Peugeot 2008: si lavora anche di notte

Altro aumento di produzione per la Peugeot 2008 con l’introduzione di un mezzo turno notturno di lavoro. Ben 120.000 gli ordini.
CRESCITA COSTANTE - Il successo commerciale della Peugeot 2008 è sempre crescente. Lo testimoniano i numeri. Alla fine di maggio 2013, a poche settimane dalla presentazione, erano già 16.000 gli ordini firmati. Nove mesi dopo è stato raggiunto il traguardo dei 100.000 esemplari mentre oggi sono 120.000 le vetture uscite dalle linee di montaggio di Mulhouse, stabilimento francese del gruppo PSA Peugeot Citroën. Un’accoglienza inaspettata che ha costretto i vertici ad aumentare più volte i ritmi di produzione. L’ultimo aumento ha comportato l’introduzione di un mezzo turno di lavoro notturno che porterà la produzione a circa 860 veicoli al giorno (erano 680 solo due mesi fa). Le risorse necessarie saranno fornite dal personale interno perché parallelamente, la direzione del sito di Mulhouse ha deliberato la sospensione di mezzo turno sulla linea che produce Citroën C4 e DS4, a partire dal prossimo 21 luglio. 
 
 
UNO ZERO IN PIÙ - Lanciata nella primavera del 2013, la Peugeot 2008 è una crossover di dimensioni contenute (416 cm di lunghezza, 174 di larghezza e 156 di altezza, le sue misure) derivata dalla 208. Come l’utilitaria, dalla quale riprende buona parte della gamma motori, dispone unicamente della trazione anteriore ma, l’aggiunta del Grip Control che simula il funzionamento di un differenziale, aiuta a districarsi su fondi a scarsa aderenza. Rivale delle varie Nissan Juke, Renault Captur e Opel Mokka, è disponibile in tre allestimenti (Acces, Active, Allure) a prezzi compresi tra i 15.400 e i 22.000 euro. Sono a benzina i motori 1.2 VTi da 82 CV e il 1.6 VTi da 120 CV, a diesel il 1.4 HDI da 68 CV e il 1.6 e-HDi da 92 e 115 CV. Il cambio, a seconda delle versioni, è un manuale a 5 e 6 marce o un robotizzato a 5 e 6 rapporti.


Leggi l'articolo su alVolante.it