NEWS

Debutta la versione definitiva della Opel Ampera

22 febbraio 2011

La vettura ibrida della Opel sarà presentata al Salone di Ginevra. Tra le novità ci sono le 4 modalità di guida, City, Normal, Sport e Mountain. È ordinabile a 42.900 euro, ma non sarà disponibile prima della fine dell'anno.

Debutta la versione definitiva della Opel Ampera

ANSIA DA RICARICA - Secondo la Opel, la Ampera sarà la prima auto elettrica a zero emissioni in Europa ad essere adatta alla guida di tutti i giorni. A differenza di un tradizionale veicolo elettrico, la Ampera dovrebbe eliminare la paura di non avere un'autonomia sufficiente e quindi di rimanere bloccati a causa di una batteria scarica. La batteria si ricarica in circa quattro ore a 230 V inserendo la spina presente a bordo della vettura in una normale presa domestica.

 

Opel ampera 2010 12 26
 

IL GENERATORE TI DA UNA MANO - Secondo la casa tedesca, grazie ai tempi di ricarica della batteria relativamente ridotti, è probabile che la maggior parte delle Ampera viaggeranno praticamente sempre a batteria. Secondo alcuni studi indipendenti citati dalla Opel, circa l’80 per cento degli Europei percorre meno di 60 chilometri al giorno, quindi l’Ampera sarebbe perfetta per le loro esigenze. Per percorsi fino a 40-80 chilometri (in funzione del fondo, dello stile di guida e della temperatura), l’energia viene fornita dall’elettricità accumulata nel gruppo di batterie agli ioni di litio da 16 kWh. Sfruttando l’energia elettrica della batteria, la Ampera ha emissioni di CO2 pari a zero. Se si deve affrontare un percorso più lungo, un motore/generatore di elettricità alimentato a benzina è in grado di estendere l’autonomia di guida fino a oltre 500 chilometri con il serbatoio pieno.
 

Opel ampera 2010 12 06

 
QUATTRO MODALITÀ - Il motore elettrico da 111 kW/150 CV eroga 370 Newton metri di coppia costanti e consente all'Ampera , secondo la Opel, di accelerare da zero a 100 km/h in circa nove secondi e di raggiungere una velocità massima di 161 km/h. Premendo il pulsante “Drive Mode” nella console centrale, il guidatore può scegliere tra le modalità Normal, Sport, Mountain o City, al fine di ottimizzare la gestione dell’energia in funzione del percorso stradale e delle condizioni di guida prevalenti. La modalità Normal costituisce l’impostazione più comune della Ampera e sarà quella utilizzata nella maggior parte dei casi per avere la massima efficienza. Quando la carica della batteria scende al di sotto di un determinato livello, Ampera passa in modalità autonomia estesa e il motore a benzina entra automaticamente in funzione per mantenere la carica e consentire di continuare a viaggiare. Il livello di carica della batteria viene sostenuto anche dal freno rigenerativo, che permette al motore a benzina di arrestarsi durante lunghi tratti in discesa. La modalità Sport riconfigura automaticamente il pedale dell’acceleratore che diventa così maggiormente reattivo. In questa modalità non si ha però una maggiore erogazione di potenza. La modalità Mountain adatta automaticamente il sistema affinché eroghi la potenza necessaria in percorsi di montagna, quando le prestazioni in modalità elettrica potrebbero non essere sufficienti.  La modalità City gestisce la batteria in funzione delle necessità del traffico intenso. Una volta selezionata questa modalità il generatore di elettricità della Ampera si inserisce anche a batteria carica consentendo di conservare l’energia accumulata nelle batterie.

> Vai al primo contatto della Ampera



Aggiungi un commento
Ritratto di Khein
22 febbraio 2011 - 14:25
Ma nel nostro paese non è possibile sfruttarla come si deve. Ho una panda da 10.000 Euro e percorro 60 Km al giorno, un pieno me lo fa ogni 650 Km percorsi ogni 10 giorni più o meno. In un anno quindi faccio sui 35 rifornimenti ed al prezzo di 55 Euro l'uno son 1.925 Euro all'anno di carburante, arrotondiamo a 2.000. Per ammortizzare una macchina da 42.000 Euro dovrei guidare la mia Panda per 16 anni. Ne compro altre 4 nel frattempo... E se mi si rompe? La porto dal meccanico o dall'elettrauto? Come me le cambiano le batterie al litio? Troppi dubbi, troppe incertezze, acquisto estremamente rischioso al momento.
Ritratto di Khein
22 febbraio 2011 - 14:25
Ma nel nostro paese non è possibile sfruttarla come si deve. Ho una panda da 10.000 Euro e percorro 60 Km al giorno, un pieno me lo fa ogni 650 Km percorsi ogni 10 giorni più o meno. In un anno quindi faccio sui 35 rifornimenti ed al prezzo di 55 Euro l'uno son 1.925 Euro all'anno di carburante, arrotondiamo a 2.000. Per ammortizzare una macchina da 42.000 Euro dovrei guidare la mia Panda per 16 anni. Ne compro altre 4 nel frattempo... E se mi si rompe? La porto dal meccanico o dall'elettrauto? Come me le cambiano le batterie al litio? Troppi dubbi, troppe incertezze, acquisto estremamente rischioso al momento.
Ritratto di Khein
22 febbraio 2011 - 14:25
Ma nel nostro paese non è possibile sfruttarla come si deve. Ho una panda da 10.000 Euro e percorro 60 Km al giorno, un pieno me lo fa ogni 650 Km percorsi ogni 10 giorni più o meno. In un anno quindi faccio sui 35 rifornimenti ed al prezzo di 55 Euro l'uno son 1.925 Euro all'anno di carburante, arrotondiamo a 2.000. Per ammortizzare una macchina da 42.000 Euro dovrei guidare la mia Panda per 16 anni. Ne compro altre 4 nel frattempo... E se mi si rompe? La porto dal meccanico o dall'elettrauto? Come me le cambiano le batterie al litio? Troppi dubbi, troppe incertezze, acquisto estremamente rischioso al momento.
Ritratto di NITRO75
22 febbraio 2011 - 15:07
l'avrei ancora scritto una volta.......SAI PER SICUREZZA NON FOSSE ENTRATO IN TESTA A QUALCUNO!!!!!!
Ritratto di Khein
22 febbraio 2011 - 15:13
hai ragione, sto cippa di pc è la 4° volta che posta una risposta 3 volte consecutive. Mò lo brucio.
Ritratto di Mister Grr
22 febbraio 2011 - 15:19
il prezzo dell'elettricità andrà alle stelle... e lo dice uno che crede nell'elettrico.
Ritratto di audi94
22 febbraio 2011 - 15:52
1
ma perchè deve avere una linea così oscena??? ma è così impossibile fare un'auto elettrica con una forma normale, fari normali, cerchi normali?? è obbrobriosa... la redazione di alVolante ha dovuto litigare con il sito per pubblicare queste foto perchè venivano censurate in automatico???
Ritratto di Mister Grr
22 febbraio 2011 - 15:55
così la gente, vedendola brutta e costosissima, non la comprerà. Furbi eh? Ovviamente è un ragionamento il mio senza senso, e non deve essere preso sul serio.
Ritratto di HEC
22 febbraio 2011 - 17:12
Vedo che ci si ostina a dire che il prezzo è elevato. Vabbè che ognuno ha il suo parametro di valutazione, ma 40MEuro e passa spesi per i vari SUV sono sicuramentw buttati, ma nessuno se ne lamenta. E poi confrontarla con la Panda !, dovremmo confrontarla (fra qualche anno) con la i10 ibrida o la piccola toyota (non la Yaris che esce a breve, in quanto anche quella è diun segmento superiore). Ma in alternativa confrontiamola con una bici (non elettrica), sicuramente più economica e meno inquinante !
Ritratto di pappathor
22 febbraio 2011 - 17:13
A me piace l'idea e anche di linea non mi pare male.... speriamo che qualche facoltoso con la passione per le novità la compri almeno ce la collauda per quando una tecnologia del genere sara' piu' comoda e accessibile per tutti (un po' come i televisori ultraslim 3D dott. ing. lup. man. figl. putt. gran farabutt e chi piu' ne ha piu' ne metta)
Pagine