NEWS

Porsche Taycan: svelati gli interni

Pubblicato 23 agosto 2019

La Porsche diffonde le prime foto della plancia della berlina elettrica Taycan, ricca di tecnologia ma ispirata al passato.

Porsche Taycan: svelati gli interni

TRADIZIONE PRESERVATA - In attesa della presentazione prevista per il 4 settembre, la Porsche continua a mostrare nuovi particolari della berlina elettrica Porsche Taycan. Ad essere svelata oggi è la plancia, che abbina riferimenti al passato e dettagli tecnologici: il pulsante di avviamento del motore è alla sinistra del volante, come per tutte le Porsche, e il sottile fascione centrale rappresenta un “omaggio” alla prima generazione della Porsche 911, ma i grandi schermi e la quasi totale assenza di tasti fisici sono un inconfondibile segno dei tempi. 

QUATTRO VISUALIZZAZIONI - Di schermi la Porsche Taycan ne ha almeno tre. Quello principale è per la strumentazione: misura 16,8”, è curvo ed è coperto da un vetro anti-riflesso. Il guidatore può scegliere fra quattro visualizzazioni, da quella con tre strumenti rotondi e il contagiri al centro (un omaggio alle vecchie Porsche) a quella con la mappa del navigatore satellitare a tutto schermo, passando per quella con la mappa in uno dei tre strumenti a quella che mostra sole le informazioni essenziali. Ai lati dello schermo sono presenti tasti a sfioramento per controllare i fari o l’assetto.

UNO SCHERMO PER IL PASSEGGERO - Al centro della plancia si trova lo schermo di 10,9” del sistema multimediale, con un’interfaccia ridisegnata appositamente per la Porsche Taycan: sono presenti grosse icone in stile smartphone, ma è possibile impartire alcuni comandi all’auto tramite la voce, dopo aver detto “hey Porsche”. Al fianco di questo schermo ce n’è uno optional per il passeggero, che può cercare un numero di telefono nella rubrica senza chiudere il navigatore satellitare aperto nello schermo al centro. Questi due schermi, protetti da un singolo vetro, danno l’impressione di essere un tutt’uno. 

BOCCHETTE A COMANDO ELETTRICO - Nella consolle è presente uno schermo inclinato di 8,4”, dal quale gestire il “clima” o il controllo di stabilità attraverso tasti touch di tipo aptico, che trasmettono una leggera vibrazione al dito a comando impartito: così è più semplice utilizzarli senza abbassare lo sguardo dalla strada. La Porsche ha fatto il possibile per eliminare tasti e comandi fisici e persino l’inclinazione delle bocchette del “clima” si gestisce attraverso uno schermo. A richiesta è possibile ordinare anche uno schermo di 5,9” per i passeggeri posteriori, abbinato al “clima” a 4 zone: da esso si regolano flussi e temperature per le poltrone della seconda fila. 

TESSUTI RICICLATI - Le personalizzazioni annunciate per l’interno riguardano il volante, di tipo tradizionale o GT (con cuciture a vista), oppure i sedili, rivestiti con pellami di colori specifici per la Porsche Taycan: sono due tonalità di beige, il viola e il marrone. Non mancano la microfibra ottenuta da materiali di recupero e rifiniture in nero opaco, argento scuro o champagne, oltre alla consolle e alle portiere con dettagli in legno, alluminio, tessuto o fibra di carbonio. 

Porsche Taycan
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
173
94
29
16
34
VOTO MEDIO
4,0
4.0289
346




Aggiungi un commento
Ritratto di remor
24 agosto 2019 - 13:52
A prescindere sembra, se non ho letto male, che comunque le prime 20 mila del primo anno di produzione siano già tutte state preordinate. Idem avevo letto un ipotetico indicativo (e spero/temo non risulti troppo ottimistico) 120 mila euro come prezzo, che in verità visti i listini di Panamera e 911 mi sembrerebbe un prezzo davvero conveniente per una Porsche, da comunique tali contenuti, a partire dai 600 cavalli. Insomma sembrerebbe ci sia l'intenzione di voler attaccare il mercato piazzandosi un po' in allineamento del prezzo della Model S top. O forse può darsi che come per le basse potenze l'elettrico sia al momento più economicamente impegnativo dei motori a combustione, viceversa invece verso le alte potenze la situazione si inverta.
Ritratto di remor
24 agosto 2019 - 15:57
La 3 al momento è troppo vantaggiosa per prestazioni/prezzo/segmento. Non me la sento di biasimare chi la preferisce a una S che in fondo va circa uguale se non anche meno. Comunque in Italia la base parte da 50 mila euro, mettici la colonnina a casa ecc. e siamo non proprio lontani lontani da una 718 o da una Macan. Insomma non mi sembra tanto messi male come possibilità di acquisto.
Ritratto di ziobell0
25 agosto 2019 - 00:08
Gli schermi sono tanti, troppi ma sono ben integrati. Il design della plancia mi piace, è elegante. Personalmente inorridisco quando vedo i tablet appiccicati o quando vedo schermi e lucine pacchiane stile mercedes.
Ritratto di Illuca
26 agosto 2019 - 08:12
È un'auto oppure una sala cinema? Poi dicono che ci distrae con i cellulari....
Pagine