NEWS

Pneumatici: montare le invernali, tenere le estive o scegliere le all season?

Pubblicato 10 novembre 2018

Fra questi tre tipi di gomme, qual è la scelta migliore nel lungo periodo? Le abbiamo messe a confronto con ogni condizione climatica, con temperature da -35 a 30 °C.

Pneumatici: montare le invernali, tenere le estive o scegliere le all season?

È L’ORA DI SCEGLIERE - Per molti automobilisti, in questi giorni si ripresenta il dilemma di ogni anno: passare alle gomme da neve oppure affrontare l’inverno con le estive, tenendo a bordo le catene per poter affrontare le emergenze (ed essere in regola con la legge dove vigono le ordinanze). Ma c’è anche una terza possibilità: scegliere i pneumatici all season, che sono studiati per andare abbastanza bene su tutti i tipi di fondo, e quindi possono essere utilizzati per dodici mesi l’anno. Ma come si comportano queste ultime gomme al variare delle condizioni meteo? E cosa accade se, invece, si continua a utilizzare le invernali anche col caldo? Le risposte vengono dalla strada, o meglio dalle piste innevate, bagnate e asciutte dove abbiamo messo a confronto queste tre tipologie di pneumatici (guarda anche il video più in basso).

> I TEST SULLA NEVE

UNA SFIDA A TRE, ANZI A SEI - Per avere un quadro più completo, abbiamo scelto pneumatici di due diverse misure: la diffusissima 205/55 R 16 (che abbiamo provato su una Volkswagen Golf) e la 235/55 R 19, adatta alle suv medio-grandi; in questo caso, l’auto del test è stata un’Alfa Romeo Stelvio a trazione integrale. Con le dimensioni, cambiano anche i tipi di gomme: nel caso della media tedesca, abbiamo messo sotto torchio le Pirelli Cinturato Winter, le Cinturato All Season Plus e le estive Cinturato P7 Blue. La Stelvio, invece, è stata via via equipaggiata con le Pirelli Scorpion Winter, Scorpion Verde All Season e Scorpion Verde. Abbiamo iniziato i test a febbraio, sulle nevi del passo del Tonale, a cavallo fra le province di Brescia e Trento. Ecco com’è andata…

SULLE NEVI DEL TONALE - Le frenate e le accelerazioni lungo i rettilinei imbiancati del circuito Pirelli hanno subito messo in evidenza la supremazia delle invernali, anche se le all season non se la sono cavata affatto male, in particolare sulla Golf; abissale il distacco delle estive, anche su fondi pianeggianti, ed evidente il fatto che le quattro ruote motrici aiutano in accelerazione, ma non in frenata. Anzi: il maggior peso della suv del Biscione si fa sentire, soprattutto montando le gomme estive. Nel circuito di handling, un tracciato di 600 metri ricco di curve lente e chicane, si può anche apprezzare la maggior tenuta laterale e la risposta più progressiva (che infonde sicurezza) delle winter. Ma le all season si sono comportate quasi altrettanto bene, anche se “spremute” a fondo.

Frenata da 40 a 10 km/h

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

15,2 m

16,4 m

All season

17,0 m

19,2 m

Estive

34,0 m

43,0 m

 

Accelerazione da 10 a 40 km/h

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

37,2 m

19,3 m

All season

38,9 m

24,4 m

Estive

178,9 m

87,3 m

 

Tempo sul giro (600 metri)

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

58”03

55”07

All season

1’01”07

58”20

Estive

1’40”17

1’40”18

 

COME VANNO CON 35 GRADI SOTTO ZERO? - Al Tonale abbiamo svolto i test (di notte, per avere temperature più stabili) a -2 °C per l’aria e a -10 °C per la neve. Ma abbiamo voluto sottoporre i pneumatici 205/55 R 16 (winter e all season) a una prova ancora più severa, portando la Golf in Svezia, nel comprensorio Sottozero Center. Qui, a poche chilometri dal circolo polare artico, la colonnina di mercurio è arrivata a indicare -35 °C. Ripetendo i test di frenata e di accelerazione, abbiamo ottenuto risultati in linea con quelli registrati al Tonale: fra le Cinturato Winter e le Cinturato All Season Plus il divario si è mantenuto nell’ordine del 10%. E anche nelle curve del circuito di handling la controllabilità dell’auto è rimasta ottima, con una risposta progressiva al limite dell’aderenza.

> I TEST SUL BAGNATO

SUL BAGNATO LE ESTIVE SI RIFANNO - In caso di pioggia le invernali fanno valere il maggior numero di intagli, che permette di smaltire rapidamente l’acqua, riducendo il rischio di aquaplaning. E infatti in questo test (dove si accelera su un rettilineo di 150 metri irrigato con 7 mm di acqua, e si misura quando le ruote motrici iniziano a slittare) sono le invernali a svettare. Per contro, le estive offrono un maggior sostegno in curva e in frenata, grazie ai tasselli più “pieni”: lo confermano i test di tenuta di strada sullo steering pad (un anello d’asfalto irrigato con un diametro di 110 metri) e le decelerazioni da 80 km/h. E anche nei giri di pista, su un tracciato di 2460 metri, le estive vincono per prestazioni (basta dare un’occhiata ai tempi sul giro); tuttavia quando si incontra una pozza d’acqua, magari nel bel mezzo di una curva, sono le winter (e le all season) a trasmettere più sicurezza.

Aquaplaning in accelerazione

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

85,0 km/h

93,9 km/h

All season

79,2 km/h

92,7 km/h

Estive

78,1 km/h

93,2 km/h

 

Frenata da 80 a 10 km/h

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

29,8 m

28,9 m

All season

29,6 m

29,2 m

Estive

26,4 m

27,9 m

 

Tenuta di strada sullo steering pad

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

100%

100%

All season

102,1%

98,2%

Estive

109,8%

105,7%

 

Tempo sul giro (2460 metri)

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

1’51”34

1’52”96

All season

1’51”43

1’53”00

Estive

1’50”38

1’51”41

 

> I TEST SULL'ASCIUTTO

SULL’ASCIUTTO, NON C’È PARTITA - Se sul bagnato gomme estive, invernali e all season alternano pregi e limiti, in caso di bel tempo la supremazia delle prime è netta. Il loro disegno meno intagliato fa deformare meno il battistrada sia in curva sia nelle frenate, a vantaggio della precisione di guida e della sicurezza. Per esempio, nelle “inchiodate” da 100 km/h gli spazi rilevati per rallentare fino a 10 km/h (non abbiamo misurato fino a vettura ferma, perché negli ultimi metri l’intervento dell’Abs falserebbe il risultato) sono migliori per le estive: nel caso delle Pirelli Cinturato P7 Blue, di oltre quattro metri rispetto ai pneumatici all season e di quasi sei nei confronti delle invernali. Più contenuto il divario nel caso della Stelvio: con i pneumatici winter e all season si ottengono spazi di frenata molto simili, e con le estive Scorpion Verde si guadagnano circa due metri.

Frenata da 100 a 10 km/h

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

42,4 m

39,5 m

All season

40,6 m

39,7 m

Estive

36,5 m

37,4 m

 

> I TEST DI RUMOROSITÀ

LA PAROLA… AL RUMORE - Una delle “leggende” che ruota attorno alle gomme invernali è che siano più rumorose delle estive, a causa del battistrada più scolpito. Ma, oltre al disegno degli intagli, la rombosità dipende anche dai materiali e dalla struttura, che per le gomme winter sono più morbidi, e quindi filtrano meglio le piccole irregolarità dell’asfalto, riducendo il rumore. Per capire dove sta la verità, abbiamo realizzato più prove, su asfalto liscio e ruvido, con tre andature differenti, misurando il rumore percepito nell’abitacolo all’altezza delle orecchie del guidatore. Ecco i risultati.

Rumorosità interna a 40 km/h su asfalto liscio/ruvido dB(A)

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

56,0/61,9

53,2/59,8

All season

55,9/62,1

53,8/60,6

Estive

56,7/63,9

53,8/59,1

 

Rumorosità interna a 60 km/h su asfalto liscio/ruvido dB(A)

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

57,8/65,1

56,7/63,2

All season

57,9/65,7

56,4/63,7

Estive

58,3/66,9

56,7/62,2

 

Rumorosità interna a 80 km/h su asfalto liscio/ruvido dB(A)

 

Volkswagen Golf

Alfa Romeo Stelvio

Invernali

61,6/67,8

59,8/65,8

All season

61,7/69,9

59,4/66,5

Estive

61,5/69,1

59,8/65,6

VIDEO




Aggiungi un commento
Ritratto di Rikolas
12 novembre 2018 - 12:01
Signori qui abbiamo il "guru" dei piloti, il massimo esperto degli pneumatici! Per favore evita di dire scemenze. Quanta neve hai visto dalle tue parti? Abiti in Lapponia per caso? Qui al nord nevica si e no 3 volte all'anno, neve bagnata oltretutto, e a meno che non vai in montagna vorrei sapere quanto servono le gomme termiche su una vettura! ZERO. Infatti negli ultimi anni le vendite sono diminuite in favore delle all season, la gente la prendi in giro fino a un certo punto, ma poi se si esagera è chiaro che il giochetto del marketing non funziona più. Tu sei il classico utente che legge superficialmente qualche rivista qua e la ma non ha la minima esprirenza sul campo, le gomme termiche in assenza di neve peggiorano il grip rispetto a un pneumatico convenzionale, te lo dirà chiunque abbia un minimo di esprienza. Le lamelle non aggrapano sul ghiaccio, per quello servono i chiodi (il rally ne è un esempio), ed è questa la tipica situazione della Pianura Padana in inverno: non neve ma ghiaccio! E in questo caso diventano estremamente pericolose perchè hanno poca superficie aderente. Un normale pneumatico invece garantisce un grip maggiore proprio per via del suo battistrada. Le cosiddette termiche nle nord europa sono considerate estive e in Svizzera dove nevica davvero non sono nemmeno obbligatorie, informati prima di "sparlare", siamo solo noi in Italia che abbiamo queste regole assurde, messe in piedi per spillare soldi alla povera gente, che pur di essere in regola gira con invernali cinesi pericolissime. Sarebbe ora di finirla
Ritratto di money82
12 novembre 2018 - 19:11
1
Ma cosa vuol dire poca superficie aderente? Non è che se uno monta le 225 estive poi monta le 140 invernali...al massimo da libretto potrà montare le 205 ma niente di meno...Le gomme invernali poi hanno una mescola più morbida rispetto alle estive quindi è ovvio che il loro grip sia maggiore e i disegni del battistrada sono fatti apposta per terreni con neve, nevischio e piccoli strati di ghiaccio. Poi ovvio se hai preso le gomme invernali su aliexpress spendendo 200 euro si spiegherebbe tutto.
Ritratto di Roomy79
13 novembre 2018 - 14:36
1
Io le monto, spesso mi trovo a fare il passo del san bernardino (garessio) o salire verso claviere, l’anno scorso non ho avuto problemi neppure con 60 cm di neve fresca, rinuncerei allo smartphone ma non a un treno di termiche nuove ogni 3 anni...non si può obbligare nessuno, ma a quegli imbecilli che si mettono in viaggio sulla torino-sv o sulla frejus d’inverno con le estive e magari bloccano tutto perché si piantano confischerei il veicolo seduta stante con pagamento di tutti i danni e ritardi.
Ritratto di Mattia Bertero
13 novembre 2018 - 16:07
3
Roomy79. Ma per caso sei della provincia di Cuneo? Perché ogni tanto leggo nomi o situazioni a me familiari nei tuoi commenti. Io sono di Mondovì.
Ritratto di superblood
13 novembre 2018 - 19:08
Vogliamo DATI e prove inconfutabili di quanto asserisci. Ogni anno ripeti il tuo mantra senza mai portare nulla di tangibile o realistico, solo parole dettate dalla tua esperienza con le gomme invernali ling long in pianura padana dove il massimo che trovi è la nebbia. Vieni un po' più a nord e facci vedere come fai le curve e i tornanti delle nostre stradine con la neve/ghiaccio con le gomme "estive".
Ritratto di bravehearth
12 novembre 2018 - 08:57
come puoi dire che le invernali non servono sulla neve?! sul resto sono d'accordo. ma quando nevica non c'è paragone
Ritratto di Rikolas
12 novembre 2018 - 10:22
E quando nevica in Italia? Due giorni all'anno? Tre? Non ho detto che sulla neve non servono, ma siccome non nevica mai è una spesa totalmente inutile, e in assenza di neve le termiche sono pessime in ogni situazione, testato e ritestato. Anzi spesso mettono in difficoltà, specialmente sul ghiaccio, il che è grave.
Ritratto di preda
12 novembre 2018 - 09:17
Le 4 stagioni non sono nient'altro che le gomme estive anni 80, spacciate con un restyling, 4 stagioni. Dopo aver passato 20 anni a estremizzare le estive e le invernali, hanno preso papali papali le estive che usavano sulle 112 e 127, le hanno adattate e allargate, e sono diventate 4 stagioni
Ritratto di ardo
12 novembre 2018 - 15:31
ahahahah
Ritratto di preda
12 novembre 2018 - 09:20
Perche quando guidavo il 112, avevo 4 estive da 135 13, niente catene e sulla neve andavo come una lippa, senza tante lucubrazioni mentali. Poi vabbe, erano altre macchine e altri tempi
Pagine