NEWS

Porsche Taycan: svelati gli interni

Pubblicato 23 agosto 2019

La Porsche diffonde le prime foto della plancia della berlina elettrica Taycan, ricca di tecnologia ma ispirata al passato.

Porsche Taycan: svelati gli interni

TRADIZIONE PRESERVATA - In attesa della presentazione prevista per il 4 settembre, la Porsche continua a mostrare nuovi particolari della berlina elettrica Porsche Taycan. Ad essere svelata oggi è la plancia, che abbina riferimenti al passato e dettagli tecnologici: il pulsante di avviamento del motore è alla sinistra del volante, come per tutte le Porsche, e il sottile fascione centrale rappresenta un “omaggio” alla prima generazione della Porsche 911, ma i grandi schermi e la quasi totale assenza di tasti fisici sono un inconfondibile segno dei tempi. 

QUATTRO VISUALIZZAZIONI - Di schermi la Porsche Taycan ne ha almeno tre. Quello principale è per la strumentazione: misura 16,8”, è curvo ed è coperto da un vetro anti-riflesso. Il guidatore può scegliere fra quattro visualizzazioni, da quella con tre strumenti rotondi e il contagiri al centro (un omaggio alle vecchie Porsche) a quella con la mappa del navigatore satellitare a tutto schermo, passando per quella con la mappa in uno dei tre strumenti a quella che mostra sole le informazioni essenziali. Ai lati dello schermo sono presenti tasti a sfioramento per controllare i fari o l’assetto.

UNO SCHERMO PER IL PASSEGGERO - Al centro della plancia si trova lo schermo di 10,9” del sistema multimediale, con un’interfaccia ridisegnata appositamente per la Porsche Taycan: sono presenti grosse icone in stile smartphone, ma è possibile impartire alcuni comandi all’auto tramite la voce, dopo aver detto “hey Porsche”. Al fianco di questo schermo ce n’è uno optional per il passeggero, che può cercare un numero di telefono nella rubrica senza chiudere il navigatore satellitare aperto nello schermo al centro. Questi due schermi, protetti da un singolo vetro, danno l’impressione di essere un tutt’uno. 

BOCCHETTE A COMANDO ELETTRICO - Nella consolle è presente uno schermo inclinato di 8,4”, dal quale gestire il “clima” o il controllo di stabilità attraverso tasti touch di tipo aptico, che trasmettono una leggera vibrazione al dito a comando impartito: così è più semplice utilizzarli senza abbassare lo sguardo dalla strada. La Porsche ha fatto il possibile per eliminare tasti e comandi fisici e persino l’inclinazione delle bocchette del “clima” si gestisce attraverso uno schermo. A richiesta è possibile ordinare anche uno schermo di 5,9” per i passeggeri posteriori, abbinato al “clima” a 4 zone: da esso si regolano flussi e temperature per le poltrone della seconda fila. 

TESSUTI RICICLATI - Le personalizzazioni annunciate per l’interno riguardano il volante, di tipo tradizionale o GT (con cuciture a vista), oppure i sedili, rivestiti con pellami di colori specifici per la Porsche Taycan: sono due tonalità di beige, il viola e il marrone. Non mancano la microfibra ottenuta da materiali di recupero e rifiniture in nero opaco, argento scuro o champagne, oltre alla consolle e alle portiere con dettagli in legno, alluminio, tessuto o fibra di carbonio. 

Porsche Taycan
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
172
94
29
16
34
VOTO MEDIO
4,0
4.026085
345




Aggiungi un commento
Ritratto di nik66
23 agosto 2019 - 12:52
secondo me, cinese o no, l'orologio analogico è la cosa più bella, almeno ha le lancette fatte di plastica, quindi reali, non tutto quell'ammasso di touch-screen e tasti a sfioramento, comunque Impreza non disperare, metteranno altri due schermi dietro i poggiatesta anteriori per intrattenere i passeggeri posteriori. :-(((
Ritratto di N S
23 agosto 2019 - 13:01
Tessuti riciclati!!! Green a tutti gli effetti, tranne che per il prezzo
Ritratto di carmelo.sc
23 agosto 2019 - 13:06
4 schermi......capisco.....
Ritratto di Gwent
23 agosto 2019 - 13:30
2
"Hey Porsche dammi i comandi fisici".
Ritratto di lucaruddhi
23 agosto 2019 - 15:29
La Fiat Tipo aveva più display.
Ritratto di Fr4ncesco
23 agosto 2019 - 15:31
2
Display a parte ha un andazzo convenzionale, il ché potrebbe essere un punto a suo favore, però ogni giorno che passa sono sempre più clienti persi. È ormai anche il marchio Tesla non viene acquistato perché è il solo a fare le elettriche, ma perché è diventato uno status symbol, e nell'ambito è riconosciuto, gratificante e notevole almeno quanto Porsche.
Ritratto di Andrea Zorzan
23 agosto 2019 - 15:58
Sì, ma in quanto a qualità dei componenti e cura dei montaggi c'è ancora un abisso.
Ritratto di tramsi
23 agosto 2019 - 16:33
Esatto, oltre a una gamma più articolata e un brand di ben altra estrazione e tradizione.
Ritratto di Fr4ncesco
24 agosto 2019 - 21:22
2
Qui però è Porsche che entra nel settore di Tesla e non viceversa e il cliente Porsche, a maggior ragione, è interessato ai motori termici, al suono di un boxer o un V8. Di Tesla se ne vedono davvero tante in giro, non sono sicuro di altrettanta cosa con la Taycan.
Ritratto di Wikowako
23 agosto 2019 - 15:56
Pure io, lo ammetto, ridevo di tutti questi display. Entri dentro un'auto del genere e ti scappa la battuta. Torni al volante della tua auto e ti sembra di colpo più vecchia di 20 anni. Poi, nello specifico, l'impatto visivo della plancia di questa Porsche è di un'altro pianeta rispetto al senso di povertà che trasmettono gli interni Tesla. Da quel punto di vista una Tesla è inferiore anche ad una Polo. Penso che Musk dovrebbe pensare più a questo che a nuclearizzare i Mimimmi. Probabilmente le trimestrali sarebbero migliori...
Pagine