NEWS

Maserati: nei piani la Alfieri elettrica

1 giugno 2018

Alla presentazione del piano industriale 2018-2022 della FCA, svelata la famiglia delle vetture che dovrà portare la Maserati a 100.000 unità l’anno.

Maserati: nei piani la Alfieri elettrica

IL RIFERIMENTO A TESLA - FCA Capital Markets Day: dopo Marchionne e l’amministratore delegato di Jeep, Mike Manley, ecco Tim Kuniskis, alla guida di Alfa Romeo e Maserati a livello globale da febbraio 2018. Notevole attenzione, va sottolineato, è stata posta proprio sui marchi di lusso, ovvero le case del Biscione e del Tridente. Il primo dato comunicato è il +700% di quest’ultima negli ultimi sette anni. L’obiettivo della Maserati, ha detto Kuniskis, è vendere 100.000 auto nel 2022, raddoppiando la quota raggiunta del 2017 grazie anche al lancio di sei modelli (per molti dei quali, come già avviene oggi, sarà la Ferrari a fornire i motori). “Ogni Maserati avrà diversi livelli di elettrificazione - ha detto Kuniskis- Vi sembra che stiamo prendendo di mira Tesla? Sì, è proprio così...”. Senza dimenticare che “la maggior parte della crescita arriva dalle suv medie, mentre un terzo delle vendite premium nel mondo, nel 2025 arriverà da modelli elettrificati”.

ALFIERI ELETTRICA - La prima Maserati a corrente sarà la coupé Alfieri, realizzata con un inedito telaio modulare: sarà a trazione integrale e supererà i 300 km/h, con uno “0-100” in circa 2 secondi. Comunque, accanto alla versione elettrica, non mancherà l’ibrida ricaricabile. Ad affiancarla, un’inedita suv media (probabilmente su base Stelvio), seguita da una nuova nuova Levante; tutto, entro il 2022. Di certo, addio al diesel: le auto del Tridente di domani saranno ibride, ibride plug-in ed elettriche. Nei piani, un’intera gamma di Maserati Blue (a corrente), a trazione integrale e con tre motori: dopo la Alfieri, la sua versione Cabrio, la nuova Quattroporte e la seconda generazione della Levante. Nell'immagine qui sopra il piano prodotti della Maserati fino al 2022, nella quale il termine MCA sta per Mid Cycle Action, cioè restyling di metà ciclo di vita del modello.

9 MILIARDI DA INVESTIRE - La svolta "verde" interesserà non solo il marchio sportivo ma anche gli altri del gruppo FCA: "sono nove i miliardi di dollari che investiremo nell’elettrificazione dei nuovi prodotti - ha specificato il numero uno del gruppo Sergio Marchionne - Dobbiamo ridurre la dipendenza dal petrolio: è una delle nostre priorità. Ricopriremo un ruolo importante nella riduzione complessiva dei gas a effetto serra”. Il tutto “senza grandi proclami” perché “questo è il modo in cui vogliamo continuare a parlare, con i fatti”.

> I FUTURI MODELLI ALFA ROMEO

> I FUTURI MODELLI JEEP

Aggiungi un commento
Ritratto di Mark R
3 giugno 2018 - 09:27
Io ho letto "ibrido" non diesel+micro ibrido...
Ritratto di Mark R
3 giugno 2018 - 09:28
E anche "Di certo addio al diesel".... Per me addio significa stop diesel
Ritratto di GeorgeN
2 giugno 2018 - 09:06
e nel plan product Maserati, una piccola e bellissima sorpresa: una piccola anteprima della mid suv Maserati ispirata all' Alfieri....bellissima davvero
Ritratto di Giulk
2 giugno 2018 - 11:47
Elettrico si, ma solo per i ricchi
Ritratto di Giuliopedrali
2 giugno 2018 - 13:56
Se devo essere sincero è un altra cortina fumogena, elettrico dovresti fare il SUV magari più compatto Maserati, Alfieri elettrica vuol dire che credono poco nell'elettrico. Sembra insomma che cerchino di evitare il mainstream.
Ritratto di Agl75
2 giugno 2018 - 20:10
Che piaccia o no, Marchionne è geniale. Proclami basati su cosa il pubblico vuole sentire, risultati in borsa notevole, aumento vendite. Alfieri, Ghibli, chissenefrega: l’importante è fare notizia, titolo grosso e sfruttarlo in borsa. E il titolo sale, e più importante ancora, la Exor NV ancora di più. Investitori mezzi avvisati: ieri l’elettrico era una baggianata, oggi l’elettrico è già pronto (o quasi). Ci vorrebbe Dott. Marchionne in ogni azienda
Ritratto di Giuliopedrali
3 giugno 2018 - 21:35
Comunque se come dicono nel piano Maserati, continuano a produrre, nuove: Ghibli, Quattroporte, e in più il coupé Alfieri al posto delle attuali coupé, va già bene così. (È l'unico piano decente in mezzo a Fiat e Alfa Romeo).
Ritratto di Dorian
4 giugno 2018 - 12:20
Anche qui, in Maserati è meglio se si svegliano e danno un ammodernamento alla plancia della levante, che sembra un’auto di 15 anni fa!
Ritratto di Poli Pierguido
27 giugno 2018 - 10:32
sono felice che anche i marchi del gruppo FCA intendano aggiornarsi credo molto nelle ibride meno nelle elettriche totali ,ma va bene cosi io guido ibride da 8 anni e mi trovo benissimo anche su i consumi
Pagine