NEWS

Permesso di guidare senza patente: resta, ma non per tutti

29 aprile 2011

Dal 1° agosto 2010 al 22 aprile 2011, chi subiva la sospensione della patente poteva chiedere al prefetto un permesso di tre ore al giorno per guidare. Ma ora il ministero dell’Interno limita la norma: il permesso a ore non vale per chi ha commesso infrazioni di rilevanza penale.

ALTRO CAMBIAMENTO - Col nuovo codice della strada introdotto ad agosto 2010, chi subiva la sospensione della patente per guida in stato d’ebbrezza (anche con un tasso alcolemico altissimo) o sotto l’effetto di droghe aveva la possibilità di chiedere al prefetto l’autorizzazione a guidare per tre ore al giorno: un permesso speciale (che poteva essere negato) per andare a lavorare o per assistere un disabile. Ma ora la circolare del ministero dell’Interno numero 6535 del 22 aprile 2011 limita la norma. Si può fare richiesta del permesso a ore solo in un caso: guida in stato d’ebbrezza con un tasso da 0,5 a 0,8 grammi di alcol per litro di sangue (un illecito amministrativo). Niente permesso a chi supera gli 0,8 grammi e a chi si era drogato (sono illeciti penali).

VINCOLI CHE GIÀ C’ERANO - Restano in vigore altre limitazioni già previste dal nuovo codice della strada. Il permesso lo si può chiedere una sola volta nella vita, a due condizioni: se l’infrazione non ha “causato” un incidente, e se non si può utilizzare un mezzo pubblico per recarsi a lavorare o per assistere un disabile. E chi ottiene il permesso si vedrà il periodo di sospensione allungato per il doppio delle ore di guida autorizzate.

POLEMICHE - La vecchia regola, ora limitata dal ministero, era stata subito criticata da chi la reputava troppo sbilanciata verso i guidatori che commettono gravi infrazioni. Adesso il ministero pone fine (quasi del tutto) alle polemiche.

MULTE A RATE - La stessa circolare dà il via alle rateizzazione delle multe di importo superiore a 200 euro: per importi oltre i 5.000 euro, 60 rate mensili con interessi. Ne può fare richiesta al ministero dell’Interno (che darà l’eventuale ok) chi percepisce un reddito molto basso. In cambio, chi chiede di pagare le sanzioni a rate deve rinunciare a fare ricorso contro il verbale.

Aggiungi un commento
Ritratto di littlesea
29 aprile 2011 - 22:02
2
Che chi commette violazioni al codice della strada di rilevanza penale debba essere punito con serietà e in maniera equilibrata rispetto alla violazione stessa. Tuttavia auspico per chi al momento della violazione guidava sotto effetto di droghe o alcool la "distruzione" della patente senza se e senza ma...VAI A PIEDI!
Ritratto di Mister Grr
29 aprile 2011 - 22:40
che se si guida da sobri e senza assumere droghe, fai solo prima. Poi, la gente faccia come vuole.
Ritratto di Fede97
1 maggio 2011 - 14:18
a me va benissimo adesso, ma tre ore al giorno? non 2?
Ritratto di jiboom
1 maggio 2011 - 16:39
questa patenta "provisoria" anche essendo limitata a 3 ore al giorno, almeno permette al' utente di recarsi al lavoro, o altre cose della vita (prendere i bambini a scuola.. andare al medico..) // In francia, purtroppo, una volta che la patenta venga sospesa, il dirito di guidare non ce l'hai più ! // prima per i professionisti c'era ancora la patenta "bianca" che permetteva soltanto l'uso diveicoli aziendali (taxi, camion, utilitarie..), ma adesso neanche questo è possibile. // In conseguenza, da oltre 5 anni, la quota estimata di gente che guida senza patenta è salita ormai sopra i 2 millioni. E tutti senza assicurazioni oviamente...
Ritratto di beppe81
2 maggio 2011 - 13:04
ho conosciuto gente che è stata presa con 1,6 in orario di lavoro... in condizioni simili è giusto che la patente non la si riveda prima di tanto tanto tempo, lavoro o no, nonno malato o no!! questa è gente ubriaca (e non solo) 7/7, 24h/24h!!! chiaro che 0,6 o 0,7 non possono essere considerati tassi alcolemici tali da mettere in ginocchio una persona, quindi con tutte le limitazioni giustissime di orari, ben venga la possibilità di lasciar guidare per lavoro. capisco che come dici tu poi c'è gente che guida senza patente e assicurazione, ma è per quello che si fanno i posti di blocco random, e speriamo ne becchino il più possibile! pensa che da noi invece la gente non fa l'assicurazione perchè costa troppo.......... si stima che il 7% dei mezzi non abbiano assicurazioni regolari! comunque se la gente non ha paura dei controlli nessuno rispetta le regole. se invece le pene cominciano ad essere "pericolose", cioè se sai che se ti beccano sei nei casini, magari ci pensi prima! e se non c'hai pensato..................................
Ritratto di jiboom
2 maggio 2011 - 15:17
...chi ha commesso reati gravissimi, si puo oviamente accetare, anzi esigere che la patenta venga annullata. Ma col sistema a punti, non c'è purtroppo nessuna distinzione tra chi commette una serie di picoli errori (ecessi di velocita di qualche km...) che punto per punto si arriva al saldo ZERO, e chi veramente fa lo sce**mo rischiando la sua vita, e quella degli altri oltremisura (ubriachezza, incoscienza...) // Voglio fare veramente la differenza tra un guidatore "sicuro" che purtroppo ogni tanto comette un infrazione minore che costa multa e 1 punto o 2.. e un'altro che veramente è mezzo pazzo come se ne vedono parechi intorno e che girano oltre 100 km/h in citta brucciando le gomme.. // la patenta "bianca" secondo me dovrebbe essere concessa a chi non è da considerare come un gran pericolo, per mantenere un minimo di esistenza sociale. // Quanti autisti, commerciali, tassisti etc sono stati costretti a lasciare il posto di lavoro per mancanza di patente.. questo è un fenomeno che si amplifica sempre di più in francia. A volte la repressione ha i suoi limiti.
Ritratto di beppe81
2 maggio 2011 - 16:00
guarda, faccio il rappresentante e faccio 40mila km/anno... prendo le mie multine e anche qualche multona, ma ancora a zero non ci sono neanche vicino! e sai perchè? perchè se arrivo a zero non posso più lavorare.... quindi ci penso prima!! tra le altre ho preso un photored: 6 punti, un bel po' di euro, e soprattutto la diffida alla stessa infrazione per i successivi due anni, pena la sospensione della patente. risultato: zero passaggi col rosso, neanche all'una di notte nel deserto. mi hanno educato, direi... diciamo che siamo artefici del nostro destino alla guida. siamo noi i padrone della nostra patente. la "marachella" oggi non è punita in maniera severa, e ci sta (2 punti, 100 euro o giù di lì), ma arrivare a zero punti vuol dire che ce l'hai per vizio, e allora scusa ma la patente è giusto che la sospendano. ripeto, non è che succede tutto all'improvviso e di nascosto, i controlli si sa che esistono e se si guida come si dovrebbe di multe se ne prendono poche e di punti se ne perdono ancor meno. ogni tanto qualcuna è fisiologica, così come può capitare in qualche caso di guidare con 0,6 di tasso alcolemico... e allora viva la patente bianca (si chiama così in francia?)
Ritratto di jiboom
2 maggio 2011 - 19:53
...certo, ma a volte un errore di qualche km/h ci puo stare. Non si puo mica guidare sempre con gli occhi sul tachimetro. In francia, la patenta è a quota 12 punti. Ogni sorpaso anche di 1 km/h ti costa multa (50€) e 1 punto. poi sopra i 20 km/h di sorpasso 2 punti... aggiungo anche le altre "cazz**te" tipo telefono cellulare 2 punti, cintra 3 punti, semaforo anche all'arrancio 4 punti, senso vietato, 4 punti, stop "brucciato" 4 punti, alcool sopra 0.5g, 6 punti.... quindi veramente, le opportunita di perdere 5 o 6 punti in poco tempo ci sono parechi. // ma ovviamente con un controllo personale, si puo riddurre i rischi. Ma a volte su certe strade, i pollizzioti sono veramente furbi, perche si nascondono in posti dove sanno che prima o poi faranno "risultati". In francia, i controlli di velocità non sono segnalati da nessun cartello. Quindi puo succedere veramente in qualsiasi parte senza neanche accorgersene. // Io ritengo che sono un guidatore "tranquillo", nel senso che non faccio il pilota e cerco di rispettare i limiti etc.. Ma certe volte, su delle zone di basse velocità (citta, strade à 70..) ogni tanto ti puo capitare di sorpassare i limiti di 5 o 6 km/h.. e zzack !! arriva lo flash nascosto dietro al boschetto... E insomma, c'è una polemica in questo momento nel senso che gli automobilisti vogliono una reforma delle sanzioni. Cioè sotto 10km/h di sorpasso, multa ok, ma niente punto caz**o ! Perche ogni anno anche io ne perdo 1 o 2 cosi, anche percorrendo solo 8000 km !
Ritratto di fafner
2 maggio 2011 - 14:27
In perfetta sintonia con l'iscritto/a littlesea: a PIEDI e, vita natural durante! Meno mentecatti a zonzo per le strade = drastica riduzione d'incidenti con morti/feriti/invalidi. Inoltre, dipendesse da me, li sbatterei pure in galera obbligandoli a lavorare otto ore al giorno. Chi non lavora, non mangia! Punto.
Ritratto di robert_x90
2 maggio 2011 - 23:49
secondo me non c'e piu una giusta punizione per chi guida "ubriaco" (oltre il limite consentito) Uno deve rimanere senza patente per il giusto tempo cosi magari pensa a quello che ha fatto Per andare a lavorare esistono pure i mezzi pubblici....