NEWS

Opel Corsa OPC, in arrivo nel 2015

30 settembre 2014

La variante sportiva della Corsa curata dal reparto OPC è in fase avanzata di test. Il debutto dovrebbe avvenire al prossimo Salone di Ginevra.

Opel Corsa OPC, in arrivo nel 2015
NON SI NASCONDE - Mentre a Parigi è ormai tutto pronto per svelare al pubblico la quinta generazione della Opel Corsa, il reparto OPC (Opel Performance Center) è impegnato nei collaudi stradali della variante sportiva. Chiamata a scontrarsi con una pattuglia di “pepate” avversarie come Ford Fiesta ST, Renault Clio RS e Peugeot 208 GTI, potrebbe esordire a marzo al Salone di Ginevra. Certo è che la carrozzeria guadagnerà un bel po’ di cattiveria come dimostrano le foto spia diffuse da AutoBild: paraurti specifici, sfogo appena sopra la calandra, predellini laterali, spoiler posteriore, cerchi in lega bicolore e doppio terminale di scarico mettono in chiaro le cose. 
 
UN 1.6 TURBO - La nuova Opel Corsa OPC del 2015 dovrebbe essere equipaggiata con il nuovo motore quattro cilindri 1.6 SIDI Turbo opportunamente adattato per erogare una potenza nell’ordine dei 200 CV, in linea con le avversarie dirette. Come avviene nel caso dell'attuale Corsa OPC, la carrozzeria dovrebbe essere esclusivamente a tre porte. Naturalmente freni e sospensioni saranno adattati in conseguenza alla aumentate prestazioni, così come l’abitacolo adotterà sedili sportivi e finiture dedicate a questa versione, che dovrebbe esordire nel corso del 2015.
Aggiungi un commento
Ritratto di Subaru_Impreza
1 ottobre 2014 - 00:06
In quanto giri con la tua Astra a Monza?
Ritratto di Ivan92
1 ottobre 2014 - 17:11
6
02:29:37 misurati con Harry’s GPS LapTimer dal telefono di un amico, e sinceramente credo che meglio sia praticamente impossibile con le mie capacità e l'auto stock (forse con delle pastiglie dei freni più pistaiole e montandoci le Toyo Proxes R888 si potrebbe migliorare un po') Monza è uno di quelle piste che stressa tantissimo gli impianti frenanti e dopo 3 giri seri bisogna per forza fare un giro tranquillo. Perciò per provare a fare il "Best lap" la cosa migliore da fare è appena entrati darci dentro, nel senso far scaldare bene le gomme nel primo giro (quello dell'entrata) e poi darci di brutto entrando nella curva parabolica, perchè se si aspetta dopo diventa davvero difficile poter correre senza avere qualcuno di mezzo a farti perdere secondi, perciò nella stragrande maggioranza dei giri i miei tempi oscillano fra i 02:33 e 02:35, per poter avvicinarmi al tempo del video l'unico modo sarebbe rimappare la centralina, montarci un filtro sportivo e magari uno scarico più "aperto", gomme semi slick e un impianto frenante da pista, ma sono cose che sinceramente non mi convincono sopratutto per un uso in pista di massimo 10 volte all'anno. Piuttosto se un giorno avrò più voglia e tempo per queste cose lo farò su un auto con una base più sportiva.
Ritratto di Subaru_Impreza
2 ottobre 2014 - 20:51
Beh il tempo non è strabiliante, è anche vero che da quello che so vuoi pensionare l'Astra a breve quindi non vale la pena spenderci troppo anche perchè il telaio è quello. Di base ha 241 cv quindi con il classico mappa-filtro-scarico arriveresti a sfiorare quota 300, ma migliorerebbero più che le prestazioni nude e crude l'erogazione e la brutalità del motore, che respirerebbe meglio e sarebbe meno tappato. I freni incidono in maniera importante in pista, soprattutto a Monza dove ti ritrovi staccate come alla prima variante o alla variante della Roggia, se perdono di consistenza non riesci a sfruttare al 100% il motore perchè devi anticipare la frenata ma queste cose le saprai meglio di me. Più che gli spazi d'arresto "classici" che leggiamo nelle prove, in pista conta la resistenza alla fatica, che è garantita solo dai carboceramici una volta andati in temperatura e direi che su una Astra sarebbero un po' sprecati. Il mio consiglio comunque è quello di fare le modifiche all'auto che andrai a prendere perchè un soft tuning consiste semplicemente nell'ottimizzare il rendimento del motore, non solo per la pista, ma anche nell'uso quotidiano. Comunque consolati che i freni in pista cedono dopo 3 giri anche a supercar ben più blasonate della OPC...
Ritratto di andrea_76
30 settembre 2014 - 19:21
2
...se ne comprassi una, avrebbe gli stessi guai della mia Opel Corsa C (parlo di sterzo, cambio, motore e addirittura LEVETTA ALZA SEDILE!!!!!!)
Ritratto di Ivan92
30 settembre 2014 - 19:30
6
Ciao Andrea, l'OPC a parte la levetta alza sedile monta componenti completamente diversi :) Comunque per un piccolo sovrapprezzo c'è la possibilità di estendere la garanzia a 4 anni e 120'000 km, tipo per la Corsa 382 franchi (che sono meno di 320 euro) e direi che ne vale la pena. Ho avuto modo di leggere altri tuoi commenti e quello che posso dire è che sfiga. Se fosse successo a me sarei andato direttamente a Rüsselsheim a farmene dare una nuova. Per ora personalmente in 2 anni e 85'000 km posso solamente parlare bene della mia.
Ritratto di cris25
30 settembre 2014 - 20:46
1
a primo impatto appena la vidi non mi suscitò molto interesse la nuova Corsa! Ma ora guardandola bene devo ammette che sto cambiando idea, inizia a piacermi!
Ritratto di MatteFonta92
30 settembre 2014 - 23:36
3
La nuova Corsa ("nuova" per modo di dire, dato che il telaio è rimasto il medesimo... sarebbe più corretto dire che si tratta di un restyling) esteticamente ha perso qualcosa rispetto alla vecchia; è più aggressiva, ma meno equilibrata. Dove invece ha guadagnato è negli interni, decisamente più moderni e meglio rifiniti. Sono curioso di vedere se questa nuova OPC saprà dimostrarsi migliore della precedente, che a me piaceva molto... il nuovo 1.6 da 200 CV comunque promette bene, che in potenza e cilindrata è perfettamente allineato con le concorrenti (Peugeot 208 GTi e Renault Clio RS).
Ritratto di Gino2010
1 ottobre 2014 - 15:40
dire gol:le fiat che vengono bene le marchiano opel
Pagine