La Peugeot scommette sull'ibrido sportivo

21 febbraio 2019

La concept Peugeot 508 Sport Engineered introduce un sistema di propulsione ibrido con 400 CV che vedremo su modelli di serie.

La Peugeot scommette sull'ibrido sportivo

3 MOTORI PER 400 CV - La Peugeot scommette sulle auto ibride ad alte prestazione. E lo fa con la Peugeot 508 Sport Engineered, il prototipo che vedremo al Salone di Ginevra, dotato di un potente propulsore ibrido, che anticipa una nuova linea di modelli elettrificati ad alte prestazioni che la casa francese intende sviluppare nei prossimi anni. La Peugeot 508 Sport Engineered è equipaggiata con un propulsore a benzina PureTech Turbo da 200 CV, un motore elettrico all’anteriore da 110 CV e un altro motore elettrico sul posteriore da 200 CV, per una potenza complessiva di 400 CV e una coppia massima di 500 Nm. La batteria da 11,8 KWh permette all’auto di viaggiare in modalità 100% elettrica fino alla velocità di 50 km/h.

PRESTAZIONI DA SPORTIVA - Le prestazioni della Peugeot 508 Sport Engineered sono notevoli: secondo la casa francese, per scattare da 0 a 100 km/h impiega 4,3 secondi, i 400 metri da fermo li percorre in 12,5 secondi, la ripresa da 80 a 120 km/h avviene in 2,5 secondi e da 80 a 180 km/h in 9,3 secondi; la velocità, massima dichiarata è di 250 km/h. Tuttavia, anche se le performance del prototipo sono da vera sportiva, le emissioni di CO2 si attestano su livelli molto ridotti: secondo la Peugeot non superano i 49 g/km, un dato registrato nel ciclo di omologazione Wltp. Inoltre, la Peugeot 508 Sport Engineered  si caratterizza per le carreggiate allargate (2,4 cm all’anteriore e 1,2 cm al posteriore), l’assetto ribassato regolabile e uno sterzo ancora più preciso rispetto al modello standard; è equipaggiata con pneumatici Michelin Pilot Sport 4S nella misura di 245/35 R20. L’impianto franante anteriore della Peugeot 508 Sport Engineered è composto da pinze a 4 pistoncini (di 38 e 41 mm di diametro) e dischi ventilati da 380 mm.

SVILUPPATA DALLA PEUGEOT SPORT - La Peugeot 508 Sport Engineered è stata sviluppata dalla Peugeot Sport, il reparto corse ufficiale della casa automobilistica francese, ed è il frutto dell’esperienza e dei progressi tecnologici acquisiti con i prototipi presentati negli scorsi anni dalla casa del Leone, tra cui la 308 R Hybrid Concept (2015). Per la realizzazione della concept è stata impiegata anche la nuova tecnologia della stampa 3D, con cui è stata creata l’innovativa calandra dalla forma affilata che integra dei listelli progettati e posizionati in modo tale da orientare il flusso dell’aria direttamente verso il radiatore. Il fascione anteriore paracolpi, anch’esso dalle linee spigolose, include grandi deflettori che contribuiscono ad incanalare l’aria verso il motore, per un più efficiente raffreddamento degli organi meccanici. Lateralmente, oltre ai grandi cerchi il lega da 20 pollici di colore nero con finiture grigie, spicca il flap posizionati sul terzo montante posteriore per ottimizzare il flusso dell’aria. Le pinze dei freni, che recano la sigla “Peugeot Sport Engineered”, sono in evidenza anche grazie alla colorazione giallo fluorescente, come i deflettori sul paraurti anteriore e i flap laterali. Nella parte posteriore, la Peugeot 508 Sport Engineered non è dotata di un’alettone, secondo i tecnici francesi non avrebbe giovato al suo design; è invece presente un diffusore integrato nel paraurti, in colorazione nera, da cui spuntano i terminali di scarico laterali. Gli inserti e i dettagli esterni, che nella Peugeot 508 si distinguono per le cromature, sulla 508 Sport Engineered sono di colore nero lucido, per metterne in risalto il carattere sportivo.

INTERNI SPORTIVI E CURATI - La Peugeot 508 Sport Engineered è dotata di un volante multifunzione sportivo dalla forma appiattita sia sulla parte inferiore che superiore, rivestito in Alcantara e impreziosito da inserti in fibra di carbonio e cuciture a vista che alternano il colore nero e giallo fluorescente; nella parte inferiore è posizionato un ulteriore inserto che riprende i 3 tratti caratteristici di Peugeot Sport Engineered. Anche i montanti sono rivestiti in Alcantara, così come il tetto e i pannelli delle portiere. È presente un display digitale head-up da 12.3 pollici (che proietta le informazioni di guida sul parabrezza) e un display touch capacitivo da 10 pollici collocato sulla plancia, in posizione centrale; la consolle centrale è finemente rivestita in fibra di carbonio. I sedili, anch’essi realizzati con un rivestimento misto pelle e Alcantara, presentano cuciture a vista nere e giallo fluorescente, un’alternanza di colori dominante in numerose parti dell’auto, persino nelle maniglie delle portiere.

Peugeot 508
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
117
61
34
20
29
VOTO MEDIO
3,8
3.831415
261


Aggiungi un commento
Ritratto di Epigrams
23 febbraio 2019 - 09:17
Io le vedo sulle autostrade tedesche e austriache ogni mese, con al volante dei distinti signori di 50-60 anni vestiti in giacca e cravatta, che vanno a 200 km/h con il tempomat e l'auto che gira a neanche 3.000 rpm in totale silenzio e confort, consumando pure poco, rispetto ad una Lexus nelle stesse condizioni.
Ritratto di tramsi
23 febbraio 2019 - 19:02
La solita sequenza di idiozie pro-Lexus del lexussaro in Jnco!
Ritratto di Giuliopedrali
23 febbraio 2019 - 08:50
Leggetevi le due prove su Quattroruote di gennaio, Audi A1 e BMW X5, la prima 40.000€ la seconda 110.000€! Una piattezza totale a parte la qualità costruttiva e la sicurezza, ci mancherebbe viste le cifre... Si critica perfino la tenuta di strada della X5 e la mancanza di feeling di guida (in una BMW da 110.000€...) e la prestazioni da utilitaria e i consumi da sportiva dell'Audi grande come una Punto, il comfort poi non ne parliamo. Sapete cosa lodano ed esaltano i collaudatori della prestigiosa rivista italiana, gli schermi enormi dell'infotanitment con tutte le loro funzioni, ricordiamoci per 40.000 e 110.000€ quello ti danno... Che i cinesi siano più avanti...
Ritratto di Marco_Tst-97
23 febbraio 2019 - 10:10
@Giuliopedrali, gli elogi per i grandi schermi degli infotainment li vedi solo tu, dato che spesso si arriva a lamentarsi piuttosto del sistema operativo e dell'assenza di alcuni comandi fisici, come quelli del climatizzatore. Poi piuttosto che elogio si nominano per completezza, e soprattutto si fa spesso riferimento ai sistemi di interfaccia con i cellulari piuttosto che ai proprietari, come effettivamente pratici. Inoltre, sinceramente negli ultimi tempi Quattroruote lo trovo molto calato, proprio perché si concentra su argomenti che sembrerebbero essere più adatti a riviste di informatica che automobilistiche, mentre la rivista sul cui sito su cui sto scrivendo in questo preciso momento la trovo essere molto migliorata, ed avere incrementato la qualità nelle analisi tecniche e di qualità costruttiva delle auto. Facendo un confronto di prezzi e contenuti, la prima citata effettua effettivamente un furto rispetto alla qui sopra detta rivista. PS: la Audi A1 viene criticata praticamente da tutti tranne che da chi vede solo Audi, mentre per quanto riguarda la X5 bisogna vedere quali siano gli optional montati per favorire la tenuta di strada (sospensioni elettroniche, o idrauliche, ruote posteriori sterzanti, eccetera), oltre a dover sottolineare che si tratta di UN SUV DA OLTRE 2 TONNELLATE, e che pretendere da tale mezzo sportività sarebbe equivalente a voler chiedere che un'auto da Formula 1 sia confortevole nei lunghi viaggi!
Ritratto di Giuliopedrali
23 febbraio 2019 - 10:51
Be si sottolinea che le serie precedenti di X5 avevano un feeling di guida molto superiore. Quindi a sto punto viva i china che a 40.000€ invece che a 110.000€ ti offrono (guardare Dongfeng Glory i5 in Spagna 23.000€ sembra) ti offrono appunto una guida non eccezionale, ma stesso comfort e infotaintment...
Ritratto di Marco_Tst-97
23 febbraio 2019 - 11:42
Comunque, per dire che l'una sia paragonabile all'altra dovresti prima averle guidate tu di persona, entrambe. Altrimenti, se ti basi solo su quanto dicono le riviste, alla fine potresti beccarti una batosta.
Ritratto di Giuliopedrali
23 febbraio 2019 - 13:48
E chi dice che sono uguali da guidare o come qualità? ovvio che una BMW X4 è molto superiore ad una Dongfeng Glory i5 cross-over coupé che si ispira chiaramente alle BMW X4 ed X6 che dimensionalmente rappresenta una via di mezzo. Però costa neanche la metà... (In Spagna la simile anche se meno moderna Glory a 7 posti viene 23.000€, e adesso importano anche questa simil X4).
Ritratto di Marco_Tst-97
23 febbraio 2019 - 14:46
Se uno cercasse di risparmiare punterebbe su una Dacia, se invece cerca un'auto dal buona rapporto qualità prezzo già ora c'è l'imbarazzo della scelta. Altrimenti, se cercasse qualcosa di anche lontanamente simile ad una BMW, prenderebbe una BMW.
Ritratto di Giuliopedrali
23 febbraio 2019 - 16:16
E qui casca l'asino, uno può prendere un'auto della qualità o quasi della BMW ad un prezzo molto inferiore con queste auto che stanno arrivando da paesi che una volta erano il terzo mondo. Cioè non è che per forza uno deve passare da una Dacia ad una SUV BMW che costa 5 volte tanto, si potrà spendere una via di mezzo avvicinandosi a molte caratteristiche della BMW. In Nuova Zelanda paese più ricco del nostro una marca cinese, LDV Maxus / MG, è al diciasettesimo posto su 68...
Ritratto di Marco_Tst-97
23 febbraio 2019 - 16:19
In poche parole fanno parte del cosiddetto "kitsch", ovvero cose che vorrebbero sembrare costose ma se vai poi a vedere i dettagli risultano mediocri ed economiche...
Pagine