NEWS

Opel Astra: ecco i dati di consumo più realistici

02 agosto 2016

La Opel inizia con l'Astra a fornire i dati consumo secondo il ciclo WLTP, più vicino al reale rispetto all’odierno NEDC.

Opel Astra: ecco i dati di consumo più realistici

OPERAZIONE TRASPARENZA - La Opel ha pubblicato i dati relativi ai consumi di carburante dell'Astra ottenuti secondo il ciclo di guida WLTP, più vicino ad un utilizzo reale della vettura rispetto al ciclo NEDC prescritto dalla legge. L’Astra 1.6 CDTI (110 CV) percorre fino ad un massimo di 30,3 km/litro quando sottoposta al ciclo NEDC, ma le percorrenze scendono fino ai 23,8-17,5 km/litro quando l’auto viene guidata secondo i termini del ciclo WLTP. La Opel segue l’esempio del gruppo Peugeot Citroën e inserisce la novità all’interno di una campagna a favore della trasparenza. L’azienda ha effettuato i test per il momento sulle Opel Astra berlina e station wagon, scegliendo i cinque motori ed i tre diesel oggi previsti.

QUI IL DETTAGLIO DEI CONSUMI

MODALITÀ PIÙ SEVERE - Il ciclo NEDC  (New European Driving Cycle) ha esordito nel 1997 ed è quello attualmente in vigore a livello europeo. Da tempo però si discute circa la sua eccessiva lontananza dalle condizioni in cui le automobili vengono guidate su strada: il test di laboratorio rispetta un profilo di guida teorico, dura 11 chilometri e le fermate ammontano al 13% del tempo complessivo. La partenze da fermo assorbono molta energia e sono una costante nella guida di tutti i giorni, ma non vengono replicate con la dovuta frequenza. Inoltre, per ciascun modello, vengono sottoposte ai test le versioni più scarne in termini di equipaggiamento, spesso spogliate di tutti gli optional. Il ciclo WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedures) è sempre eseguito in laboratorio, ma è basato su profili realistici ricavati su un'indagine statistica mondiale. Non prevede più i classici rilevamenti urbano, extra urbano e misto, ma si divide in quattro parti caratterizzate da diverse velocità medie: bassa, media, elevata e molto elevata. Ogni sezione del ciclo contiene diverse fasi di guida, fermate, accelerazioni e frenate, che rappresentano profili di guida quotidiana. In totale si sviluppa per 23 chilometri e dedica il 25% del tempo totale alle fermate, mentre la velocità massima raggiunta passa da 120 a 130 km/h. 

VALORE MININO E MASSIMO - La Opel comunica per l'Astra due valori misurati in litri ogni 100 km. Quello inferiore è il valore minimo registrato nelle quattro fasi del ciclo di guida WLTP, con la versione della Opel Astra con i consumi inferiori per quello specifico abbinamento di motore e trasmissione. Il valore superiore rappresenta quello più elevato registrato nelle quattro fasi del ciclo di guida WLTP, con la versione dell'Astra dai consumi più elevati per il relativo abbinamento di motore e trasmissione. I valori ottenuti offrono una buona panoramica e costituiscono un'utile indicazione del consumo quotidiano previsto. Il ciclo WLTP sostituirà l’NEDC a partire dal 2017.

Opel Astra
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
90
104
117
70
70
VOTO MEDIO
3,2
3.16408
451


Aggiungi un commento
Ritratto di AlexTurbo90
3 agosto 2016 - 23:42
Se per te è insipido, ok! Ma questo non implica assolutamente che sia un cess0 di Marchio che fa cess1 di auto. I veri cess1 sono altri. E comunque mi hai appena confermato che hai commentato con una buona dose di pregiudizio, visto che hai detto che non ti ha mai attirato la suddetta Casa.
Ritratto di luigi sanna
4 agosto 2016 - 07:35
5
Infatti, Storicamente è un marchio senza nessun fascino, senza Storia Sportiva (se esistente parliamo di preistoria, e comunque niente di così eclatante), linee veramente piatte, motori imbarazzanti. Poi zero identità, passando di mano in mano, nel corso degli anni. Potranno essere anche delle macchine fatte bene, affidabili, ma ai miei occhi non provocano nulla. Non capisco il tuo di atteggiamento, qui si discute, avvolte si usa un linguaggio "da Bar", ma non mi sembra così esagerato. Se hai avuto ho hai delle Opel, non sentirti offeso x queste cose, le cose x cui offendersi sono altre... le macchine, son macchine!
Ritratto di deutsch
30 settembre 2016 - 19:57
4
c'è gente che pensa che il consumo dichiarato, indipendentemente dal metodo di omologazione, voglia dire guida pure come vuoi tirando tutte le marce e percorrendo la grande metropoli nelle ore di punta che tanto farai sempre il dato dichiarato. secono me dovrebbe essere letto che la macchina può arrivare a determinati consumi massimi. salvo sempre la decurtazione con la realtà di un buon 20%
Pagine