NEWS

L’Opel Manta diventa elettrica

Pubblicato 16 marzo 2021

Non solo auto nuove, ma anche le storiche possono essere convertite per circolare senza emissioni. Ottima idea o "sacrilegio" nei confronti di auto dal valore collezionistico?

L’Opel Manta diventa elettrica

PRO E CONTRO - Ogni volta che si parla di restomod, cioè dell’applicazione di tecnologie moderne in un’auto classica, le opinioni si dividono. C’è chi non lo concepisce nemmeno, perché si va ad alterare un veicolo di interesse storico e invece chi pensa che un po’ di modernità possa consentire ad una classica di essere usata con più tranquillità nella vita quotidiana. E questo dibattito è destinato a diventare sempre più ampio nel prossimo futuro, dato che sta prendendo piede il più drastico dei restomod: la sostituzione del motore termico con uno elettrico. Questa operazione va a snaturare completamente il modello originale ma, di contro, gli consente di evitare i problemi dall’esistenza dei pezzi di ricambio per il motore e la trasmissione e di potenziali divieti relativi alle automobili più vecchie con motori a combustione interna. Ma fino ad ora nessuna casa automobilistica aveva modificato una sua “creatura” come ha fatto la Opel.

IL VECCHIO SI RINNOVA - La Opel Manta, che nel 2020 ha compiuto 50 anni, è una famosa coupé degli Anni 70 caratterizzata da uno stile sinuoso e slanciato. La casa tedesca, spinta dalla recente propensione verso la mobilità elettrica, ha deciso di presentarne una versione a batteria. Nello specifico, si tratta di un restomod che è stato chiamato Manta GSe ElektroMOD (“mod” è l’abbreviazione del termine modificata ed Elektro è invece un richiamo all’elettrica degli Anni 60 Opel Elektro GT). Non sono state diffuse le specifiche tecniche della vettura. La casa tedesca si è limitata a dire che, oltre alla trazione elettrica, anche gli interni sono stati modificati con l’aggiunta di un cruscotto completamente digitale. L’Opel Manta  è stata anche la fonte di ispirazione per il design della nuova griglia Vizor del marchio, che integra in un unico modulo il sistema di illuminazione e l’emblema della casa. 

PERCORSO DI ELETTRIFICAZIONE - L’Opel Manta GSe ElektroMOD segue il percorso di Opel verso l’elettrificazione che la porterà, entro il 2024, ad avere una versione elettrica per ogni modello. Attualmente il portafoglio prodotti del costruttore può vantare modelli ibridi plug-in come la Grandland X ed elettriche “pure” come la Corsa-e, la nuova Mokka-e, la Zafira-e Life, il Combo-e cargo e il Vivaro-e (questi ultimi due modelli sono veicoli commerciali).

Convertire in elettrica una classica: cosa ne pensi?
Assurdo snaturare un veicolo d'interesse storico
56%
  • Assurdo snaturare un veicolo d'interesse storico
    56%
  • Buona idea per evitare i problemi alla circolazione e l'assenza di ricambi
    44%





Aggiungi un commento
Ritratto di CIABATTA
16 marzo 2021 - 18:24
Dipende da veicoli e veicoli...ad esempio, la Opel Manta, con tutto il rispetto, ben venga...ma ci sono molte vetture d'epoca che e` bene rimangano intonse ed originali.
Ritratto di RubenC
16 marzo 2021 - 20:20
1
Sì, concordo. Secondo me la domanda sopra è troppo generica: è ben diverso se parliamo di modelli molto diffusi e con un valore non tanto alto (che ne so... 500, Beetle, 2CV, Renault 4...) o se invece ci riferiamo ad auto sportive con una certa rarità e che sono caratteristiche anche per le tecnologie utilizzate nei motori (per esempio le varie Porsche, Ferrari, Lotus...)
Ritratto di Snaporaz
18 marzo 2021 - 16:40
Sì la prima serie fa' cacare, la seconda no però dai (incredibile : c'è ancora vita senziente sulla terra !) grazie di esistere, mi risollevi un poco il morale rassegnato a sta solita gente
Ritratto di 82BOB
16 marzo 2021 - 18:45
2
Se il motore è da buttare, perché no? Se l'auto è originale e il motore funziona dipende dall'auto... per auto popolari che non hanno particolare interesse storico l'elettrificazione è veramente una figata! Basta vedere le conversioni in tv per far venir voglia di "elettrizzare"! Ovvio che per una rarissima vettura di quelle che Wayne Carini porta a vendere ad Amelia Island per milioni di dollari sarebbe un sacrilegio...
Ritratto di Giuliopedrali
16 marzo 2021 - 19:29
Secondo me sarebbe da adattare una carrozzeria d'epoca ad un telaio motore struttura del futuro allora si, ma producendo nuovi identici ai vecchi anche i pannelli, senza sacrificare niente, tutto completamente nuovo ma con una forma spettacolare d'epoca, finora non si è mai visto niente del genere, ma sarebbe uno spettacolo.
Ritratto di Andre_a
16 marzo 2021 - 19:58
9
Che sia elettrico o no, sono favorevole ai restomod solo quando di tratta di modelli di scarso interesse, o comunque irrecuperabili, altrimenti sono assolutamente contrario. Nel caso di auto non storiche, sarei favorevole al facilitare la conversione in elettrico, sia a livello economico (incentivi) che burocratico (semplificare le immatricolazioni)
Ritratto di studio75
16 marzo 2021 - 21:36
5
Come ci si comporta con la motorizzazione? è omologabile il resto-mod di un vecchio catorcio che mi diventa una specie di Tesla model S? ...e io che mi faccio mille problemi a cambiare qualcosina alla mia auto... Ho paura che solo se lo fanno le Case costruttrici sia possibile e legale.
Ritratto di Andrea Zorzan
16 marzo 2021 - 23:20
Qualche esemplare può anche essere convertito, purché si tratti di pochi casi. L'importante è che le auto storiche rimangano intangibili e ben conservate in un museo, senza indulgere in restauri modernizzanti. La circolazione, però, deve essere preclusa salvo poche manifestazioni.
Ritratto di Arreis88
17 marzo 2021 - 08:11
Non me gusta, primo perché un auto d'epoca è tale se conserva intatte le sue caratteristiche originali, compresa, anzi, soprattutto la meccanica. Secondo perché pur non essendo un fan dell'esasperata infarcitura di tecnologia sulle auto odierne, è chiaro che nel 2021 non si può prescindere da alcune innovazioni in termini di comodità e sicurezza che un semplice "trapianto di cuore" su un auto di 30/40/50 anni non ti può dare.
Ritratto di Marcello Emanuele
17 marzo 2021 - 08:44
Ho votato contro perché considero ingiusto trasformare un'auto classica in auto "del futuro". Avrei capito se montava un motore a benzina, ma elettrico proprio no.
Pagine