Opel Adam S: da chic a sportiva

17 settembre 2014

La piccola Opel Opel tira fuori gli artigli: 150 CV e una carrozzeria sportiva per sfidare la 500 Abarth. In vendita da novembre.

Opel Adam S: da chic a sportiva
SI CAMBIA REGISTRO - “Cattiva” era e “cattiva” è rimasta: il prototipo ginevrino, come volevasi dimostrare, non ha perso neanche un pizzico di aggressività nel passaggio alla versione di produzione. Così, la citycar tendy Opel Adam guadagna ufficialmente una “S” trasformandosi in un “giocattolino” tutto muscoli e divertimento (almeno nelle intenzioni della casa). La caratterizzazione estetica della Opel Adam S, spinta ma non per questo eccessiva, ben si sposa con l'evoluzione meccanica: sotto l'acceleratore finiscono 150 CV con un corredo tecnico adeguato di conseguenza.  Spoiler anteriore, minigonne laterali, alettone posteriore, cerchi da 18 pollici e terminale di scarico specifico ci sono e non mancano finiture interne dedicate (sedili Recaro a richiesta compresi). Di serie anche le luci diurne a Led, il climatizzatore automatico e il sistema multimediale IntelliLink con schermo touchscreen da 7 pollici compatibile con gli smartphone che utilizzano i sistemi operativi Android e iOS.
 
 
QUANTO BASTA PER DIVERTIRSI - La Opel Adam S è equipaggiata con il nuovo 1.4 Turbo Ecotec da 150 CV e 220 Nm di coppia per una potenza specifica superiore ai 100 CV/litro. Rispetto al vecchio 1.4 aspirato fornisce il 70% in più di potenza e il 50% in più di coppia. È abbinato ad un cambio manuale a sei marce, è dotato di tecnologia stop&start e soddisfa la normativa Euro 6. Secondo la Opel, la Adam S è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 8,5 secondi, di superare i 200 km/h e di percorrere in media 15,6 km con un litro di carburante. Telaio, impianto frenante (firmato OPC, Opel Performance Centre) e sterzo sono stati appositamente ricalibrati. La Opel Adam S verrà presentata al Salone di Parigi: per prenotarla bisognerà attendere novembre, in concessionaria dal 2015.
Opel Adam
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
89
100
62
50
86
VOTO MEDIO
3,1
3.144705
387




Aggiungi un commento
Ritratto di Montreal70
19 settembre 2014 - 10:41
Gino, sei ritar.dato? Non ci volevo credere? Io ti ho detto che semplicemente non era vero, erano 90kg di cui 11 per il ponte torcente. E mai me ne sono andato a gambe levate, i vostri tutori non mi pagano per educarvi.
Ritratto di Gino2010
22 settembre 2014 - 12:48
Non è con gli insulti o con la rabbia che passi dalla parte della ragione.Io ricordo di aver letto 200.E proprio su al volante.Ora non è che passo la mia vita a ricercare vecchie notizie sul blog.Poi tu dici che invece sono 90 kg?un'inezia certo.
Ritratto di Montreal70
22 settembre 2014 - 13:32
Se vai in giro a dire che mi hai zittito sinceramente non mi fa piacere. In ogni caso ti chiedo scusa, in quel momento avevo appena letto diverse risposte di gente che non era in grado di comprendere l'italiano ed avevo perso la pazienza. Neanche io vado a fare queste ricerche, ma bene o male ricordo tutte le notizie che leggo negli anni e prima di parlare vado a controllare se ricordo bene. 90 kg sono un'ottima cosa, ma nulla di eccezionale considerando che si è intervenuto non solo sul piaale, rinunciando alle sospensioni multilink.
Ritratto di Gino2010
22 settembre 2014 - 13:56
multilink.Sai che ti dico?ma sti ca..z.zi.Tanto a me VW non mi da mangiare.Anzi sono io che ho dato da mangiare a loro.Se un giorno decido di cambiarla vedrò se esistono modelli che a parità di prezzo e prestazioni e dotazione mi danno anche il multilink.Non prendo la golf per una questione di fede,è questo che tu e altri ancora non avete capito,(con questo non voglio dire che non capite,ci mancherebbe,solo che non avete capito me).
Ritratto di Montreal70
22 settembre 2014 - 15:03
Ecco, alla fine è bello sapere che si arriva ad un punto di incontro. Purtroppo non tutti sarebbero disposti a cambiare "fede" e non averne qui è difficile. Tra l'altro appaio molto più fiattaro di quanto sia realmente perché cerco di correggere certe affermazioni sbagliate. Ad esempio a me piaceva e piace tantissimo tutt'ora la golf 4, così come l'Audi a5, la seat León e qualche altra. Ma inevitabilmente si viene trascinati nel tifo qua dentro. Se mi permetto di criticare una Fiat spunta il nuovo arrivato che mi assale, se critico una VW spunta wesker.
Ritratto di Gino2010
22 settembre 2014 - 15:25
si comprerebbe una ferrari mica una TT limited edition.Lo sai qual'è la verità?che se le discussioni qui dentro fossero tutte civili ogni argomento avrebbe due o tre commenti al massimo.Invece se poi spunta uno che dice:hai comprato la golf?che fe.sso che sei!(non mi riferisco a te).O viceversa spunta uno che dice che una A1 è meglio di una ferrari,non faccio nomi,allora scatta il tifo,la risposta e la controrisposta.Ed i commenti diventano centinaia.Ma qui prodest?a chi giova?a chi giova far diventare questo posto una arena di gladiatori con il rischio che ci scappi una querela per diffamazione?perchè se tu prendi uno che la pensa diversamente da te e cominci ad insultarlo pesantemente,quello può rivolgersi alla postale.Di nuovo non mi riferisco alle discussioni che abbiamo avuto io e te.Quindi ci deve essere un interesse economico a far sì che i commenti si moltiplichino a qualunque costo.Che comporta questo?che sei sul blog molto tempo perchè devi leggere quello che gli altri hanno risposto e rispondere a tua volta od informarti per cercare dei dati.Per controbbattere.Quindi il sito di al volante in qualche modo ti aggancia.Diventa una passione.E più sei attaccato qui,più pubblicità leggi,più probabilità ci sono che tu compri o ti abboni alla rivista.Un po' come il grande fratello.Liti studiate a tavolino per fare audience.Liti provocate stuzzicando sempre un po' di orgoglio nazionale.A che serve ogni mese la classifica delle auto più vendute?scommetto che se in cima non ci fosse la golf o una tedesca questa notizia sarebbe pubblicata una volta l'anno.
Ritratto di Montreal70
22 settembre 2014 - 15:38
Perfettamente d'accordo. Qualche anno fa un utente mi trascinò in una discussione piuttosto accesa e iniziò ad insultarmi pesantemente. La discussione fu lunghissima e appena capii che poteva finire male ho dovuto stampare i commenti (all'epoca si potevano modificare). Mi ha reso nervoso per giorni e alla fine mi abbassai al suo livello (offese ma non volgari). Successivamente me ne vergognai e cambiai nickname. Da allora non ho mai offeso nessuno neanche su provocazione. Purtroppo l'altro giorno ho ceduto con te, anche perché rispondendo a tanti utenti ti avevo scambiato per un altro credendo che tu l'avessi fatto con me. Sono profondamente dispiaciuto, specie dopo la tua reazione molto matura. Beh, mi sento in colpa! :-D
Ritratto di Necchi
18 settembre 2014 - 12:34
Eì per questo, se leggi aAUTO, qualsiasi numero, ci trovi l archivio delle prove, coi tempi in pista, a Balocco. Li la abrth le ha prese, e nn poco, ma il punto nn e' questo. Io mi chiedo come puoi giudicare che un auto sara' meglio o peggio, senza che ci sia mezza prova, anzi si puo' dire cha ancora nn c' e' neanche l auto. Se si deve parlar per partito preso.. forse a volte meglio tacere.
Ritratto di Racing75
18 settembre 2014 - 12:39
dove secondo i loro tempi, una Mini Cooper S girerebbe più lenta di una Cooper, dove una C2 girerebbe più veloce di una JCW e dove una cinquina prenderebbe 11" al giro dallla C2! Complimentoni! XD Si da il caso che Balocco ha tante configurazioni di tracciato, ed ecco perchè i tempi non coincidono e duque non sono confrontabili. Le prove ufficiali attendibili sono quelle delle riviste seire: Quattroruote e AutoBild. no ultimo Top Gear. Basta sfogliare le riviste appena dette per rendersi conto che la cinquina è nettamente superiore alla Twingo Rs.
Ritratto di Necchi
18 settembre 2014 - 12:48
Ma alla fine, rispondi solo cio' che pare a te. Ti ho scritto che il punto nn e' la twingo, o i tempi sul giro che fa. Il punto e', come puoi dire che un auto sia migliore di un altra, senza mezza prova? Anzi senza che l auto sia ancora in produzione. E ti ripeto.. guardi solo lo zero 100 ? (Che fra l altro, nn si sa manco quanto e', NELLA REALTA').
Pagine