NEWS

Porsche Cayenne: nel 2019 la Coupé

10 luglio 2018

Più slanciata e filante, la Cayenne Coupé dovrebbe arrivare il prossimo anno e avrà motori a 6 e 8 cilindri, a benzina o ibridi.

Porsche Cayenne: nel 2019 la Coupé

PIÙ FILANTE - Anche la Porsche avrà una suv in stile coupé, per sfidare BMW X6 e Mercedes GLE Coupé il cui arrivo è previsto per il 2019. La conferma arriva dalle prime immagini spia di un esemplare in fase di sviluppo, “pizzicato” su strada da Auto Motor un Sport, dalle quali si capisce la forma generale dell’auto, nonostante le camuffature. Rispetto alla sorella Cayenne, la Porsche Cayenne Coupé avrà una carrozzeria più filante nella zona posteriore, dove il lunotto sarà inclinato e il tetto più spiovente, mentre le dimensioni dovrebbero essere analoghe.

ANCHE IBRIDA - La Porsche Cayenne Coupé riprenderà dalla Cayenne gran parte delle componenti, come gli interni e tutta la meccanica. I motori dovrebbero essere inizialmente i benzina V6 2.9 da 441 CV e V8 4.0 da 549 CV, ma non mancherà la versione ibrida che abbina il V6 3.0 ad un motore elettrico per una potenza complessiva di 462 CV. Niente motori diesel, che sono stati recentemente banditi dalla Porsche dopo i problemi legati alla vicenda Dieselgate (qui per saperne di più).

Aggiungi un commento
Ritratto di anarchico2
10 luglio 2018 - 13:22
Con la sola 911 fallisce, punto.
10 luglio 2018 - 14:09
Non fallisce perché non è una casa indipendente ma fa parte di un gruppo che fa ogni genere di auto, quindi potrebbe fare tranquillamente solo la 911.
Ritratto di Alfiere
10 luglio 2018 - 14:30
1
No, in nessun caso avere un brand in perdita ha senso per un gruppo, non se possono sfruttare tutto il peso a livello marketing per fare più prodotti ed essere in attivo. Io queste polemiche da sfegatato non le comprendo, anche perchè le fanno solo i poracci, i veri appassionati di porsche che hanno la 911 se la comprano, e non gliene frega un'accidente se la porsche fa anche altro.
10 luglio 2018 - 15:08
In tutta franchezza un paio di coupe su una 70ina di modelli in produzione non mi sembrano chissà che perdita, anzi i SUV e le berline Porsche mi sembrano fatte più per ammortizzare i costi di altri prodotti come Audi ribrandizzandoli con un marchio con molto appeal. Dunque è un ragionamento che può andare bene per Aston Martin o Lotus, ma per Porsche proprio no. Per quanto riguarda i porschisti storcevano il naso anche per l'abbandono del raffreddamento ad aria o del flat six.
Ritratto di gjgg
10 luglio 2018 - 15:39
1
Più che altro quello che sfugge ai più è che una 911 è un progetto in buona parte a se stante e quindi comporta anche certi costi a monte che non si possono spartire (certamente non è che poi le rivendano a perderci) mentre tutta la varia serie di Suv condividono non certo poco con altri marchi del gruppo e quindi immagino la redditività (visto poi a quanto le vendono, rispetto alle varie cugine generaliste)
Ritratto di tramsi
10 luglio 2018 - 16:18
Quali sono le cugine "generaliste" di Panamera, Macan e Cayenne? Audi è generalista? La Touareg è un modello generalista o, di fatto, premium, anche nel prezzo??
Ritratto di gjgg
10 luglio 2018 - 17:35
1
La Toureg costerà metà della Cayenne. Poi mai sentito, personalmente, che VW sia un marchio Premium (anziché generalista). Anzi in alcuni tratti (vedi le varie Fox ecc.) anche low cost. Un po' come Fiat
Ritratto di gjgg
10 luglio 2018 - 19:01
1
Che poi la nuova Touareg viene proposta a prezzi effettivamente in prossimità premium, ed è il motivo per cui qui venderà poco, perché il marchio nel complesso non viene identificato in quanto tale
Ritratto di tramsi
10 luglio 2018 - 21:23
La Tuareg base è a gasolio e parte da € 65.000. Tecnologicamente e in termini di finiture è un modello premium, anche se marchiata Vw. D'altronde, la Arteon è Vw, ma costa quanto la A5. Oltretutto, già di suo Vw è una generalista alta, a confine con il premium, stante che anche Fiat e Citroen sono generaliste, ma non sono la stessa cosa. Maserati è luxury, ma la Ghibli si confronta a stento con 5er ed E-klasse, tecnologicamente, cotruttivamente e prestazionalmente. Anzi! Oltretutto la 5er nel mercato nordamericano parte direttamente dalla 530 e in quelli arabi dalla 540, per poi estendersi molto più su, raggiungendo potenze e dotazioni che la Ghibli (che ha ricevuto i led giusto ieri) non ha. Mercedes è premium, ma la S Maibach è concorrente della Flying Spur, di cui ha anche il prezzo. Le S 65 coupè e cabrio sono concorrenti della Continental, costando addirittura di più, tanto da uguagliare il prezzo della Ferrari GTC4 V12!!! Chiamale... premium! Chi mastica automotive, conosce ciascun modello e va al di là della categorizzazione. Quelli descritti sono dati di fatto, non opinioni personali e inutili confabulazioni sul tenore della Tipo con 180 cv... Archiviato questo capitolo e chiarita la posizione Touareg, ripropongo le domande: 1) qual è la cugina generalista della Macan; 2) qual è la cugina generalista della Panamera? Attendo risposte in merito.
Ritratto di gjgg
10 luglio 2018 - 23:07
1
Mi spiace ma con tutta la benevolenza possibile, passi ritenere premium marchi che condividono componentistica e motori con generaliste sia del proprio che di altri gruppi, passi ritenere premium marchi che si abbandonano alla trazione anteriore e motori tricilindrici. Ma annoverare come premium un marchio che produce anche la Fox proprio non posso. Altrimenti dovremmo ritenere anche la Stinger premium e transitivamente parte di Kia (anche la Sorento fa molto effetto premium). No?
Pagine