NEWS

Traffico autostrade: previsioni weekend 8-9 agosto 2020 da bollino nero

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 07 agosto 2020

Vediamo la situazione di uno dei fine settimana più critici: sabato previste forti code verso i luoghi di vacanza, soprattutto al mattino.

Traffico autostrade: previsioni weekend 8-9 agosto 2020 da bollino nero

TUTTI IN VIAGGIO - Secondo una recente indagine, il 71% degli italiani sceglierà l’auto privata come mezzo di trasporto per l’estate 2020, in netta crescita rispetto al 55% del 2019. Il flusso di veicoli sarà ancora più sostenuto e verranno dunque a crearsi situazioni particolarmente critiche. I momenti di traffico più intenso sono attesi nel fine settimana dell’8-9 agosto, quando si annuncia traffico critico in molte autostrade italiane: la Polizia Stradale stima che al mattino di sabato 8 agosto vi saranno condizioni da bollino nero, dunque con traffico critico, in particolare nelle autostrade verso la Liguria, il lago di Como, Venezia e nello snodo di Bologna. 

PARTENZA INTELLIGENTE - La situazione del traffico, pur critica, sarà meno caotica al pomeriggio di sabato 8 e domenica 9, quando la Polizia si attende condizioni da bollino rosso, vale a dire intenso con possibili criticità. Simili le previsioni di Autostrade per l’Italia, il maggiore gestore di tratti autostradali in Italia: il bollino nero è atteso al mattino di sabato 8 agosto, quello rosso al pomeriggio e domenica 9 agosto si prevede traffico più scorrevole, contrassegnato da bollino giallo. Si consiglia di non mettersi in viaggio nelle ore più a rischio della giornata, ovvero da metà mattina a metà pomeriggio, ma di anticipare la partenza al mattino presto o ritardarla al tardo pomeriggio. 

I PUNTI DA EVITARE - Secondo le previsioni della Polizia, i flussi di traffico più intensi sono attesi nelle seguenti autostrade:  

A1 Milano-Napoli, bollino nero al mattino e pomeriggio dell’8 agosto in direzione Bologna e nel tratto fra Reggio Emilia e Parma

A4 Milano-Brescia, bollino nero al mattino dell’8 agosto in direzione Venezia

A4 Venezia-Trieste, bollino nero al mattino e pomeriggio dell’8 agosto in direzione Trieste

A7 Milano-Genova, bollino nero al mattino dell’8 agosto in direzione Genova 

A8/A9 Milano-Laghi, bollino nero al mattino dell’8 agosto in direzione Laghi e Svizzera

A10 Genova-Ventimiglia, bollino nero al mattino dell’8 agosto in direzione Savona 

A12 Genova-Roma, bollino nero al mattino dell’8 agosto in direzione Sestri Levante 

A16 Napoli-Canosa, bollino nero al mattino dell’8 agosto in direzione est

A22 Modena-Brennero, bollino rosso al mattino dell’8 agosto in direzione Modena; bollino rosso al mattino e pomeriggio del 9 agosto in direzione Brennero 

A26 Genova-Gravellona Toce, bollino nero al mattino dell’8 agosto in direzione Genova

A27 Venezia-Belluno, bollino nero al mattino dell’8 agosto in direzione nord

A30 Caserta-Salerno, bollino nero al mattino e pomeriggio dell’8 agosto in direzione Napoli 

A32 Torino-Bardonecchia, bollino rosso al pomeriggio dell’8 e 9 agosto in entrambi i tratti.

I TRATTI CHIUSI - In previsione dell’intenso weekend, Autostrade per l’Italia ha ridotto i cantieri e diminuito le chiusure per lavori nei tratti di sua competenza, al fine di arrecare meno disagi agli automobilisti. Restano tuttavia alcuni tratti critici (l’elenco completo si trova QUI). 

A3 Napoli-Salerno: dalle ore 22.00 del 7 agosto alle 06.00 dell’8 agosto sarà chiusa l’entrata di Castellammare di Stabia, in direzione Napoli

A7 Milano-Genova, dalle ore 22.00 del 7 agosto alle 06.00 dell’8 agosto sarà chiuso per lavori il tratto Ronco Scrivia-Vignole Borbera in direzione Milano

A56 Tangenziale di Napoli, dalle ore 22.00 del 7 agosto alle 06.00 dell’8 agosto sarà chiusa per lavori la barriera di Napoli, in entrambe le direzioni

T6 Complanare di Bologna, dalle ore 22.00 del 7 agosto alle 06.00 dell’8 agosto sarà chiusa per lavori il tratto di Bologna, in entrambe le direzioni 

SUGGERIMENTI UTILI - È bene ricordare che la nostra sicurezza e quella degli altri automobilisti è la priorità: è quindi consigliabile evitare qualsiasi distrazione alla guida; mantenere sempre idonea distanza di sicurezza dal veicolo che precede; moderare la velocità rispettando i limiti previsti; allacciare le cinture di sicurezza anche nei sedili posteriori e assicurare i bambini con seggiolini ed adattatori. È vietato utilizzare i cellulari durante la guida senza vivavoce o auricolari. Fare soste frequenti, almeno ogni due ore di guida ininterrotta. Alcol e droghe sono incompatibili con la guida.

ESTATE 2020: TUTTE LE GIORNATE CRITICHE DA BOLLINO NERO E ROSSO





Aggiungi un commento
Ritratto di Ale767
9 agosto 2020 - 16:30
1
Quelli che circolano a 60 km/h dove il limite è 90 km/h e che ostacolano il passaggio delle altre vetture sono idioti tanto quanto quelli che li difendono. Se uno non ha fretta o non è capace di guidare può sempre prendere l'autobus. Il comportamento descritto dall'utente Captain Harlock è purtroppo molto diffuso e questi ritardati meritano di essere speronati da un TIR, altro che "se a quello di dietro non sta bene, problemi suoi".
Ritratto di Andre_a
9 agosto 2020 - 17:06
9
@Ale767: se hai fretta, parti 10 minuti prima e non rompere le scatole! Dovremmo lamentarci di chi infrange il codice della strada in continuazione, non di chi lo rispetta.
Ritratto di Captain Harlock
9 agosto 2020 - 23:52
1
Se va ai 70 invece che ai 90 no problem .... Il codice della strada, agli articoli 141 e 142, dice che se circoli arrecando intralcio e/o pericolo alla circolazione (il che é difficile da stabilire, come la velocità minima sotto la quale non puoi andare, che é indicata quasi solo in autostrada) raccomanda (su strade con divieto di sorpasso, facciamo l'esempio di tir, ape o automobilisti lenti) di farsi da parte di tanto in tanto (anche fermandosi) per fare defluire la fila creatasi .... Non lo dico io, lo dice la legge, ma non lo rispetta mai nessuno .... Mai visto un tir, o altro utente lento, farsi da parte. Percorro spesso una statale che da Bologna sale sull'Appennino, da numerosi anni, e mi sono capitati utenti che procedevano anche ai 30/35 km orari.... Scusate, ma questi devono andare a piedi, in autobus o stare a casa .... Sono pericolosi !!
Ritratto di Andre_a
10 agosto 2020 - 09:08
9
@Captain Harlock: non puoi mettere un limite minimo di velocità sulla maggior parte delle strade, perché si possono percorrere con mezzi lenti, tipo in bicicletta, con l’Ape 50, a cavallo e anche a piedi. E proprio per questo un mezzo non può essere pericoloso solo perché va piano, ma sei te che devi adeguare la tua velocità in modo da frenare in sicurezza se te ne dovessi trovare uno davanti. Inoltre, io ci vivo lungo una strada che sale sull’Appennino (lato toscano), ed ho un’esperienza opposta: conoscendo le strade della zona come le mie tasche, mi capita spesso di incontrare mezzi più lenti, ma al primo piazzale o allargamento di strada si fanno sempre da parte. So che in tanti non fanno passare le persone che stanno appiccicate al paraurti, sicuro di non appartenere alla categoria?
Ritratto di Captain Harlock
10 agosto 2020 - 10:46
1
Non appartengo di certo a quella categoria di pazzi scatenati, l'ho scritto e riscritto più volte.... Se continui a rispondere in questo modo, oltre che ad avere difficoltà di comprensione del testo, denoti forse tu di appartenere all'altra categoria oggetto del nostro scambio di vedute. Ripeto, mai visto nessuno spostarsi per lasciare passare, mai in oltre 30 anni. https://www.laleggepertutti.it/107561_multa-per-chi-guida-lento-limiti-minimi-e-massimi-di-velocita
Ritratto di Percy
10 agosto 2020 - 11:05
2
Il rincoglionito di turno e un obbligo trovarlo in strada.. Come detto in autostrada da meno fastidio che su una statale. Ma ci sono anche i fenomeni che hanno comprato l'auto ibrida e per fargli fare i 18/19 che dice la casa viaggiano a velocità ridicole per far lavorare i motori in equilibrio.. Infatti ho notato anch'io che , per esempio, i 1800 Toyota (chr, che dovrebbero volare) sono sempre in mezzo alle balls. Percy.
Ritratto di Andre_a
10 agosto 2020 - 12:54
9
@Captain Harlok: in genere chi appartiene in quella categoria non sa di esserlo, lui è quello bravo e gli altri sono “rincoglioniti” che non sanno guidare. Altrimenti come ti spieghi che sulle stesse strade riscontriamo comportamenti opposti? Soprattutto camion, Ape e trattori si spostano sempre alla prima opportunità, le uniche volte in cui non glie l’ho visto fare è perché avevano uno attaccato dietro.
Ritratto di Captain Harlock
10 agosto 2020 - 13:28
1
Senti, mi sono stufato di ribattere sempre sulle stesse cose .... Non vuoi capire ? Sei bravo solo tu ? Ho scritto e ripetuto più volte come la penso e come mi comporto. É inutile che insisti ad etichettare le persone con nomi più o meno intelligenti ed erigerti a difensore del prossimo... Io non ho mai offeso nessuno ed ho solamente elencato situazioni che possono capitare a tutti... A tutti tranne che a te... Che persona fortunata .... A me non é mai successo, e non guido attaccato al sedere di nessuno .... Mai, e poi mai !! Ho guidato in mezza Europa, scooter moto e varie auto .... Mai visto nessuno dare strada. Solo in Messico, sulle statali infinite che collegano le città con in mezzo la giungla, gli autisti dei Truck si spostavano e ti segnalavano con la freccia che potevi sorpassare .... Ma li siamo nell'altro mondo. Buona vita
Ritratto di Andre_a
10 agosto 2020 - 14:49
9
@Captain Harlock: non hai mai offeso nessuno? Hai parlato tu di “rincoglionimento”, se non è un’offesa quella...
Ritratto di deutsch
10 agosto 2020 - 08:40
4
Ben detto andre_a poi in autostrada non dovrebbero dare tutto questo fastidio visto che ci sono tre corsie
Pagine