La Peugeot scommette sull'ibrido sportivo

21 febbraio 2019

La concept Peugeot 508 Sport Engineered introduce un sistema di propulsione ibrido con 400 CV che vedremo su modelli di serie.

La Peugeot scommette sull'ibrido sportivo

3 MOTORI PER 400 CV - La Peugeot scommette sulle auto ibride ad alte prestazione. E lo fa con la Peugeot 508 Sport Engineered, il prototipo che vedremo al Salone di Ginevra, dotato di un potente propulsore ibrido, che anticipa una nuova linea di modelli elettrificati ad alte prestazioni che la casa francese intende sviluppare nei prossimi anni. La Peugeot 508 Sport Engineered è equipaggiata con un propulsore a benzina PureTech Turbo da 200 CV, un motore elettrico all’anteriore da 110 CV e un altro motore elettrico sul posteriore da 200 CV, per una potenza complessiva di 400 CV e una coppia massima di 500 Nm. La batteria da 11,8 KWh permette all’auto di viaggiare in modalità 100% elettrica fino alla velocità di 50 km/h.

PRESTAZIONI DA SPORTIVA - Le prestazioni della Peugeot 508 Sport Engineered sono notevoli: secondo la casa francese, per scattare da 0 a 100 km/h impiega 4,3 secondi, i 400 metri da fermo li percorre in 12,5 secondi, la ripresa da 80 a 120 km/h avviene in 2,5 secondi e da 80 a 180 km/h in 9,3 secondi; la velocità, massima dichiarata è di 250 km/h. Tuttavia, anche se le performance del prototipo sono da vera sportiva, le emissioni di CO2 si attestano su livelli molto ridotti: secondo la Peugeot non superano i 49 g/km, un dato registrato nel ciclo di omologazione Wltp. Inoltre, la Peugeot 508 Sport Engineered  si caratterizza per le carreggiate allargate (2,4 cm all’anteriore e 1,2 cm al posteriore), l’assetto ribassato regolabile e uno sterzo ancora più preciso rispetto al modello standard; è equipaggiata con pneumatici Michelin Pilot Sport 4S nella misura di 245/35 R20. L’impianto franante anteriore della Peugeot 508 Sport Engineered è composto da pinze a 4 pistoncini (di 38 e 41 mm di diametro) e dischi ventilati da 380 mm.

SVILUPPATA DALLA PEUGEOT SPORT - La Peugeot 508 Sport Engineered è stata sviluppata dalla Peugeot Sport, il reparto corse ufficiale della casa automobilistica francese, ed è il frutto dell’esperienza e dei progressi tecnologici acquisiti con i prototipi presentati negli scorsi anni dalla casa del Leone, tra cui la 308 R Hybrid Concept (2015). Per la realizzazione della concept è stata impiegata anche la nuova tecnologia della stampa 3D, con cui è stata creata l’innovativa calandra dalla forma affilata che integra dei listelli progettati e posizionati in modo tale da orientare il flusso dell’aria direttamente verso il radiatore. Il fascione anteriore paracolpi, anch’esso dalle linee spigolose, include grandi deflettori che contribuiscono ad incanalare l’aria verso il motore, per un più efficiente raffreddamento degli organi meccanici. Lateralmente, oltre ai grandi cerchi il lega da 20 pollici di colore nero con finiture grigie, spicca il flap posizionati sul terzo montante posteriore per ottimizzare il flusso dell’aria. Le pinze dei freni, che recano la sigla “Peugeot Sport Engineered”, sono in evidenza anche grazie alla colorazione giallo fluorescente, come i deflettori sul paraurti anteriore e i flap laterali. Nella parte posteriore, la Peugeot 508 Sport Engineered non è dotata di un’alettone, secondo i tecnici francesi non avrebbe giovato al suo design; è invece presente un diffusore integrato nel paraurti, in colorazione nera, da cui spuntano i terminali di scarico laterali. Gli inserti e i dettagli esterni, che nella Peugeot 508 si distinguono per le cromature, sulla 508 Sport Engineered sono di colore nero lucido, per metterne in risalto il carattere sportivo.

INTERNI SPORTIVI E CURATI - La Peugeot 508 Sport Engineered è dotata di un volante multifunzione sportivo dalla forma appiattita sia sulla parte inferiore che superiore, rivestito in Alcantara e impreziosito da inserti in fibra di carbonio e cuciture a vista che alternano il colore nero e giallo fluorescente; nella parte inferiore è posizionato un ulteriore inserto che riprende i 3 tratti caratteristici di Peugeot Sport Engineered. Anche i montanti sono rivestiti in Alcantara, così come il tetto e i pannelli delle portiere. È presente un display digitale head-up da 12.3 pollici (che proietta le informazioni di guida sul parabrezza) e un display touch capacitivo da 10 pollici collocato sulla plancia, in posizione centrale; la consolle centrale è finemente rivestita in fibra di carbonio. I sedili, anch’essi realizzati con un rivestimento misto pelle e Alcantara, presentano cuciture a vista nere e giallo fluorescente, un’alternanza di colori dominante in numerose parti dell’auto, persino nelle maniglie delle portiere.

Peugeot 508
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
117
61
34
20
29
VOTO MEDIO
3,8
3.831415
261


Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
22 febbraio 2019 - 10:21
4
a me invece la fanaleria posteriore fa tornare in mente la Alfa156 del 1997, ma sono solo sensazioni...
Ritratto di napolmen4
21 febbraio 2019 - 19:13
Tranquilli che sara' più premium una A1 iperaccessoriata.....specie per i guru di questo sito
Ritratto di Epigrams
21 febbraio 2019 - 20:09
Ancora con questi interventi dementi? La A1 puoi confrontarla con la 208, non con un concept ibrido da 400 cv.
Ritratto di marian123
21 febbraio 2019 - 22:26
Per napolmen invece la giulietta è la più primiummm
Ritratto di Gordo88
21 febbraio 2019 - 20:06
Uno spoiler dietro ci stava bene, comunque mi piace molto, del resto piace anche la 508 normale da cui deriva.. speriamo però non adotti il cambio cvt!!!
Ritratto di Epigrams
21 febbraio 2019 - 20:13
Non serve sperare, le ibride europee hanno tutte dei cambi decenti e piacevoli da usare, questo concept Peugeot non fa eccezione.
Ritratto di Gwent
21 febbraio 2019 - 22:24
2
Alla tecnologia dual stage di Lexus LS/LC non ci è arrivata nessuna ibrida europea (le quali fanno numeri trascurabili in confronto a quelli di Lexus). E anche se ci arrivasse non potrebbe offrire la stessa affidabilità di una Lexus nella quale ogni componente meccanica o servomeccanismo elettrico funzionano dopo 30 anni come fosse il primo giorno. Io quando vedo Toyota vedo la madonn@ ok ma quando vedo Lexus vedo Di0. Un saluto. Gwent.
Ritratto di Marco_Tst-97
21 febbraio 2019 - 22:35
Però il cambio e-CVT non si può definire un cambio adatto alla guida dinamica, rimanendo magari la soluzione più semplice, ma non per forza quella preferibile (il cambio automatico delle ibride coreane riesce comunque a garantire consumi molto bassi, garantendo allo stesso tempo un comportamento di cambiata ben più piacevole nel caso di forti accelerazioni.
Ritratto di Epigrams
23 febbraio 2019 - 06:36
Tralasciando Toyota/Lexus e la sua presunta affidabilità (visto che ti si blocca l'acceleratore al massimo e ti schianti a 160, quindi dopo non puoi neanche lamentarti al servizio clienti). Ma puoi elencarmi quali problemi hanno il cambio ZF a 8 marce di molte Audi e BMW (e altre) e il cambio Mercedes 9G-Tronic, no perchè solo i lexussari lamentano l'inaffidabilità di questi cambi, gli altri (soprattutto quelli che ce li hanno) dicono che sono eterni. Allora mi piacerebbe sentire un esperto come te che mi elenca esattamente le problematiche, ovviamente dimostrate magari con un video in diretta, e non un caso su un milione riportato per sentito dire. Perche in tal caso anche io posso mostrarti centinaia di Toyota con l'acceleratore bloccato che non riescono a fermarsi ma devono proseguire alla velocità massima (e le conseguenze te le lascio immaginare).
Ritratto di francesco.87
21 febbraio 2019 - 20:13
capolavoro, penso prestazioni top, 0-100 4secondi, 250kmh almeno
Pagine