Il nuovo Chevrolet Silverado debutta negli Usa

Presentato al Salone di Detroit il nuovo pick-up della Chevrolet sfida apertamente il Ford F150, leader di mercato.

PIÙ LEGGERO - Quale miglior modo di celebrare 100 anni di pick-up General Motors se non con la presentazione del nuovo Chevrolet Silverado, il pick-up “full size” di punta della casa di Detroit. Con un nuovo motore diesel e dopo revisioni ai motori a benzina, aumenta la potenza e l’efficienza anche grazie alla carrozzeria che con l’utilizzo di alluminio e acciaio leggeri perde più di 200 kg rispetto alla generazione precedente. 

VANO PIÙ CAPIENTE - Le linee della fiancata del Chevrolet Silverado sono più sinuose, ma ciò nonostante viene mantenuta appieno la virilità del pick-up e giunti all’enorme muso, il nuovo design dei fari LED, sottili ma potenti, trasmette l’idea di una bestia alquanto arrabbiata. Anche il retro è stato rivisitato: svetta il nome della marca scritto per esteso lungo tutta la larghezza del posteriore, c’è l’immancabile nuovo design delle luci ma il dettaglio più importante sono gli scarichi trapezoidali che saranno di serie sulla maggior parte delle configurazioni. Non sorprende che il vano di carico sia più capiente essendo più alto e più largo rispetto a quello del modello 2017 (Chevrolet dichiara che sia il più capiente della categoria di circa il 20%). Le altre novità comprendono il pavimento di acciaio ancora più resistente, 12 ganci per assicurare il carico, illuminazione LED e presa elettrica da 120-volt. Gli interni del nuovo Chevrolet Silverado ricevono ritocchi al design e la più aggiornata versione del sistema multimediale targato GM, con connettività Wi-Fi 4G LTE, Apple CarPlay e Android Auto. 

NUOVO MOTORE DIESEL - Sono state migliorate le prestazioni dei propulsori V8 da 5,3 e 6,2 litri del nuovo Chevrolet Silverado che grazie al sistema Dynamic Fuel Management possono ridurre o disattivare l’utilizzo di singoli cilindri (da uno solo fino a sette). La vera novità tra i sei motori disponibili è il 3 litri Duramax turbodiesel, con sei cilindri in linea. Non ne conosciamo ancora la potenza ma la Chevrolet ha annunciato prestazioni di rilievo rispetto alla concorrenza. Non sono ancora stati rivelati i prezzi (il modello 2018 era disponibile a partire da circa 30.000 dollari) ma saranno otto le configurazioni disponibili divise in tre categorie: High Value (le versioni di base e meno costose), High Volume (per chi cerca il compromesso tra veicolo commerciale e vettura ricca di comfort per i passeggeri) e High Feature (le configurazioni che si avvicinano di più a quelle di una vettura di lusso).



Leggi l'articolo su alVolante.it