Opel Adam S: da chic a sportiva

17 settembre 2014

La piccola Opel Opel tira fuori gli artigli: 150 CV e una carrozzeria sportiva per sfidare la 500 Abarth. In vendita da novembre.

Opel Adam S: da chic a sportiva
SI CAMBIA REGISTRO - “Cattiva” era e “cattiva” è rimasta: il prototipo ginevrino, come volevasi dimostrare, non ha perso neanche un pizzico di aggressività nel passaggio alla versione di produzione. Così, la citycar tendy Opel Adam guadagna ufficialmente una “S” trasformandosi in un “giocattolino” tutto muscoli e divertimento (almeno nelle intenzioni della casa). La caratterizzazione estetica della Opel Adam S, spinta ma non per questo eccessiva, ben si sposa con l'evoluzione meccanica: sotto l'acceleratore finiscono 150 CV con un corredo tecnico adeguato di conseguenza.  Spoiler anteriore, minigonne laterali, alettone posteriore, cerchi da 18 pollici e terminale di scarico specifico ci sono e non mancano finiture interne dedicate (sedili Recaro a richiesta compresi). Di serie anche le luci diurne a Led, il climatizzatore automatico e il sistema multimediale IntelliLink con schermo touchscreen da 7 pollici compatibile con gli smartphone che utilizzano i sistemi operativi Android e iOS.
 
 
QUANTO BASTA PER DIVERTIRSI - La Opel Adam S è equipaggiata con il nuovo 1.4 Turbo Ecotec da 150 CV e 220 Nm di coppia per una potenza specifica superiore ai 100 CV/litro. Rispetto al vecchio 1.4 aspirato fornisce il 70% in più di potenza e il 50% in più di coppia. È abbinato ad un cambio manuale a sei marce, è dotato di tecnologia stop&start e soddisfa la normativa Euro 6. Secondo la Opel, la Adam S è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 8,5 secondi, di superare i 200 km/h e di percorrere in media 15,6 km con un litro di carburante. Telaio, impianto frenante (firmato OPC, Opel Performance Centre) e sterzo sono stati appositamente ricalibrati. La Opel Adam S verrà presentata al Salone di Parigi: per prenotarla bisognerà attendere novembre, in concessionaria dal 2015.
Opel Adam
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
89
100
62
50
86
VOTO MEDIO
3,1
3.144705
387




Aggiungi un commento
Ritratto di Racing75
18 settembre 2014 - 16:51
se non ti interessa lo 0-100, se non ti interessa la velcoità massima, se non guardi i cavalli, non interessa l'assetto e tutto il resto, ma allora di cosa parliamo? Di dimensione dell'alettone posteriore o del colore della vettura? Va bene, aspettiamo la prova, vedremo cosa saprà fare a Vairano, però fammi dire che se il "buongiorno si vede dal mattino"...oltretutto ha il telaio della Punto ma con meno cavalli della versione Abarth, non credo proprio possa fare miracoli. L'unica cosa positiva è solo il valore di coppia, ma per il resto...
Ritratto di Ivan92
18 settembre 2014 - 13:23
8
Guarda che i 220 km/h di velocità massima non li ho mica dichiarati io ma Opel, e poi perchè dovrei essere di parte, ho scritto che va bene una versione più pepata ma basta che si chiami per quello che è e non OPC o sigle simili, non è certo fatta per bàttere i tempi in pista ma per avere un po' di potenza in più rispetto alle altre versioni. Poi sto 0-100 non vuol dire nulla, è molto più interessante un dato 0-200 km/h o un tempo al Hockenheim Short e simili. Anche per la 500 va bene avere versioni più spinte, ma se si rievoca una sigla come Abarth e d'obbligo avere il motore e trazione dietro, perchè se no e soltanto una presa x il cülo. Come già detto il segmento A non è nato per fare grandi numeri ma per essere usato sopratutto in città, se uno ha 20'000 euro e vuole un Opel prestazionale c'è la Corsa OPC (che costa 17.650 euro) non di certo una Adam S. E una Corsa OPC (e le sue rivali) si mangiano facilmente tutte le auto del segmento A costando pure meno e offrendo più praticità. Comunque basta mettere due foto vicine per rendersi conto che la vecchia Panda ha copiato la prima Opel Agila al 90%, mentre un Adam a parte la forma laterale (pure più bella) non ha nulla che somigli ad una 500.
Ritratto di Subaru_Impreza
18 settembre 2014 - 20:47
Allora già che ci siamo nominiamo pure la Vauxhall VXR8 e la Holden Maloo per completare il gruppo... Io ci penserei prima di elogiare tanto la Astra OPC visto che innanzitutto è la più pesante della categoria e da sempre il peso è inversamente proporzionale alla sportività. Se è superiore alla QV (non noto tutta questa supremazia) va anche detto che ha circa 60 cv reali in più (rispetto alla vecchia, bisogna vedere i 5 cv aumentati sulla carta quanti sono in realtà, ma già fa prestazioni uguali alla Astra, nota di merito), non mi sembrano pochi. Se vogliamo dirla tutta a 5 mila euro in meno ho una ben migliore Megane RS. Molto meglio se la cava la Corsa Nurb.Ed., anche per la scarsità delle concorrenti. Sono d'accordo con te quando dici che le citycar pepate sono ridicole e vengono a costare più delle utilitarie, nonostante siano peggiori in tutto. Comunque Ivan i 220 non li farà mai una adam e lo sai meglio di me.
Ritratto di Ivan92
18 settembre 2014 - 23:01
8
In una cosa sono d'accordo, la Megane RS è la miglior hot hatch in commercio, e considerando il prezzo (sopratutto i tanti modelli km 0) un ottimo affare, prestazionalmente parlando. Mentre per l'Astra OPC J e davvero una spanna sopra la Giulietta QV, parlando di tempi in pista al Ring è stata oltre 10 secondi più veloce e al Hockenheim Short oltre 3 secondi, a Killarney oltre 5 secondi, che sono davvero tanti, sul rettilineo più o meno c'è lo stesso divario, sopratutto a velocità sostenute. Che poi sia troppo pesante è un dato di fatto ma tutte le riviste che l'hanno provata ne parlano benissimo, e considerando che offre di più e costa di meno non avrei dubbi su quale delle due portarmi a casa. (E dubito che con la minuscola messa a punto che hanno fatto alla Giulietta possa cambiare molto i fatti). Piuttosto in Alfa Romeo dovrebbero fare una nuova Hot Hatch con un nuovo motore per iniziare ad essere competitivi, staremo a vedere che succede, riguardo all'Adam Opel dichiara una velocità di 220 km/h e se non li raggiungerà farà una figuraccia, ma personalmente non me ne può fregar di meno visto che un Adam S non la comprerò mai e mai mi interesserà, come tutte le auto di questo segmento, va bene fare delle versioni un po' più prestazionali, ma poi mettersi a parlare di tempi in pista o di prestazioni su veicoli del genere è una perdita di tempo visto che già la base è sbagliata. E sopratutto considerando i prezzi che poi vanno a raggiungere sono dei pessimi affari. Se non sbaglio sei al volante di una 147, ecco, per me in Alfa Romeo per fare una buona auto non dovrebbero far altro che proporre una nuova 147 tecnologicamente al passo con la concorrenza e dei motori giusti per fare un ottima auto. Mentre la Mito e Giulietta va benissimo se le fanno finire nel dimenticatoio e iniziano a dedicarsi ad altro, anche perchè Alfa Romeo ha una certa reputazione (parlando del passato) perciò deve anche proporre auto davvero competitive rispetto alla concorrenza.
Ritratto di Subaru_Impreza
19 settembre 2014 - 00:07
Caro Ivan non fraintendermi, la astra OPC piace anche a me, soprattutto come estetica, però ha il difetto di concorrere appunto con la francesina. E sottolineo che neanche io prenderei mai la Giulietta, in nessuna versione, QV che sia. Il 1750 non l'ho provato, in compenso ho guidato un paio di versioni a gasolio e dal punto di vista della guida è un netto passo indietro rispetto alla mia musona. Ok la mia ha l'assetto della GTA, ma i quadrilateri all'avantreno erano disponibili già dalla versione base, mentre sulla Giulietta troviamo dei banali McPherson. Una 147 ti dà l'idea di guidare un'auto "diversa" dalle concorrenti, ha molto più feeling con l'asfalto di una Giulietta e l'impostazione stessa di guida è molto più sportiva e meno standardizzata. Purtroppo in Italia un benzina superiore al 1750 non se lo fumerebbe nessuno, però un marchio come AR lo dovrebbe proporre, soprattutto per mercati come gli USA dove si vuole rilanciare. Su MiTo e Giulietta la penso come te, rovinano solo la storia del marchio, anche se come guida sono meglio della maggior parte delle avversarie (QV a parte), sono una bestemmia per il Biscione. A partire dalla linea, vedendo il frontale della mia post restyling mi vien da ridere pensando alla faccia da pèsce palla che ha la Mito e il muso da tapiro della Giulietta. P.S. l' articolo parla dei 200 o poco più, non dei 220 , per la Adam S, mi sembrano più realistici.
Ritratto di Gordo88
19 settembre 2014 - 10:25
1
Nn per difendere la giulietta qv ma non ha senso confrontarla con la opc che ha quasi 50hp in più. Chiaro che vada più forte in pista e i 10 secondi al nur ci stanno tutti, anzi avrei pensato anche ad un divario superiore. La qv alla fine gira come la gti mk7 quindi non è per niente male, semmai manca una versione gta ma per quella ormai non ci sono più speranze
Ritratto di Necchi
18 settembre 2014 - 12:43
CONCordo su "quasi" tutto, tranne su una cosa.. La corsa opc ha un gran motore, ma come assetto fa veramente pena. (E te lo dice uno che aveva gia' la penna in mano per firmare il contratto). Infatti la nurburgring edition e' stata mooolto rivista come assetto.
Ritratto di Ivan92
18 settembre 2014 - 14:42
8
Ho avuto occasione di provare solo la Nürburgring Ed. ed è un ottimo giocattolino, sopratutto in curva se la cava ottimamente (meglio della mia Astra) grazie al differenziale autobloccante, e sono d'accordo sul fatto che la Nürburgring Ed e stata rivista praticamente in ogni aspetto rispetto al modello base (che risale pure a 7 anni fa), mentre ora come ora rimanendo nel segmento B in rapporto prestazioni prezzo credo che una delle migliori in assoluto sia la nuova Ibiza CupraR13 (se non sbaglio disponibile solo in Svizzera) anche se io preferisco puntare direttamente al segmento C, sopratutto quando si tratta di comprare un auto da tenere per molto tempo.
Ritratto di Necchi
18 settembre 2014 - 14:57
Io devo cambiare auto ogni 3 anni, per motivi "fiscali", (e credimi nn e' affatto un piacere come puo' sembrare), e dell auto ne faccio un utilizzo un po' particolare. Anche a me nn dispiacerebbe una segmento c, ci stavo pensando, ma ti dico la verita', in pista ci vado 5 volte l anno, il resto dei km lo faccio per le colline toscane.. (e quando posso sempre a gas aperto)!!. Una segmento c, forse la ritengo troppo impegnativa, anche come potenza.. senza contare la svalutazione. Poi un guarda' che qui sopra sn tutti piloti, e tutti per strada sfruttano 250 cavalli, anzi, a molti sembran pure pochi!
Ritratto di Subaru_Impreza
18 settembre 2014 - 20:13
ahahahahahahahah che b0cchino!
Pagine