenge in programma a luglio negli Stati Uniti, manifestazione competitiva che vede la partecipazione di auto solari realizzate dagli studenti di ingegneria degli atenei di mezzo mondo, Usa, Giappone, Germania in testa. Il programma ha matrice universitaria ma vede la collaborazione attiva di enti di ricerca ed aziende. Tra i primi rientrano il CRIF, specializzato nelle fusioni, il CIRI MAM, che si occupa di metalli e materiali, il CIRI AERO, impegnato nella ricerca aeronautica, e il CINECA, consorzio interuniversitario. Aziende che danno un contributo al progetto sono Enel Green Power, Avio, Alma Mater Studiorum. Infine, Emilia 4 ha il sostegno della Regione Emilia Romagna e dell’Unione europea. Complessivamente il budget a disposizione è di ci da due milioni di euro, sicuramente meno di quanto dispongono diversi team di altre Università mondiali.

IL PROGRAMMA AMERICANO - L’American Solar Challenge prenderà il via il 14 luglio da Omaha, nello stato americano del Nebraska, da dove muoverà per raggiungere l’Oregon in 9 giorni. Il percorso complessivo è lungo 3.460 km. La tabella di marcia studiata dagli organizzatori prevede una velocità media di 60 km/h. L’intero percorso dell’American Solar Challenge è previsto su strade aperte, me nei giorni precedenti la partenza del Challenge, nella città di Hastings, nel Nebraska, è in programma il Formula Sun Gran Prix. Si disputerà il 10 luglio su un circuito lungo 2,15 miglia.



Leggi l'articolo su alVolante.it