La Peugeot scommette sull'ibrido sportivo

21 febbraio 2019

La concept Peugeot 508 Sport Engineered introduce un sistema di propulsione ibrido con 400 CV che vedremo su modelli di serie.

La Peugeot scommette sull'ibrido sportivo

3 MOTORI PER 400 CV - La Peugeot scommette sulle auto ibride ad alte prestazione. E lo fa con la Peugeot 508 Sport Engineered, il prototipo che vedremo al Salone di Ginevra, dotato di un potente propulsore ibrido, che anticipa una nuova linea di modelli elettrificati ad alte prestazioni che la casa francese intende sviluppare nei prossimi anni. La Peugeot 508 Sport Engineered è equipaggiata con un propulsore a benzina PureTech Turbo da 200 CV, un motore elettrico all’anteriore da 110 CV e un altro motore elettrico sul posteriore da 200 CV, per una potenza complessiva di 400 CV e una coppia massima di 500 Nm. La batteria da 11,8 KWh permette all’auto di viaggiare in modalità 100% elettrica fino alla velocità di 50 km/h.

PRESTAZIONI DA SPORTIVA - Le prestazioni della Peugeot 508 Sport Engineered sono notevoli: secondo la casa francese, per scattare da 0 a 100 km/h impiega 4,3 secondi, i 400 metri da fermo li percorre in 12,5 secondi, la ripresa da 80 a 120 km/h avviene in 2,5 secondi e da 80 a 180 km/h in 9,3 secondi; la velocità, massima dichiarata è di 250 km/h. Tuttavia, anche se le performance del prototipo sono da vera sportiva, le emissioni di CO2 si attestano su livelli molto ridotti: secondo la Peugeot non superano i 49 g/km, un dato registrato nel ciclo di omologazione Wltp. Inoltre, la Peugeot 508 Sport Engineered  si caratterizza per le carreggiate allargate (2,4 cm all’anteriore e 1,2 cm al posteriore), l’assetto ribassato regolabile e uno sterzo ancora più preciso rispetto al modello standard; è equipaggiata con pneumatici Michelin Pilot Sport 4S nella misura di 245/35 R20. L’impianto franante anteriore della Peugeot 508 Sport Engineered è composto da pinze a 4 pistoncini (di 38 e 41 mm di diametro) e dischi ventilati da 380 mm.

SVILUPPATA DALLA PEUGEOT SPORT - La Peugeot 508 Sport Engineered è stata sviluppata dalla Peugeot Sport, il reparto corse ufficiale della casa automobilistica francese, ed è il frutto dell’esperienza e dei progressi tecnologici acquisiti con i prototipi presentati negli scorsi anni dalla casa del Leone, tra cui la 308 R Hybrid Concept (2015). Per la realizzazione della concept è stata impiegata anche la nuova tecnologia della stampa 3D, con cui è stata creata l’innovativa calandra dalla forma affilata che integra dei listelli progettati e posizionati in modo tale da orientare il flusso dell’aria direttamente verso il radiatore. Il fascione anteriore paracolpi, anch’esso dalle linee spigolose, include grandi deflettori che contribuiscono ad incanalare l’aria verso il motore, per un più efficiente raffreddamento degli organi meccanici. Lateralmente, oltre ai grandi cerchi il lega da 20 pollici di colore nero con finiture grigie, spicca il flap posizionati sul terzo montante posteriore per ottimizzare il flusso dell’aria. Le pinze dei freni, che recano la sigla “Peugeot Sport Engineered”, sono in evidenza anche grazie alla colorazione giallo fluorescente, come i deflettori sul paraurti anteriore e i flap laterali. Nella parte posteriore, la Peugeot 508 Sport Engineered non è dotata di un’alettone, secondo i tecnici francesi non avrebbe giovato al suo design; è invece presente un diffusore integrato nel paraurti, in colorazione nera, da cui spuntano i terminali di scarico laterali. Gli inserti e i dettagli esterni, che nella Peugeot 508 si distinguono per le cromature, sulla 508 Sport Engineered sono di colore nero lucido, per metterne in risalto il carattere sportivo.

INTERNI SPORTIVI E CURATI - La Peugeot 508 Sport Engineered è dotata di un volante multifunzione sportivo dalla forma appiattita sia sulla parte inferiore che superiore, rivestito in Alcantara e impreziosito da inserti in fibra di carbonio e cuciture a vista che alternano il colore nero e giallo fluorescente; nella parte inferiore è posizionato un ulteriore inserto che riprende i 3 tratti caratteristici di Peugeot Sport Engineered. Anche i montanti sono rivestiti in Alcantara, così come il tetto e i pannelli delle portiere. È presente un display digitale head-up da 12.3 pollici (che proietta le informazioni di guida sul parabrezza) e un display touch capacitivo da 10 pollici collocato sulla plancia, in posizione centrale; la consolle centrale è finemente rivestita in fibra di carbonio. I sedili, anch’essi realizzati con un rivestimento misto pelle e Alcantara, presentano cuciture a vista nere e giallo fluorescente, un’alternanza di colori dominante in numerose parti dell’auto, persino nelle maniglie delle portiere.

Peugeot 508
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
117
61
34
20
29
VOTO MEDIO
3,8
3.831415
261


Aggiungi un commento
Ritratto di Gwent
21 febbraio 2019 - 22:56
2
Questo naturalmente non imho ma con rispetto parlando. Un saluto. Gwent.
Ritratto di Marco_Tst-97
21 febbraio 2019 - 23:07
Comunque alcuni dei tuoi commenti sono completamente di parte, e scrivere "naturalmente imho e con rispetto parlando" sotto a commenti decisamente pro Lexus e contro qualsiasi altro marchio, e non solo contro motorizzazioni differenti come il diesel (ancora oggi l'unico motore in grado di garantire, DA SOLO, un buon rendimento termodinamico e dei consumi molto bassi), ma anche contro altre ibride che non siano Lexus, non cambia il fatto di avere espresso delle critiche aperte e a senso unico.
Ritratto di Giuliopedrali
22 febbraio 2019 - 09:59
Continuate a vivere nel 1800.
Ritratto di Gwent
21 febbraio 2019 - 23:11
2
https://youtu.be/5OJ83L34zMY
Ritratto di Marco_Tst-97
21 febbraio 2019 - 23:01
Quanto ti pagano quelli di Lexus?!
Ritratto di Giuliopedrali
22 febbraio 2019 - 10:48
Vedrete quando arrivano GAC GS5 e Lynk&Co 02 entro il 2019 i terrapiattisti cosa diranno.
Ritratto di Marco_Tst-97
22 febbraio 2019 - 11:44
Non dovevano arrivare entro il 2018? Continui a spostare la data perché i fatti non corrispondono alle tue aspettative? Ti rendi conto che i gusti dei cinesi e quelli degli occidentali in fatto di auto sono con tutta probabilità diversi, come lo sono quelli dei giapponesi? Non si potrebbe presentare un modello come la Nio ES8 con marchio europeo e immaginare che esso abbia successo, perché semplicemente, NON È QUELLO CHE SI VUOLE da un'auto europea. Poi, come sempre, ci sono quelli a cui può piacere (ad esempio prendi la Honda Civic: tanto apprezzata da molte persone, in realtà poi scelta da pochi come auto propria e addirittura considerata brutta da alcuni altri), ma non fanno la regola, rimangono l'eccezione.
Ritratto di Fr4ncesco
22 febbraio 2019 - 13:41
2
Il Pedrali vive di una forma astratta e romanzata dell'auto, con una fissazione per le auto dell'Asia "cheap" .
Ritratto di Epigrams
23 febbraio 2019 - 06:31
Ma credi davvero a quello che scrivi o scrivi tanto perchè non hai nulla di meglio da fare, una BMW 740d o Mercedes S 400 CDI anche a distanza di 15 anni rappresentano un usato eccellente e affidabilissimo, con consumi contenuti e prestazioni top. Forse le auto diesel alle quali sei abituato tu sono da buttare dopo appena 12 anni, non di certo una tedesca con un grosso motore diesel, se ti compri oggi una BMW 740d te la tieni tranquillamente per i prossimi 20 anni dato che fa tranquillamente 300.000 km solo con i tagliandi regolari (e sono pessimista, visto che c'è chi ha fatto anche oltre 500.000 km senza mai avere un problema)
Ritratto di Giuliopedrali
23 febbraio 2019 - 08:52
Una BMW serie7 di 15 anni, facciamo anche 10 si la vedi davanti ai peggiori bar di Caracas...
Pagine