NEWS

Pneumatici: montare le invernali, tenere le estive o scegliere le all season?

Pubblicato 10 novembre 2018

Fra questi tre tipi di gomme, qual è la scelta migliore nel lungo periodo? Le abbiamo messe a confronto con ogni condizione climatica, con temperature da -35 a 30 °C.

Pneumatici: montare le invernali, tenere le estive o scegliere le all season?

È L’ORA DI SCEGLIERE - Per molti automobilisti, in questi giorni si ripresenta il dilemma di ogni anno: passare alle gomme da neve oppure affrontare l’inverno con le estive, tenendo a bordo le catene per poter affrontare le emergenze (ed essere in regola con la legge dove vigono le ordinanze). Ma c’è anche una terza possibilità: scegliere i pneumatici all season, che sono studiati per andare abbastanza bene su tutti i tipi di fondo, e quindi possono essere utilizzati per dodici mesi l’anno. Ma come si comportano queste ultime gomme al variare delle condizioni meteo? E cosa accade se, invece, si continua a utilizzare le invernali anche col caldo? Le risposte vengono dalla strada, o meglio dalle piste innevate, bagnate e asciutte dove abbiamo messo a confronto queste tre tipologie di pneumatici (guarda anche il video più in basso).

> I TEST SULLA NEVE

UNA SFIDA A TRE, ANZI A SEI - Per avere un quadro più completo, abbiamo scelto pneumatici di due diverse misure: la diffusissima 205/55 R 16 (che abbiamo provato su una Volkswagen Golf) e la 235/55 R 19, adatta alle suv medio-grandi; in questo caso, l’auto del test è stata un’Alfa Romeo Stelvio a trazione integrale. Con le dimensioni, cambiano anche i tipi di gomme: nel caso della media tedesca, abbiamo messo sotto torchio le Pirelli Cinturato Winter, le Cinturato All Season Plus e le estive Cinturato P7 Blue. La Stelvio, invece, è stata via via equipaggiata con le Pirelli Scorpion Winter, Scorpion Verde All Season e Scorpion Verde. Abbiamo iniziato i test a febbraio, sulle nevi del passo del Tonale, a cavallo fra le province di Brescia e Trento. Ecco com’è andata…

SULLE NEVI DEL TONALE - Le frenate e le accelerazioni lungo i rettilinei imbiancati del circuito Pirelli hanno subito messo in evidenza la supremazia delle invernali, anche se le all season non se la sono cavata affatto male, in particolare sulla Golf; abissale il distacco delle estive, anche su fondi pianeggianti, ed evidente il fatto che le quattro ruote motrici aiutano in accelerazione, ma non in frenata. Anzi: il maggior peso della suv del Biscione si fa sentire, soprattutto montando le gomme estive. Nel circuito di handling, un tracciato di 600 metri ricco di curve lente e chicane, si può anche apprezzare la maggior tenuta laterale e la risposta più progressiva (che infonde sicurezza) delle winter. Ma le all season si sono comportate quasi altrettanto bene, anche se “spremute” a fondo.

Frenata da 40 a 10 km/h

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

15,2 m

16,4 m

All season

17,0 m

19,2 m

Estive

34,0 m

43,0 m

 

Accelerazione da 10 a 40 km/h

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

37,2 m

19,3 m

All season

38,9 m

24,4 m

Estive

178,9 m

87,3 m

 

Tempo sul giro (600 metri)

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

58”03

55”07

All season

1’01”07

58”20

Estive

1’40”17

1’40”18

 

COME VANNO CON 35 GRADI SOTTO ZERO? - Al Tonale abbiamo svolto i test (di notte, per avere temperature più stabili) a -2 °C per l’aria e a -10 °C per la neve. Ma abbiamo voluto sottoporre i pneumatici 205/55 R 16 (winter e all season) a una prova ancora più severa, portando la Golf in Svezia, nel comprensorio Sottozero Center. Qui, a poche chilometri dal circolo polare artico, la colonnina di mercurio è arrivata a indicare -35 °C. Ripetendo i test di frenata e di accelerazione, abbiamo ottenuto risultati in linea con quelli registrati al Tonale: fra le Cinturato Winter e le Cinturato All Season Plus il divario si è mantenuto nell’ordine del 10%. E anche nelle curve del circuito di handling la controllabilità dell’auto è rimasta ottima, con una risposta progressiva al limite dell’aderenza.

> I TEST SUL BAGNATO

SUL BAGNATO LE ESTIVE SI RIFANNO - In caso di pioggia le invernali fanno valere il maggior numero di intagli, che permette di smaltire rapidamente l’acqua, riducendo il rischio di aquaplaning. E infatti in questo test (dove si accelera su un rettilineo di 150 metri irrigato con 7 mm di acqua, e si misura quando le ruote motrici iniziano a slittare) sono le invernali a svettare. Per contro, le estive offrono un maggior sostegno in curva e in frenata, grazie ai tasselli più “pieni”: lo confermano i test di tenuta di strada sullo steering pad (un anello d’asfalto irrigato con un diametro di 110 metri) e le decelerazioni da 80 km/h. E anche nei giri di pista, su un tracciato di 2460 metri, le estive vincono per prestazioni (basta dare un’occhiata ai tempi sul giro); tuttavia quando si incontra una pozza d’acqua, magari nel bel mezzo di una curva, sono le winter (e le all season) a trasmettere più sicurezza.

Aquaplaning in accelerazione

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

85,0 km/h

93,9 km/h

All season

79,2 km/h

92,7 km/h

Estive

78,1 km/h

93,2 km/h

 

Frenata da 80 a 10 km/h

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

29,8 m

28,9 m

All season

29,6 m

29,2 m

Estive

26,4 m

27,9 m

 

Tenuta di strada sullo steering pad

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

100%

100%

All season

102,1%

98,2%

Estive

109,8%

105,7%

 

Tempo sul giro (2460 metri)

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

1’51”34

1’52”96

All season

1’51”43

1’53”00

Estive

1’50”38

1’51”41

 

> I TEST SULL'ASCIUTTO

SULL’ASCIUTTO, NON C’È PARTITA - Se sul bagnato gomme estive, invernali e all season alternano pregi e limiti, in caso di bel tempo la supremazia delle prime è netta. Il loro disegno meno intagliato fa deformare meno il battistrada sia in curva sia nelle frenate, a vantaggio della precisione di guida e della sicurezza. Per esempio, nelle “inchiodate” da 100 km/h gli spazi rilevati per rallentare fino a 10 km/h (non abbiamo misurato fino a vettura ferma, perché negli ultimi metri l’intervento dell’Abs falserebbe il risultato) sono migliori per le estive: nel caso delle Pirelli Cinturato P7 Blue, di oltre quattro metri rispetto ai pneumatici all season e di quasi sei nei confronti delle invernali. Più contenuto il divario nel caso della Stelvio: con i pneumatici winter e all season si ottengono spazi di frenata molto simili, e con le estive Scorpion Verde si guadagnano circa due metri.

Frenata da 100 a 10 km/h

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

42,4 m

39,5 m

All season

40,6 m

39,7 m

Estive

36,5 m

37,4 m

 

> I TEST DI RUMOROSITÀ

LA PAROLA… AL RUMORE - Una delle “leggende” che ruota attorno alle gomme invernali è che siano più rumorose delle estive, a causa del battistrada più scolpito. Ma, oltre al disegno degli intagli, la rombosità dipende anche dai materiali e dalla struttura, che per le gomme winter sono più morbidi, e quindi filtrano meglio le piccole irregolarità dell’asfalto, riducendo il rumore. Per capire dove sta la verità, abbiamo realizzato più prove, su asfalto liscio e ruvido, con tre andature differenti, misurando il rumore percepito nell’abitacolo all’altezza delle orecchie del guidatore. Ecco i risultati.

Rumorosità interna a 40 km/h su asfalto liscio/ruvido dB(A)

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

56,0/61,9

53,2/59,8

All season

55,9/62,1

53,8/60,6

Estive

56,7/63,9

53,8/59,1

 

Rumorosità interna a 60 km/h su asfalto liscio/ruvido dB(A)

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

57,8/65,1

56,7/63,2

All season

57,9/65,7

56,4/63,7

Estive

58,3/66,9

56,7/62,2

 

Rumorosità interna a 80 km/h su asfalto liscio/ruvido dB(A)

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

61,6/67,8

59,8/65,8

All season

61,7/69,9

59,4/66,5

Estive

61,5/69,1

59,8/65,6

VIDEO




Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
14 novembre 2018 - 16:03
4
Evita di parlare!!!!
Ritratto di Mattia Bertero
14 novembre 2018 - 17:22
3
Rikolas, per essere uno che abita in una valle alpina come asserisci dovresti essere esperto in materia. Ogni anno ripeti sempre la solita storia. Io credo che dici così per il semplice fatto che non sei capace di guidare sulla neve, lo dici tu stesso che prendi i mezzi durante le nevicate. Fatti un bel corso di guida sicura, oppure prendi la tua macchina e risali la tua vallata alpina fino in Alta Valle come le gomme estive che monti così potrai provare tu stesso quello che asserisci. Non necessariamente quando nevica, anche con la strada un po' umida di prima mattina in inverno poi facci sapere. Ma per il momento non scrivere cose insensate ed anche pericolose per chi crede a quello che dici. Tra parentesi, io sono 26 anni che faccio l'Alpinista in montagna e percorro regolarmente le strade di montagna: le invernali mi hanno dato tanta sicurezza nel salire quelle strade a temperature sottozero. Ti consiglio di provare anche tu.
Ritratto di nick82
14 novembre 2018 - 17:58
Esatto
Ritratto di italico
15 novembre 2018 - 09:40
1
per mia esperienza vorrei chiarire un concetto, su una vettura ho sia le estive che le invernali ( montate già sui cerchi), sull'altra delle allseason. abito in collina nel centro Italia nevica un paio di volte all'anno, forse...ma quello che trovo di più su strada in inverno è quella piccola patina di brina gelata che copre l'asfalto molto scivolosa per tanto monto le invernali per questo anche perchè da dicembre fino a marzo faccio un circa 25 km di strada provinciale per andare a prendere il treno alle 6.00 di mattina e le temperature di rado superano a quell'ora i 5 gradi e spesso si va sotto zero. Quindi dovendo fare un paragone sulle tre gomme posso dire che: 1 le estive vanno bene anche di inverno a patto però che uno deve diminuire di molto la velocità media che si tiene di solito e guidare molto ma molto prudentemente. Logico in caso di neve catene altrimenti non vai da nessuna parte sopratutto in due casi in salita perchè ti pianti li o peggio in discesa che con il peso della macchina curvare o frenare diventa un vero problema. 2 le invernali si adoperano su mio consiglio veramente solo nel periodo invernale e in particolari condizioni sopra da me descritte. Danno piu affidabilità delle estive in ogni condizione ( compresa pioggia ma parlo di temperature sempre abbondantemente al di sotto dei 7 gradi soglia di utilizzo delle gomme) e comunque da tenere conto che non puoi viaggiare ai stessi ritmi sulla strada a pari di una estiva in estate, anche in questo caso cautela si viaggia con una media di velocità superiore ad una estiva ma non quanto lei in estate, cautela sempre e moderare la velocità. Un'altra cosa la gomma termica è di norma gonfiarla con pressioni inferiori alla estive: un'esempio se la estiva è a 2.2 bar la invernale è intorno ai 1.9 bar per avere piu aderenza, per questo la macchina si sente piu ondeggiare poichè la spalla del pneumatico è morbido ma non per questo non tiene la strada. In estate evitare di usarle con le alte temperature le deteriorano si scaldano troppo e si instaura l'effetto saponetta e scivola. 3 le allseason ne ero scettico ma devo dire che mi hanno sorpreso, sul bagnato la tenuta è notevole buona nelle condizioni di stagione invernale, discrete sulla neve e brina gelata sulla strada, in estate si comportano molto bene ( non a pari delle estive sia chiaro) un buon compromesso devo dire, una giusta via di mezzo tra l'invernale e la estiva. concludendo a parer mio: siamo in italia le estive vanno bene sempre, un paio di catene e cammini sempre, spesso se poi una vive in città. se uno abita in provincia con condizioni climatiche simil le mie un buon compromesso sono le allseason, viaggi sempre senza preoccuparti con il cambio gomme e con costi inferiori, certo è che se piace andare a sciare, si vive in montagna o in condizioni climatiche e di tempo piu estreme della mie consiglio senza ombra di dubbio il doppio treno di gomme estive e invernali. Cosa fondamentale, guida prudente in inverno sempre e sopratutto comprare gomme di un certo livello o di gamma alta ( per doppio cambio ho le toyo, per le allseason ho le vredestein...le prime alta gamma giapponesi le seconde alta gamma europee ), è fondamentale perchè in giro ci sono molte, tante marche cinesi che vanno bene solo per non farsi fare le multe ma per il resto lasciamo perdere ...è come se tutto quello che ho detto prima non ha valore...meglio spendere 100 200 euro in piu ogni due/ tre anni che trovarsi addosso ad un muro o guardrail e fare almeno un migliaio di euro di danni...un saluto a tutti.
Ritratto di jefff
18 novembre 2018 - 23:39
Dopo aver provato tante macchine e tante gomme, provo a dare un consiglio: chi fa pochi km (direi fino a 10mila l'anno) ma non vuole problemi d'inverno, vada di all-season e non ci pensi più (cmq una controllata ogni tanto alla pressione ed all'integrità delle gomme non fa male). Chi fa tanti km, e li fa pure in zone dove rischia di fare anche solo un velo di neve, o di poltiglia, metta le invernali, e se tiene l'auto oltre i 3 anni gli conviene comprare anche i cerchi su cui tenere montate gomme invernali leggermente più piccole. Qualche sbattimento in più nei cambi gomme, ma massima sicurezza sia d'inverno che d'estate (che significa anche risparmiare su incidenti o bottarelle), ed alla lunga si spende uguale. Chi non fa nessuna strada dove d'inverno sono obbligatorie le invernali, oppure la fa ma soltanto ogni tanto e quando non nevica, vada di estive ma si ricordi che se fa quelle strade deve avere le catene a bordo (o i 'calzini').
Ritratto di GeorgeN
28 novembre 2018 - 09:48
Ragazzi, sinceramente non so come và su neve ed eventuale ghiaccio le nuove gomme all season con fiocco di neve... Chi l'ha provato?? Qualcuno può darmi un consiglio serio?? grazie.
Ritratto di Claudio48
28 novembre 2018 - 18:25
Come già scritto tempo addietro Goodyear four seasons generation 2 m+s più fiocco di neve , quindi omologate da neve, da me montate su trazione anteriore (renault laguna) e provate in estate torrida, in autunno piovoso con asfalto viscido, sulla neve fresca e fradicia, gelata come pista da bob…. sono molto valide ed economiche oltre che silenziose. Tanto di cappello alla Goodyear! Se non siete sfegatati a correre come pazzi per i tornanti montani ( ma allora solo i chiodi come una volta vi aiuterebbero) con una guida tranquilla ed attenta, che non vuol dire guidare a passo d'uomo, queste coperture fanno al caso vostro!
Pagine