NEWS

Pedemontana e Brebemi: polemiche sui costi

30 ottobre 2015

Il presidente dell’Anticorruzione, Raffaele Cantone: “Ho qualche perplessità, frenare gli entusiasmi”.

Pedemontana e Brebemi: polemiche sui costi
FANNO DISCUTERE - Pedemontana e Brebemi continuano a suscitare polemiche: in particolare, sono i costi a far discutere (vedi rispettivamente qui e qui). Negli scorsi giorni, come riporta il Corriere della Sera, è stato il presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone a intervenire sulla questione: “Qualche perplessità su come sono stati fatti gli appalti ce l’ho e il fine non giustifica i mezzi. Non possiamo guardare solo al risultato senza soffermarci su quel che è successo, su come si è arrivati a quel risultato. Quindi frenerei un poco gli entusiasmi su queste prove del fare, ché poi la Brebemi non mi pare sia questo grande successo”. Ad alimentare perplessità, ci sono anche i numeri: solo 35.000 utenti al giorno per la Brebemi, dopo l’apertura della Teem (Tangenziale est esterna Milano). Mentre la concorrente A4 viaggia a 120.000 auto su tutta la tratta Milano-Brescia. Senza contare che la Brebemi ha ricevuto 320 milioni di contributi da governo e regione Lombardia, nonostante l’infrastruttura sia nata come “la prima autostrada con capitali esclusivamente privati”. Per quanto riguarda la Pedemontana, è Cantone a spiegare al ministero dei trasporti cosa è successo: i costi sono schizzati a 925 milioni di euro, il 47% in più.


Aggiungi un commento
Ritratto di fabrifabri
31 ottobre 2015 - 19:28
tornerò a fare la vecchia discesa di Lozza...
Ritratto di GregorSamsa
30 ottobre 2015 - 19:34
Solo 35.000 vetture? Anche troppe visto che imboccare l'autostrada da Milano è semplicissimo mentre da Brescia è un incubo perché non è collegata direttamente all'autostrada A4 o A21. Uscendo dall'A4 a BS Est occorre fare 2,5 km per immettersi in un raccordo che poi si restringe e per 7 km è un cantiere a doppio senso di marcia. Uscendo dall'A21 a BS Sud ci si immette in un che poi si restringe e per 7 km è un cantiere a doppio senso di marcia. Uscendo dall'A4 a BS Centro si percorre la tangenziale che poi si restringe e diventa a doppio senso di marcia (limite 70 kmh pieno di autovelox) x una decina di km. Uscendo dall'A4 a Ovest si percorre la tangenziale che poi si restringe e diventa a doppio senso di marcia (limite 70 kmh pieno di autovelox) x una decina di km. Uscendo dall'A4 a Ospitaletto si imbocca, dopo un giro poco segnalato, un raccordo a 4 corsie che poi dopo 2 km si restringe e diventa a doppio senso di marcia (limite 70 kmh pieno di autovelox) x altri 2,5 km. IN SINTESI: da BS bisogna proprio volerla prendere.
Ritratto di lucios
31 ottobre 2015 - 10:36
4
Ma di che ci meravgliamo! E' normale! Siamo in Italia! Il BELPAESE DI STA MI..........
Ritratto di fabrifabri
31 ottobre 2015 - 19:29
Altro gioco imprenditoriale all' italiana, privatizziamo gli utili e socializziamo le perdite
Ritratto di querelle61
3 novembre 2015 - 11:41
Vero putroppo.... o.O
Ritratto di Lo Stregone
2 novembre 2015 - 15:27
E pensare che prossimamente volevo passare anche io dalla Pedemontana. Adesso che il pagamento è virtuale ci penserò 2 volte prima di entrarci. Per ora mi farò altri tracciati.
Ritratto di querelle61
3 novembre 2015 - 11:45
Come dire che per utilizzare la Pedemontana è opportuno e salutare il Telepass se non si vuole appunto rischiare di ricevere richieste decuplicate anni dopo....io ce l'ho, non è un problema. Però, mi domando e dico: ma è così difficile introdurre un sistema di pagamento dei pedaggi autostradali come in Svizzera? Bollino attuale e stop. Ti fermano e non ce l'hai? Multa salatissima. Un anno è troppo? Facciano allora tagliandini mensili, settimanali e giornalieri, eviteremmo tutti le code ai caselli ed il traffico scorrerebbe molto meglio
Pagine